base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Wahb ibn Abd Manaf

Wahb ibn 'Abd Manaf (arabo: وهب بن عبد مناف) ibn Zuhrah ibn Kilab ibn Murrah era il capo di Banu Zuhrah e il padre di Aminah bint Wahb. Era quindi il nonno del profeta islamico Muhammad.

Famiglia

Il nonno di Wahb era Zuhrah ibn Kilab, progenitore del clan Banu Zuhrah della tribù Quraysh alla Mecca. Sua madre Qaylah (Hind) bint Wajz Ibn Ghalib di Banu Khuza'a. Suo fratello era Wuhayb ibn 'Abd Manaf.

Wahb era sposato con Barrah Bint Abdul Uzza del clan Banu Abd ad-Dar della tribù Quraysh. La moglie principale di Wahb, Barrah bint Abdul Uzza, era una pronipote di Qusayy, e l'altra moglie era la moglie di Rughaybah Zurarah ibn Addas, una delle eminenti donne di Yathrib (Medina). Suo figlio, Abdu Yaghuth, era lui stesso un notevole capo.

Dopo Wahb ibn 'Abd Manaf

Quando Wahb morì, e forse anche sua moglie Barrah (perché non c'è altra menzione di lei), Ayyilah prese in carico le figlie di Barra, Halah e Aminah. La vedova Rughaybah scelse di non accettare la proposta del fratello di suo marito, ma sposò invece Qays ibn Amr del Banu Adiy ibn Najjar, tornò a Yathrib e, a tempo debito, diede alla luce Salmah (Umm Mundhir) e Salit. Ayyilah aveva anche una figlia tutta sua in età da marito, chiamata anche Halah.

Quando Abdullah ibn Abdul-Muttalib raggiunse l'età giusta suo padre, Abdul-Muttalib iniziò a cercare una moglie per lui. Uno dei cugini di Abdul Muttalib, la figlia di Muttalib, Ayyilah, era già sposato con il Banu Zuhrah; suo marito era il nipote di Zuhrah e il fratello di Wahb, Wuhayb. Abdul-Muttalib ha richiesto Halah per se stesso, nonostante avesse più di 70 anni. L'età di Halah non è nota, ma Amina aveva circa 15 anni quando sposò Abdullah. Entrambe le ragazze hanno dato il consenso e i due matrimoni sono stati organizzati per aver luogo contemporaneamente.