base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

The Hitchhiker's Guide to the Galaxy (serie TV)

The Hitchhiker's Guide to the Galaxy è un adattamento televisivo della BBC di Douglas Adams The Hitchhiker's Guide to the Galaxy, che è stato trasmesso a gennaio e febbraio 1981 sulla stazione televisiva britannica BBC Two. L'adattamento segue la serie radiofonica originale nel 1978 e nel 1980, il primo romanzo e doppio LP, nel 1979, e gli spettacoli teatrali, nel 1979 e nel 1980, che lo rendono la quinta iterazione della guida.

La serie vede protagonisti Simon Jones nei panni di Arthur Dent, David Dixon nei panni di Ford Prefect, Mark Wing-Davey nei panni di Zaphod Beeblebrox, Sandra Dickinson nei panni di Trillian e Stephen Moore nei panni della voce di Marvin. La voce della guida è di Peter Jones. Simon Jones, Peter Jones, Stephen Moore e Mark Wing-Davey avevano già fornito le voci per i loro personaggi nella serie radiofonica originale nel 1978/80. Inoltre, la serie presenta una serie di importanti ruoli cameo, tra cui lo stesso Adams in diverse occasioni.

Sebbene inizialmente ritenuto dai dirigenti della BBC incolmabili, la serie è stata prodotta e diretta con successo da Alan JW Bell e ha vinto un Royal Television Society Award come programma più originale del 1981, oltre a numerosi British Academy Television Awards per la sua grafica e la modifica.

Sviluppo e produzione

Dopo il successo dei primi sette episodi della serie radiofonica, tutti trasmessi nel 1978 e mentre la seconda serie radiofonica veniva registrata, Douglas Adams fu incaricato di consegnare una sceneggiatura pilota per un adattamento televisivo il 29 maggio 1979, che doveva essere consegnata da 1 agosto. Una versione completamente animata fu discussa brevemente nell'autunno del 1978, ma alla fine si decise di rendere la maggior parte della serie "live action" e animare solo le voci della Guida . John Lloyd, che aveva lavorato con Adams alla prima radio serie, è accreditato di aver avviato il processo di adattamento della serie per la televisione, dopo aver ricevuto la sceneggiatura pilota, con un promemoria per il capo dello spettacolo di luce (John Howard Davies) nel settembre 1979. Adams stava ancora lavorando alle sceneggiature per il secondo la serie radiofonica di Hitchhiker e il lavoro come montatore per Doctor Who, e quindi la BBC ha prorogato il termine per la sceneggiatura pilota dell'adattamento televisivo alla fine di novembre. La sceneggiatura del pilota è stata consegnata nel dicembre 1979, e le condizioni per le cinque sceneggiature rimanenti sono state concordate nel gennaio 1980. Mentre c'era una certa resistenza a un progetto considerato "incolmabile", Alan JW Bell ha ricevuto l'incarico di produrre e dirigere il Adattamento TV. John Lloyd è stato firmato come produttore associato.

Simon Jones nei panni di Arthur Dent, guardando la sua casa demolita nel primo episodio televisivo.

All'inizio del 1980, la produzione dell'episodio pilota iniziò su più fronti. Rod Lord of Pearce Animation Studios ha diretto un pilota di 50 secondi, animato a mano, dando una sensazione 'computer grafica' al discorso di Babel Fish del primo episodio. Douglas Adams e Alan JW Bell erano entrambi contenti dell'animazione, e a Lord fu dato il via libera per fare tutta l'animazione per l'episodio 1, e successivamente la serie TV completa. La narrazione per il primo episodio fu registrata da Peter Jones nel marzo 1980. Le riprese di due alieni dalla pelle verde che reagivano a Pan Galactic Gargle Blasters furono fatte l'8 maggio 1980. Ulteriori riprese di reazioni della folla ai Vogons, riprese di location della casa di Arthur e una scena in un pub fu realizzata tra l'11 e il 16 maggio 1980. Le scene a bordo della nave Vogon furono registrate il 7 giugno 1980, nello studio TC1 della BBC. La modifica finale dell'episodio pilota è stata completata il 2 luglio 1980 ed è stata presentata in anteprima per un pubblico di prova tre giorni dopo (5 luglio 1980). Altre proiezioni di test si sono svolte nell'agosto 1980. Sulla base di proiezioni di test di successo, il cast è stato riassemblato per completare i sei episodi della serie nel settembre 1980. La produzione è proseguita per tutto l'autunno, con riprese e registrazioni fuori servizio. La registrazione e la produzione dell'episodio finale continuarono nel gennaio 1981.

