base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

I jeans blu oscillanti

I jeans blu oscillanti

Gli Swinging Blue Jeans sono una band britannica Merseybeat degli anni '60 in quattro pezzi, nota per i suoi singoli di successo con l'etichetta HMV; "Hippy Hippy Shake", "Good Golly Miss Molly", e "You're No Good", pubblicato nel 1964. Singoli successivi uscirono quell'anno e il successivo non fece impressione. Nel 1966, la loro versione di "Don't Make Me Over" di Burt Bacharach e Hal David raggiunse il massimo. 31 nella UK Singles Chart, ma il gruppo non è mai stato più tracciato.

carriera

Il gruppo ebbe le sue origini nel 1957, quando Bruce McCaskill formò un gruppo di sestetto skiffle influenzato dal jazz chiamato Bluegenes. Oltre al chitarrista / cantante McCaskill, la formazione originale includeva anche il suonatore di banjo Tommy Hughes, il suonatore di washboard Norman Kuhlke e il bassista dei tamburi di petrolio Spud Ward. Ci furono numerosi primi cambi di personale, quando il chitarrista Ralph Ellis si unì alla band e Ward fu sostituito da Les Braid. Johnny Carter e Paul Moss sono entrati nella band per sostituire Hughes e McCaskill. Erano una band perfettamente funzionante nel 1962, suonando skiffle in locali a Liverpool e allo Star Club di Amburgo. Tuttavia, il pubblico tedesco li ha fischiati fuori dal palco e il gruppo ha rapidamente cambiato direzione e concentrazione.

Passarono al rock and roll e, con un cambio di nome per rispecchiare il loro abbigliamento, ai Swinging Blue Jeans. Ciò ha guadagnato la band, poi un quintetto con Ennis, Braid, Ellis, Kuhlke e Moss, un contratto discografico con HMV con il produttore discografico, Walter Ridley. La prima registrazione del quintetto, "It's Too Late Now", che è stata scritta da Ennis, è diventata la Top 30 britannica. Dopo la partenza dei Moss, la band è diventata un quartetto. Nel dicembre del 1963, una cover della canzone "Hippy Hippy Shake" portò la band al numero due delle classifiche britanniche e le affermò come stelle.

Hanno avuto un periodo di successo di tre anni, salendo e scendendo con lo stesso Merseybeat. Gli Swinging Blue Jeans avevano la formazione standard di Shadows composta da due chitarre, un basso elettrico e una batteria e raggiunsero fama locale con le loro apparizioni al Mardi Gras Club e al Cavern Club.

Un album Blue Jeans a-Swinging fu pubblicato nel 1964 da HMV; un LP americano contemporaneo composto da 45 brani e tracce EP, Hippy Hippy Shake includeva lo strumentale "Wasting Time", pubblicato negli Stati Uniti.

Le Swinging Blue Jeans si esibiscono nel 2013

All'inizio del 1966, Terry Sylvester di The Escorts sostituì Ellis, che aveva condiviso i doveri di cantautrice con Ray Ennis. La band si spostò nel mezzo della direzione della strada che non riuscì a portare loro alcun successo. Nel 1967, il produttore della band Ridley decise di provare a trasformare Ennis in una stella solista, tagliando il disco "Tremblin" con musicisti di sessione e voci di supporto di Madeline Bell e Kiki Dee, ma alla fine fu pubblicato con il nome della band. Sempre in quell'anno la band andò in un'unità di cinque pezzi con l'introduzione di un altro membro degli Escorts, il bassista Mike Gregory, con i Braid che passavano alle tastiere. Sylvester lasciò alla fine del 1968 per sostituire Graham Nash in The Hollies. La band alla fine si ritirò nel circuito di cabaret.

All'inizio del 1999 Alan Lovell è stato sostituito dal chitarrista Colin Manley a causa del suo deterioramento della salute. Manley è morto nell'aprile 1999 e Lovell è diventato un membro permanente della band come chitarrista / cantante solista. Quando Les Braid è morto nel 2005, Peter Oakman ha assunto il basso / voce.

Alla fine del tour dei Solid Silver Sixties nel maggio 2010, Ray Ennis si ritirò ufficialmente, annunciando il suo ritiro alla radio e al pubblico. Durante e prima del tour, Ennis offrì a Lovell l'opportunità di continuare con la band sotto il nome di "The Swinging Blue Jeans". Inizialmente Lovell declinò ma successivamente registrò il marchio commerciale "The Swinging Blue Jeans" all'insaputa di Ray Ennis. Phil Thompson (batteria) non è stato in grado di continuare con la band per motivi personali, quindi nel giugno 2010 si sono uniti due nuovi musicisti; Graham Hollingworth (batteria) e Jeff Bannister (tastiere / voce).

Ennis decise quindi di contestare Lovell per la proprietà del marchio, ma una decisione della Corte decretò che Lovell aveva diritti legali esclusivi sul nome. Un ricorso successivo è stato presentato ma è stato anche respinto. Nel frattempo, Ennis uscì dalla pensione per fare apparizioni occasionali con un'altra band sotto il nome di "Blue Ennis's Blue Jeans".

Gli Swinging Blue Jeans continuano ad esibirsi oggi, senza membri originali, sotto la guida di Lovell.

