base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Comprensione dei fumetti

Comprensione del fumetto: The Invisible Art è un'opera di saggistica del 1993 del fumettista americano Scott McCloud. Esplora gli aspetti formali del fumetto, lo sviluppo storico del mezzo, il suo vocabolario fondamentale e vari modi in cui questi elementi sono stati utilizzati. Espone idee teoriche sul fumetto come forma d'arte e mezzo di comunicazione, ed è esso stesso scritto in forma di fumetto.

La comprensione dei fumetti ha ricevuto elogi da importanti autori di fumetti e graphic novel come Art Spiegelman, Will Eisner, Alan Moore, Neil Gaiman e Garry Trudeau (che hanno recensito il libro per il New York Times ). Sebbene il libro abbia suscitato il dibattito su molte delle conclusioni di McCloud, le sue discussioni sull'arte "iconica" e il concetto di "chiusura" tra pannelli sono diventati punti di riferimento comuni nelle discussioni sul mezzo.

Il titolo di Understanding Comics è un omaggio al lavoro fondamentale di Marshall McLuhan del 1964, Understanding Media .

Cronologia delle pubblicazioni

Estratti da Understanding Comics sono stati pubblicati in Amazing Heroes # 200 (aprile 1992); tale numero ha vinto in seguito il premio Don Thompson del 1992 per il miglior lavoro di saggistica. McCloud ha presentato in anteprima il libro alla conferenza sulle arti del fumetto dell'agosto 1992.

Understanding Comics è stato pubblicato per la prima volta dalla Tundra Publishing; ristampe sono state rilasciate da Kitchen Sink Press, Paradox Press di DC Comics, DC Vertigo line e HarperPerennial. Il libro è stato curato da Mark Martin, con scritte di Bob Lappan.

Edizioni

Copertina morbida
  • Tundra (1993): ISBN 1-56862-019-5
  • Kitchen Sink (gennaio 1993): ISBN 0-87816-243-7
  • William Morrow Paperbacks (aprile 1994): ISBN 0-06-097625-X
  • Paradox Press / DC (maggio 1999): ISBN 1-56389-557-9
  • Harper Perennial (2004)
rilegato
  • Kitchen Sink (agosto 1993): ISBN 0-87816-244-5
  • Fumetti Vertigo / DC (2000): ISBN 1-56389-759-8

sequel

McCloud ha dato seguito a Understanding Comics con Reinventing Comics (2000), in cui ha suggerito modi in cui il medium può cambiare e crescere; e Making Comics (2006), uno studio sui metodi per costruire fumetti.

Sommario

Comprendere il fumetto è un'esplorazione ad ampio raggio della definizione, della storia, del vocabolario e dei metodi del mezzo del fumetto. Un tentativo di formalizzare lo studio del fumetto, è esso stesso in forma di fumetto.

L'argomentazione generale del libro è che i fumetti sono definiti dal primato delle sequenze di immagini. McCloud ha anche introdotto il concetto di "chiusura", per riferirsi al ruolo di un lettore nel colmare le lacune narrative tra i comics panel. Il libro sostiene che i fumetti impiegano narrazioni non lineari perché si basano sulle scelte e sulle interazioni del lettore.

Il libro inizia con una discussione sul concetto di alfabetizzazione visiva e una storia narrativa nei media visivi. McCloud menziona, tra le altre prime opere di narrativa grafica, il Bayeux Tapestry, come antecedente al fumetto. Comprendere i fumetti pone il caricaturista svizzero Rodolphe Töpffer come per molti versi "il padre del fumetto moderno". McCloud sottolinea l'uso da parte di Töpffer di "bordi di cartoni animati e pannelli" insieme a "la prima combinazione interdipendente di parole e immagini viste in Europa".

McCloud evidenzia anche le differenze tra figure iconiche e realistiche. Figure iconiche possono essere paragonate al tuo cartone animato standard, mentre figure realistiche si concentrano maggiormente sulla qualità fotografica in termini di dettagli. Afferma che la nostra cultura è affascinata da immagini iconiche, tanto più per la loro semplicità. Fornisce un confronto completo e una suddivisione di immagini iconiche e realistiche e fornisce una spiegazione interessante del suo ragionamento alla base di questa affermazione.

Uno dei concetti chiave del libro è quello di "mascherare", uno stile visivo, una convenzione drammatica e una tecnica letteraria descritta nel capitolo sul realismo. È l'uso di personaggi narrativi semplicistici, archetipici, anche se giustapposti a sfondi dettagliati, fotografici, verosimili e spettacolari. Questo può funzionare, McCloud deduce, come maschera, una forma di identificazione proiettiva. La sua spiegazione è che un personaggio familiare e minimamente dettagliato consente una connessione emotiva più forte e consente agli spettatori di identificarsi più facilmente.

Uno dei concetti del libro è "Il grande triangolo", uno strumento per pensare a diversi stili di arte del fumetto. McCloud posiziona la rappresentazione realistica nell'angolo in basso a sinistra, con la rappresentazione iconica, o arte del fumetto, in basso a destra, e un terzo identificatore, l'astrazione dell'immagine, all'apice del triangolo. Ciò consente il posizionamento e il raggruppamento di artisti per triangolazione.

Premi e onorificenze

Comprendere i fumetti ha vinto numerosi Harvey Awards nel 1994 come miglior album grafico / materiale originale e migliore presentazione biografica, storica o giornalistica. Inoltre, McCloud ha vinto l'Harvey Award 1994 come miglior scrittore.

Capire i fumetti ha vinto l'Eisner Award del 1994 come miglior libro sui fumetti.

L'autore McCloud ha vinto il premio Adamson del 1994 come miglior fumettista internazionale di fumetti. Il libro è stato finalista per l'Hugo Award 1994 per il miglior libro di saggistica.

La traduzione svedese del libro, Serier: Den Osynliga Konsten , pubblicata nel 1995 da Häftad, ha ricevuto il Premio Urhunden del 1996.

La traduzione francese del libro, intitolata L'Art invisible e pubblicata da Vertige Graphic, ha vinto il Prix Bloody Mary al Festival internazionale del fumetto di Angoulême del 2000. Inoltre, è stato nominato per il premio Angoulême International Comics Festival di quell'anno come miglior album.

eredità

Insieme a Comics and Sequential Art di Will Eisner, la comprensione del fumetto è considerata la base per studi formali di fumetti in inglese.

Il libro è stato chiamato "uno dei libri più approfonditi sulla progettazione di interfacce utente grafiche mai scritte" dal co-creatore di Apple Macintosh Andy Hertzfeld.

parodie

Comprendere il fumetto è stato parodiato da Dylan Sisson nel suo Filibusting Comics: The Next Chapter , pubblicato da Fantagraphics nel 1995 e successivamente tradotto in spagnolo.

È stato nuovamente parodiato, in Tim Heiderich e Comics di incomprensione di Mike Rosen, autopubblicato tramite Kickstarter nel 2012.