Il divario nella produzione ha creato alcuni problemi di continuità tra l'episodio pilota e il resto. In particolare, i capelli di Simon Jones sono stati tagliati per un altro ruolo e indossa un notevole acconciatura negli episodi successivi. Al contrario, i capelli di David Dixon sembrano più lunghi.

Un grande cambiamento è apparso per la prima volta nello spettacolo teatrale e negli adattamenti LP, e si è fatto strada nei romanzi e nell'adattamento TV. Quasi tutte le sequenze di Fit the Fifth e Fit the Sixth della prima serie radiofonica originariamente co-scritte con John Lloyd sono state completamente tagliate. Così il personaggio di Hotblack Desiato e Disaster Area compaiono nell'episodio 5 della TV, e Ford, Arthur, Zaphod e Trillian vengono tutti teletrasportati casualmente dalla nave acrobatica di Disaster Area nell'episodio TV 6. Lloyd riceve un credito da co-sceneggiatore nell'episodio 5, per il materiale sulle statistiche sull'universo.

La complessità dell'adattamento del materiale per la televisione ha comportato la durata di alcuni episodi di 35 minuti; di conseguenza, il materiale che era apparso nella serie radiofonica (ad esempio: la seduta che coinvolge gli antenati di Zaphod) doveva essere tagliato. Il programma è particolarmente noto per le sue finte sequenze di animazione al computer, in realtà prodotte su film usando le tradizionali tecniche di animazione cel.

Ci sono state diverse modifiche della serie: alcune, ma non tutte, le stazioni PBS americane hanno ricostruito la serie in sette episodi di 30 minuti quando hanno iniziato a trasmettere gli episodi quasi due anni dopo, nel dicembre 1982. Altre stazioni PBS hanno rieditato il programma in film TV, trasmettendo più di un episodio alla volta senza interruzione. L'uscita britannica di videocassette era su due cassette, ciascuna composta da tre episodi editati per funzionare insieme e anche per aggiungere del materiale mai visto prima. La colonna sonora è stata remixata in stereo. La versione nordamericana del nastro VHS della CBS-Fox Home Video includeva questo materiale in una singola videocassetta. L'edizione in DVD afferma di essere la versione definitiva e definitiva dei sei episodi TV.

Mark Wing-Davey nel ruolo di Zaphod Beeblebrox con animatronic seconda testa e terzo braccio.

Un altro problema di produzione era che, essendo un adattamento visivo, doveva essere trovata una soluzione per mostrare le tre braccia e le due teste di Zaphod, uno scherzo originariamente scritto per la radio. In un precedente adattamento teatrale, veniva utilizzata una versione di un cavallo pantomima, in cui due attori riempivano un costume, fornendo tre braccia e due teste tra di loro. Per questa serie TV, è stata progettata e costruita una testa animatronica radiocontrollata, che incorpora 12 servomotori e due ricevitori. Tuttavia, la testa era notoriamente inaffidabile e in molte scene rimane semplicemente lì, inanimata. Per il terzo braccio, il più delle volte è stato visto nascosto nella giacca di Zaphod. Ma quando richiesto, Mike Kelt, che aveva disegnato la testa in più (con Joan Stribling; BBC Make-up, Hair, Prosthetics Designer) si nascondeva dietro Mark Wing-Davey e infilava il braccio nella manica appropriata.

Altri elementi della produzione sono stati realizzati da una varietà di designer della BBC. I modelli Heart of Gold e B Ark sono stati costruiti da Perry Brahan. La piccola creatura pelosa di Alpha Centauri nell'episodio 3 era una marionetta progettata e controllata da Jim Francis, che aveva anche costruito la macchina delle bolle dei Magrathean (vista anche nell'episodio 3), ed era la controfigura di Richard Vernon nella scena in cui il si vide volare una macchina a bolle. I dipinti opachi durante la serie sono stati creati da Jean Peyre. La musica e gli effetti sonori erano di Paddy Kingsland, ad eccezione della musica a tema; il familiare tema Journey of the Sorcerer di Bernie Leadon è stato usato di nuovo, nell'accordo di Tim Souster che era stato precedentemente utilizzato per il LP di Hitchhiker . Gli effetti video che utilizzano il sistema Quantel sono stati realizzati da Dave Jervis. Altri pupazzi, compresi gli insetti visti nell'episodio 5, sono stati progettati da Susan Moore. Una parte dell'attuale burattinaio è stata eseguita da Stuart Murdoch, comprese le parti operative dell'animale Dish of the Day.