I membri del gruppo

  • Ray Ennis - Cantante / chitarrista solista - nato Raymond Vincent Ennis, 26 maggio 1940, Huyton, Liverpool - 1957-2010
  • Les Braid - Bassista / tastierista - nato William Leslie Braid, 15 settembre 1937, West Derby Road, West Derby, Liverpool - deceduto il 31 luglio 2005, Fazakerley Hospital, Fazakerley, Liverpool - 1957–2005
  • Norman Kuhlke - Batterista - nato il 17 giugno 1942, Liverpool - 1957 -
  • Ralph Ellis - Chitarrista - nato l'8 marzo 1942, Liverpool - 1958-1966
  • Norman Houghton - Washboard - nato il 18 settembre 1940, Liverpool - 1957
  • Jimmy Hudson - Contrabbasso - 1957–1958
  • Kenneth Metcalf - Voce solista, chitarra - 1957
  • Arthur Griffiths - Chitarrista - 1957
  • Tommy Hughes - Banjo - 1958-1959 - nato il 7 maggio 1938 - deceduto il 21 settembre 2013
  • Paul Moss - Banjo - 1959-1963
  • John E. Carter - Cantante, chitarrista - nato il 21 maggio 1938 a Liverpool. Carter venne dal gruppo HyKatz Skiffle nel 1959, prima di partire per il Canada nel giugno 1961.
  • Terry Sylvester - Cantante, chitarrista - nato l'8 gennaio 1946, Allerton, Liverpool. Sylvester venne da The Escorts nel febbraio del 1966, prima di partire per sostituire Graham Nash in The Hollies nel dicembre 1969.
  • Colin Manley - Chitarrista - nato Colin William Manley, 16 aprile 1942, Old Swan, Liverpool - deceduto il 9 aprile 1999
  • John Ryan - Batterista - nato il 5 aprile 1953, Pinehurst Avenue, Liverpool - 1980-1983
  • Bruce McCaskill - Chitarrista / cantante - nato Bruce Thomas McCaskill, 15 gennaio 1940, Liverpool deceduto il 24 dicembre 1993, Los Angeles, California - 1957-1959
  • Mike Gregory - Bassista - nato Michael Gregory, 7 novembre 1946, Liverpool Maternity Hospital, Liverpool - 1967-1972
  • Michael Pynn - 1972-1975 chitarra solista, voce, registrato due album e tournée in Scandinavia
  • Kenny Goodlass - Batterista - Liverpool
  • Jim Rodford - Bassista - nato il 7 luglio 1941 a Saint Albans - è deceduto il 20 gennaio 2018
  • Keith Dodd - ex chitarrista di Ricky Gleason e Topspots, può essere visto suonare con loro su Wheeltappers and Shunters club
  • Phil Thompson - Batterista - nato il 18 ottobre 1947, Liverpool; è entrato a far parte della band nel 1983. È morto nell'aprile 2018
  • Hedley Vick - Chitarrista - 24 aprile 1952, Bromborough, Merseyside; 1975/6 compresi tour nel Regno Unito, Europa e Nuova Zelanda; fratello del regista d'opera, Graham Vick
  • Alan Lovell - Chitarrista - nato il 5 gennaio 1952, Newtown, Galles - 1981– presente
  • Jeff Bannister - Tastierista, cantante - nato Jeffrey Bannister, 7 gennaio 1943, Slough, Berkshire
  • Pete Oakman - bassista, cantante - nato Peter Andrew Oakman, 12 dicembre 1943, Cuffley, Hertfordshire - 2010
  • Spud Ward - Double bassist, bass guitar, songwriter - nato il 2 novembre 1940, Walton, Liverpool - 1957–1958

Discografia

single

  • "It's Too Late Now" / "Think of Me" (HMV POP 1170, giugno 1963) - Regno Unito no. 30
  • "Do You Know" / "Angie" (HMV POP 1206, settembre 1963)
  • "Hippy Hippy Shake" / "Now I Must Go" (HMV POP 1242, dicembre 1963) - Regno Unito no. 2; N. USA 24
  • "Good Golly Miss Molly" / "Shaking Feeling" (HMV POP 1273, marzo 1964) - Regno Unito n. 11; N. USA 43
  • "Non sei buono" / "Non ti preoccupare per me" (HMV POP 1304, maggio 1964) - Regno Unito no. 3; N. USA 97
  • "Prometti che le dirai" / "It's So Right" (HMV POP 1327, agosto 1964)
  • "Non c'è" / "Uno di questi giorni" (HMV POP 1375, dicembre 1964)
  • "Fammi sapere che sei mio" / "I got a girl" (HMV POP 1409, marzo 1965)
  • "Crazy 'Bout My Baby" / "Good Lovin'" (HMV POP 1477, ottobre 1965)
  • "Don't Make Me Over" / "Cosa posso fare oggi" (HMV POP 1501, gennaio 1966) - Regno Unito no. 31
  • "Sandy" / "I'm Gonna Have You" (HMV POP 1533, giugno 1966)
  • "Rumors, Gossip, Words Untrue" / "Now the Summer's Gone" (HMV POP 1564, novembre 1966)
  • "Tremblin '" / "Something's Coming Along" (HMV POP 1596, luglio 1967)

Album

  • Hippy Hippy Shake (1964) - US no. 90
  • Blue Jeans a'Swinging (1964) Hippy Hippy Shake (1964) Canada.
  • Tutti Frutti (1964) Esporta solo il primo album
  • Live aus dem "Cascade Beat Club" a Colonia (1965), solo in Germania
  • Don't Make Me Over (1966) Solo Canada
  • The Swinging Blue Jeans (1967) Ristampa del primo album
  • Hippy Hippy Shake (1973) etichetta svedese; include tracce non disponibili nel Regno Unito
  • Brand New and Faded (1974)
  • Jump 'n' Jeans (1979)
  • Il meglio dell'album Swinging Blue Jeans Compilation, 1963-1967