Sono state apportate due importanti modifiche al cast per la versione TV. David Dixon ha sostituito Geoffrey McGivern come Ford, e Sandra Dickinson ha sostituito Susan Sheridan come Trillian. Le modifiche sono state apportate perché McGivern non si adattava visivamente al ruolo e Sheridan non era disponibile al momento. Un altro nuovo membro del cast è stato Michael Cule, che appare come Vogon Guard nell'episodio 2. Cule era apparso per la prima volta in uno degli adattamenti teatrali del Hitchhiker, recitando non meno di dodici ruoli. Ha ripreso la parte di Vogon Guard nel 1992 Making of The Hitchhiker's Guide to the Galaxy TV documentario, ha doppiato il pesce Babel, è apparso nell'edizione illustrata in foto del libro del 1994 (come Prosser), ed è tornato una terza volta come Vogon Guard per la fase quandaria della BBC Radio 4 .

A causa del gran numero di modelli usati negli episodi da 2 a 6, un solo giorno di riprese, solo le sequenze dei modelli furono messe da parte presso il Television Center della BBC il 28 ottobre 1980. Questo è stato descritto come "un lusso che pochi altri spettacoli potevano permettersi. " Per fornire il giusto tempismo delle linee vocali sul set, lo stesso Douglas Adams ha parlato delle linee di Eddie the Computer e Deep Thought, fino a quando non sono state ridisegnate da David Tate e Valentine Dyall rispettivamente. Douglas Adams ha diverse apparizioni cameo nella serie TV:

  • Episodio 1: Uno dei bevitori sullo sfondo del pub.
  • Episodio 2: L'uomo che cammina nudo nell'oceano. L'attore originale per la parte chiamata in malato.
  • Episodio 2: La voce della Guida su "The Worst Poetry" ha anche usato la somiglianza di Adams come base per l'illustrazione di Paula Nancy Millstone Jennings.
  • Episodio 2: Nella futura Encyclopedia Galactica , Douglas appare come cameo tra i membri della divisione marketing cibernetico di Sirius.
  • Episodio 3: Un'immagine in una guida su "un fatto importante e popolare", insieme all'animatore Rod Lord, che ha fornito un autoritratto.

La "grafica computerizzata" animata a mano di The Hitchhiker's Guide stessa ha vinto un BAFTA, un premio Silver Design e Art Direction e un premio London Film Fest.

L'astronauta, sospeso a un filo, nella sequenza dei titoli era Alan Harris.

Le location per le riprese includevano una fossa in terra battuta e l'ex tunnel ferroviario Par — Fowey in Cornovaglia, l'Edmonds Farm e il pub Red Lion a Haywards Heath, Sussex, il Budgemoor Golf & Country Club vicino a Henley-on-Thames e a Dovestones in the Peak Parco nazionale del distretto. L'episodio 3 è stato originariamente programmato per avere una "sequenza di pre-crediti" in cui Trillian annuncia il loro arrivo sul "pianeta più improbabile che sia mai esistito", Magrathea, a Zaphod. Questo non è mai stato girato. L'arrangiamento di "Journey of the Sorcerer" di Tim Souster, usato nei titoli, fu pubblicato come singolo nel Regno Unito nel gennaio 1981. La parte B presentava Douglas Adams che suonava la chitarra ritmica.

Molti dei costumi visti negli episodi da 1 a 4 possono essere visti di nuovo durante le sequenze di Milliway nell'episodio 5. Nell'episodio 5 la scritta all'inizio mostrata 42 barrata più volte include anche il numero 101010 che è il 42 ° numero nel numero binario base.

Guida agli episodi

Episodio 1

Prima trasmissione su BBC Two, 5 gennaio 1981

Sinossi

L'episodio 1 inizia con una sequenza di pre-crediti, l'unico episodio TV ad averne uno. Un conto alla rovescia verso la fine del mondo viene mostrato attraverso l'animazione e il narratore inizia a raccontare la storia della Guida e la connessione di Arthur Dent con essa mentre il sole sorge sulla campagna inglese per l'ultima volta. Arthur si sveglia, scopre la minaccia per la sua casa da un bulldozer giallo guardando fuori dalla finestra e la telecamera torna ai titoli. Questo episodio segue da vicino la trama e il dialogo del primo episodio della serie radiofonica, tagliando il discorso di Lady Cynthia Fitzmelton. Finisce in un punto leggermente precedente rispetto all'episodio radiofonico, dopo la frase di Ford "potrebbe voler leggerci prima alcune delle sue poesie", e su uno strapiombo che Arthur e Ford stanno per essere scoperti in un deposito di Vogon, ma prima che il La poesia di Vogon viene effettivamente letta.

Cast (in ordine di apparizione)
  • Il libro (narratore): Peter Jones
  • Arthur Dent: Simon Jones
  • Sig. Prosser: Joe Melia
  • Ford Prefect: David Dixon
  • Workman One (non accreditato): Terry Duran
  • Workman Two (non accreditato): George Cornelius
  • Alien (ragazza): Cleo Rocos
  • Alieno (ragazzo): Andrew Mussell
  • Man at end of bar (non accreditato): Douglas Adams
  • Barman: Steve Conway
  • Barfly (non accreditato): Steve Trainer
  • Prostetnic Vogon Jeltz (Vogon Captain) e Vogon Guard (non accreditato per quest'ultimo): Martin Benson
  • Sandwich-board man (non accreditato): David Grahame
  • Irritated man hitting radio (non accreditato): Bill Barnsley

Episodio 2

Prima trasmissione su BBC Two, 12 gennaio 1981

Sinossi

L'episodio si apre con un riassunto della storia, con Ford e Arthur che stanno per essere catturati. Dopo aver letto la poesia di Vogon, vengono buttati fuori da una camera di equilibrio e improbabilmente salvati dal Cuore dell'oro dello Starship, che è stato rubato dal semi-cugino Ford Zaphod Beeblebrox, accompagnato da Trillian, una giovane donna che Arthur incontrò una volta a una festa. Ford e Arthur vengono scortati sul ponte da Marvin il Paranoid Android e incontrano Zaphod e Trillian. L'episodio termina dopo che sono stati introdotti, senza cliffhanger.

Cast (in ordine di apparizione)
  • Il libro: Peter Jones
  • Unhappy man (non accreditato): Douglas Adams
  • Arthur Dent: Simon Jones
  • Ford Prefect: David Dixon
  • Vogon Captain: Martin Benson
  • Guardia di Vogon: Michael Cule
  • Trillian: Sandra Dickinson
  • Zaphod Beeblebrox: Mark Wing-Davey
  • Marvin (costume): David Learner
  • Marvin (voce): Stephen Moore
  • Young Smartarse (non accreditato): Ralph Morse
  • Giornalista: Rayner Bourton
  • Bikini Girl In Commercial For Sirius Cybernetics Corporation (non accreditato): Jennifer Goble
  • Gag Halfrunt: Gil Morris
  • Eddie the Computer: David Tate

Episodio 3

Prima trasmissione su BBC Two, 19 gennaio 1981

Sinossi

L'episodio si apre con una voce guida che spiega il leggendario pianeta di Magrathea, che produceva pianeti milioni di anni fa, fino al collasso dell'economia galattica. Zaphod ha spiegato a Ford di aver trovato il leggendario pianeta di Magrathea, mentre Trillian tende a un paio di topi bianchi. Zaphod ordina al computer di atterrare sulla superficie del pianeta.

In breve tempo ricevono una trasmissione dal consiglio commerciale di Magrathea, che li informa che il pianeta è chiuso per affari e chiede loro di andarsene. Lo ignorano e in seguito ricevono un altro messaggio, notando che i missili nucleari sono stati inviati alla nave. I tentativi di eludere i missili falliscono e Arthur usa l'infinita spinta dell'improbabilità della nave, che finisce per trasformare i missili in una balena dall'aspetto molto sorpreso e in una ciotola di petunie. Trillian scopre che durante il caos i suoi topi sono fuggiti.

I cinque personaggi vanno in superficie, dove lo trovano desolato. Zaphod suggerisce che i Magratheans vivessero sotto la superficie del pianeta. Si dividono in due gruppi: Trillian, Zaphod e Ford esplorano un tunnel, mentre Arthur e Marvin rimangono in superficie. Il filo di Trillian, Zaphod e Ford termina su una gruccia, con loro che vedono qualcosa di allarmante alla fine del corridoio.

Nel frattempo, Arthur e Marvin guardano il tramonto. Alla fine arriva Slartibartfast e chiede ad Arthur di venire con lui. Spiega che i Magratheans erano in letargo negli ultimi cinque milioni di anni. Salgono sulla sua macchina aerea e scendono in profondità in un tunnel.

Una narrazione guida interviene, spiegando che mentre l'umanità aveva sempre supposto che fosse la specie più intelligente sulla Terra, in realtà i delfini erano più intelligenti e avevano lasciato il pianeta qualche tempo prima. Tuttavia, sia i delfini che gli umani erano meno intelligenti dei topi.

Nel frattempo, Slartibartfast mostra ad Arthur il vasto tratto di iperspazio che funge da fabbrica dei Magrathean e che sono stati portati fuori dal letargo per una commissione speciale - "Earth Mk 2, stiamo facendo una copia dei nostri progetti originali". La Terra è stata originariamente creata da Magrathea per topi; ed è stato distrutto con cinque minuti di anticipo. L'episodio finisce qui.

Cast (in ordine di apparizione)
  • Il libro: Peter Jones
  • Spaceman (non accreditato): John Austen-Gregg
  • Spacewoman (non accreditato): Zoe Hendry
  • Handmaiden One (non accreditato): Nicola Critcher
  • Handmaiden Two (non accreditato): Jacoba
  • Handmaiden Three (non accreditato): Lorraine Paul
  • Handmaiden Four (non accreditato): Susie Silvey
  • Rich Merchant (non accreditato): John Dair
  • Ford Prefect: David Dixon
  • Zaphod Beeblebrox: Mark Wing-Davey
  • Trillian: Sandra Dickinson
  • Arthur Dent: Simon Jones
  • Eddie the Computer: David Tate
  • Magrathean olografico e Slartibartfast: Richard Vernon
  • Marvin the Paranoid Android: David Learner
  • Voices of the Whale and Marvin: Stephen Moore

Episodio 4

Prima trasmissione su BBC Two, 26 gennaio 1981

Sinossi

Slartibartfast mostra ad Arthur i nastri di archivio di Deep Thought che ricevono la Ricerca della risposta definitiva e il risultato riportato dal computer sette milioni e mezzo di anni dopo. Dopo aver appreso che la Terra era stata istituita per cercare l'ultima domanda, Slartibartfast e Arthur si unirono ai topi Ford, Trillian, Zaphod e Trillian, che li avevano guidati a Magrathea.

I topi respingono Slartibartfast, quindi esprimono il loro desiderio di determinare la domanda finale estraendo prima il cervello di Arthur. Mentre i topi tentano di stipulare un accordo, arriva la polizia galattica e Ford, Arthur, Trillian e Zaphod fuggono dalla sala da pranzo, solo per essere messi alle strette dalla polizia in una grande baia. Dopo un malinteso, la polizia apre il fuoco su un computer dietro il quale si nascondono i quattro, facendolo esplodere e ponendo fine all'episodio su un cliffhanger.

Cast (in ordine di apparizione)
  • Il libro: Peter Jones
  • Arthur Dent: Simon Jones
  • Slartibartfast: Richard Vernon
  • PA Voice (non accreditato): David Tate
  • Lunkwill / Loon-Quall (quest'ultimo non accreditato): Antony Carrick
  • Fook / Phougg (quest'ultimo non accreditato): Timothy Davies
  • Pensiero profondo: Valentine Dyall
  • Guard (non accreditato): Richard Reid
  • Majikthise: David Leland
  • Vroomfondel: Charles McKeown
  • Alien Robot (non accreditato): Eddie Sommer
  • G'Gugvunt Leader (non accreditato): Eric French
  • Vl'Hurg Leader (non accreditato): James Muir
  • Trillian: Sandra Dickinson
  • Zaphod Beeblebrox: Mark Wing-Davey
  • Ford Prefect: David Dixon
  • Benjy Mouse: David Tate
  • Frankie Mouse: Stephen Moore
  • Bang Bang: Marc Smith
  • Shooty: Matt Zimmerman
Nota: la parte di "Loon-Quall", uno dei due programmatori di computer che ascolta Deep Thought, annuncia "La risposta", è dichiarata dalle note di produzione del DVD interpretata da David Leland. Tuttavia, l'idea del ruolo era che quel personaggio fosse disceso dal programmatore precedente, Lunkwill, interpretato da Antony Carrick.

Episodio 5

Prima trasmissione su BBC Two, 2 febbraio 1981

Sinossi

Dopo un periodo iniziale di confusione, i quattro viaggiatori scoprono di essere stati trasportati in avanti nel tempo fino a poco prima della fine dell'universo. Sono a Milliways, il ristorante alla fine dell'Universo, che è stato costruito sulle rovine di Magrathea. Quindi, come dice Arthur, hanno viaggiato nel tempo ma non nello spazio. Ad aspettarli c'è Marvin, il robot depresso, che hanno lasciato a Magrathea 40 milioni di anni fa. Ora è un addetto al parcheggio ed è ancora depresso. Poco prima della fine dell'universo, Zaphod e Ford convincono Marvin ad aiutarli a rubare un'astronave super-nera tutta nera, che risulta essere di proprietà di un gruppo rock molto rumoroso chiamato Disaster Area. L'episodio termina sull'appendiabiti mentre la nave nera sta per iniziare un tuffo nel sole di Kakrafoon.

Cast (in ordine di apparizione)
  • Il libro: Peter Jones
  • Arthur Dent: Simon Jones
  • Ford Prefect: David Dixon
  • Trillian: Sandra Dickinson
  • Zaphod Beeblebrox: Mark Wing-Davey
  • Garkbit (capo cameriere): Jack May
  • Girl on stairs (non accreditato): Mary Eveleigh
  • Hotblack Desiato: Barry Frank Warren
  • Guardia del corpo: Dave Prowse
  • Max Quordlepleen: Colin Jeavons
  • Piatto del giorno: Peter Davison
  • Marvin (costume): David Learner
  • Marvin (voce): Stephen Moore
  • Il grande profeta Zarquon: Colin Bennett

Episodio 6

Prima trasmissione su BBC Two, 9 febbraio 1981

Sinossi

L'episodio finale della serie.

Poco prima che la super-nave completamente nera si schiantasse contro un sole, Zaphod, Trillian, Ford e Arthur scappano in un modulo di teletrasporto che convincono Marvin a rimanere indietro e operare. È ancora sulla nave quando si dirige verso il sole. Ford e Arthur arrivano - senza Zaphod e Trillian - su un'astronave che trasporta milioni di persone in baccelli criogenici. Gli abitanti della nave sono di Golgafrincham; sono lavoratori non qualificati in lavori apparentemente inutili, le persone di cui i furbi Golgafrincham, i pensatori e gli operai, a casa, volevano sbarazzarsi.

La nave atterra sulla Terra preistorica. Ford si rende conto che i Golgafrincham, non i primitivi abitanti delle caverne già sul pianeta, sono quelli che si evolveranno nella razza umana. L'episodio termina con i due amici che lamentano l'eventuale distruzione della Terra. La musica a tema regolare segue la canzone "What a Wonderful World" di Louis Armstrong.

Cast (in ordine di apparizione)
  • Il libro: Peter Jones
  • Arthur Dent: Simon Jones
  • Ford Prefect: David Dixon
  • Trillian: Sandra Dickinson
  • Zaphod Beeblebrox: Mark Wing-Davey
  • Marvin (costume): David Learner
  • Marvin (voce) e voci Radio (quest'ultima non accreditata): Stephen Moore
  • Giornalista: Rayner Bourton
  • Numero uno: Matthew Scurfield
  • Numero tre: Geoffrey Beevers
  • B Ark Captain: Aubrey Morris
  • Marketing Girl: Beth Porter
  • Parrucchiere: David Rowlands
  • Consulente di direzione: Jon Glover
  • Numero due: David Neville

Possibilità di seconda serie

A un certo punto è stata pianificata una seconda serie, con una trama, secondo Alan Bell e Mark Wing-Davey, che sarebbe venuta dal progetto Doctor Who e Krikkitmen abbandonato (invece che da una versione TV della seconda serie radiofonica). Tuttavia, Adams è entrato in controversie con la BBC (i conti differiscono: problemi di budget, sceneggiature e coinvolgimento di Alan Bell e / o Geoffrey Perkins sono stati offerti come cause), e la seconda serie non è mai stata fatta. Gli elementi del progetto Doctor Who e Krikketmen sono invece diventati il ​​terzo romanzo, Vita, Universo e Tutto .

Documentario

Nel 1992, Kevin Davies ha scritto e diretto un documentario intitolato The Making of the Hitchhiker's Guide to the Galaxy. Davies aveva precedentemente lavorato allo spettacolo teatrale al Rainbow Theater e, mentre lavorava per Pierce Animation Studios nel 1980, aveva presentato Alan Bell a Rod Lord, portando all'animazione per la serie TV. Per il documentario, Davies ha usato molte fotografie e filmati domestici girati durante la produzione della serie del 1980 e ha registrato nuove interviste nell'ottobre 1992 con il cast e la troupe. Nuovi filmati di Simon Jones, David Dixon e Michael Cule, nel personaggio, sono stati girati nella fattoria del Sussex, utilizzata come casa di Arthur Dent, e incorporati nel documentario con alcuni riferimenti a So Long e Thanks for All the Fish , come Arthur trovare la sua casa intatta e mettere il suo pesce Babel (animato) in una ciotola di pesci rossi. Il video della BBC ha pubblicato il documentario di sessanta minuti su VHS nel 1993. Il filmato non incluso nel documentario originale è stato incluso nell'edizione 2002 del DVD della serie. Il documentario stesso non è stato (dal 2005) trasmesso in TV.

Disponibilità

Neil Gaiman rivela nella prima edizione della sua biografia di Douglas Adams, Don't Panic , che la BBC stava preparando una versione Laserdisc della serie TV di Hitchhiker a metà degli anni '80, ma ha dovuto annullare il progetto a causa di un groviglio legale con i diritti del film, sebbene siano stati preparati i master per i Laserdisc. Il suono è stato appositamente remixato in stereo e i dischi Elektra / Asylum hanno concordato di concedere in licenza la musica originale degli Eagles. BBC Video alla fine è stato in grado di realizzare una prima versione VHS nel 1992. Questa era un'edizione a doppia cassetta, con materiale aggiuntivo che era stato originariamente tagliato dagli episodi. CBS / Fox Home Video ha reso disponibili i sei episodi su un singolo nastro in Nord America a partire dal 1993. A loro si sono uniti The Making of the Hitchhiker's Guide to the Galaxy , anche su VHS, quello stesso anno, nonché una versione Laserdisc. La serie completa su un nastro e la realizzazione del secondo nastro potrebbero anche essere acquistate in una confezione. Il restauro dei sei episodi e la realizzazione del documentario sono iniziati nel 2001, con un rilascio DVD Region 2 + 4 nel Regno Unito da parte della BBC Video (numero di catalogo BBCDVD 1092) nel gennaio 2002. Un'edizione Region 1, pubblicata da Warner Home Video , seguito nell'aprile 2002. Entrambe le edizioni DVD sono set di due dischi, con i sei episodi sul disco 1 e materiali bonus sul disco 2. L'edizione DVD del Nord America ha anche una copia dell'omnibus a Douglas Adams, dalla BBC 2 , che è andato in onda il 4 agosto 2001, a differenza dell'edizione inglese del DVD.

Il 1 ° ottobre 2018 è stato pubblicato su Blu-ray e DVD un cofanetto in edizione speciale della serie. Il set presentava versioni HD ingrandite degli episodi originali insieme a mix audio stereo o surround opzionali 5.1 rimasterizzati da Mark Ayres, ex Radiophonic Workshop della BBC .

In Nord America, la serie completa è visualizzabile su Hulu e Amazon Prime.

Premi

  • Premi della Royal Television Society:
    • Miglior programma originale
  • Premi della British Academy Television:
    • Miglior editor VTR: Ian Williams
    • Miglior supervisore del suono: Michael McCarthy
    • Migliore grafica: Rod Lord