base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Telemadrid

Telemadrid , è una stazione televisiva pubblica di Madrid. È affiliato con FORTA sin dal suo inizio, ed è un canale pubblico che appartiene esclusivamente al governo autonomo di Madrid. Ha iniziato la sua trasmissione il 2 maggio 1989 a Madrid. Da allora, la programmazione è stata dominata da programmi educativi diretti verso la popolazione di quella regione. Poiché Madrid è la capitale del paese, pone particolare enfasi sull'informazione politica nazionale. Come con molte altre reti autonome spagnole, Telemadrid ha sofferto molto durante la crisi finanziaria spagnola e ha chiesto al governo spagnolo 88 milioni di euro per evitare che fallisse.

Primi anni

Telemadrid è stato creato dal governo del PSOE (Partito socialista spagnolo) quando Joquin Leguina era il presidente della Regione autonoma di Madrid. Durante i suoi primi anni, Telemadrid occupò gli edifici dell'AFE di Agencia, dove subì un attacco terroristico da parte del gruppo terroristico all'ora di pranzo del 29 maggio 1993, ma non subì vittime. In effetti, l'evento è stato coperto dal vivo su Telemadrid. L'11 marzo 1997 hanno celebrato l'apertura della loro sede attuale, nella Ciudad de la Imagen, a Pozuelo de Alarcón, Madrid. L'edificio, chiamato "interesse speciale" nella Giornata mondiale dell'architettura nell'ottobre 1997, ospita tutti i centri di produzione per l'entità radio-televisiva.

La programmazione di Telemadrid ruota da sempre attorno alla vita di madrileños, concentrandosi su informazioni, sport, programmazione per bambini, serie e film e politica. Alcuni dei loro spettacoli sono stati esportati in altre emittenti televisive regionali autonome e persino in altre emittenti televisive nazionali come " Buenos días, Madrid " o " Madrid Directo ". Durante la sua vita, ha caratterizzato spettacoli come La banda de Telemadrid , Cyberclub , Top Madrid , Todo Madrid , Gran Vía , Fútbol es fútbol ed En acción . Attualmente, la formazione della stazione è composta da più di otto ore di informazioni in molti formati diversi: Telenoticias , Círculo a primera hora , Alto y claro , Diario de la noche , Sucedió en Madrid , En pleno Madrid , Mi cámara y yo e Telenoticias sin fronteras . Inoltre, la stazione ha sempre trasmesso sport ( En acción , Madrid se mueve , Fútbol es fútbol e campionato nazionale - fino al 2006) e ha trasmesso programmi e informazioni sulla corrida.

L'era digitale

L'anno 2001 ha segnato una svolta nella storia dell'Ente Público Empresarial . Telemadrid divenne la prima stazione televisiva autonoma a utilizzare la televisione digitale terrestre (DTT). Dopo un anno di prove, il 19 marzo 2001, il presidente di Madrid, Alberto Ruiz-Gallardón, ha inaugurato la trasmissione di laOtra, un secondo canale autonomo esclusivamente per il sistema DTT. Durante i suoi primi anni si è concentrato su programmi di contenuto culturale, suggerendo un nuovo modello di televisione con nuovi formati, incentrato su musica, letteratura, arte e moderni movimenti sociopolitici. I programmi principali erano Básico , Central de sonidos , Traslucúa , De formas , Otras entrevista , Otra gente , Uno más e La vieja ceremonia , tra gli altri.

Tuttavia, questo secondo canale ha subito una ristrutturazione nel 2006, quando ha iniziato a trasmettere in formato analogico. Da allora, il vecchio contenuto di laOtra ha iniziato a condividere il tempo di trasmissione con le repliche del canale principale e con telegiornali, sport e spettacoli per bambini. La radiodiffusione analogica ha messo in contrasto le amministrazioni nazionali e autonome in diverse occasioni, da quando laOtra ha iniziato la sua trasmissione analogica senza il permesso del Ministero dell'Industria spagnolo, che supervisiona l'allocazione delle frequenze di trasmissione e a cui la stazione era andata in occasioni precedenti per ottenere una licenza. Si è scoperto che le emissioni radiodiffuse provengono dalle strutture di una compagnia idrica, Canal de Isabel Segunda, politicamente legata alla Comunità di Madrid. A partire da settembre 2006, Telemadrid 'rischia una multa di un milione di euro e la cancellazione di laOtra se in realtà è considerato proprio ai sensi della legge spagnola.

Molti credono che questa sanzione danneggi il Madrileños rispetto ai cittadini di altre comunità autonome che hanno già due canali trasmessi in formato analogico, come Euskadi, Andalusia, Valencia o Isole Canarie, e persino tre, come nel caso della Catalogna. Altri invece ritengono che Telemadrid non abbia seguito la procedura appropriata e che di conseguenza debba accettare la chiusura del canale.

Critiche e polemiche

Telemadrid è l'emittente pubblica della Comunità autonoma di Madrid, il che significa che è finanziata dal governo regionale di Madrid. Dall'arrivo di Esperanza Aguirre alla presidenza di Madrid il 17 ottobre 2003, molte persone hanno accusato Aguirre di aver trasformato Telemadrid nel portavoce del suo partito, il partito al potere di Madrid, il Partido Popular (PP). Quando Aguirre salì al potere, assunse Manuel Soriano per diventare il direttore generale di Telemadrid. Soriano è membro del PP e ha lavorato come segretaria stampa di Aguirre quando era ministro dell'istruzione e della cultura durante il governo di José María Aznar.

La più grande controversia causata da Telemadrid è stata un documentario sull'11 marzo 2004 sui bombardamenti sui treni di Madrid. In quel documentario, ha trasmesso la teoria della cospirazione popolare con l'ala destra spagnola, secondo cui il gruppo terroristico basco, ETA, è stato coinvolto nell'attacco terroristico. Ha affermato che l'ETA ha aiutato Al Qaeda con l'attacco terroristico, anche se le indagini sull'attacco hanno smentito le affermazioni sul coinvolgimento dell'ETA. Il documentario è stato anche favorevole all'ex Primo Ministro Aznar e al Partido Popular e alla loro reazione all'attacco, e ha accusato il PSOE di usare l'attacco per vincere le elezioni del 2004.

Telemadrid ha suscitato un'altra grande controversia nell'aprile 2007, quando è stato trasmesso un documentario chiamato "Ciudadanos de segunda" (Cittadini di seconda classe), secondo il quale la lingua spagnola e le persone che la parlano erano perseguitate in Catalogna a favore della lingua catalana . Questo documentario ha suscitato indignazione nelle sfere politiche della Catalogna. Josep Piqué, leader del ramo catalano del Pardido Popular, ha affermato che il documentario non rappresenta la realtà della Catalogna. Nel frattempo, il partito catalano indipendente Esquerra Republicana de Catalunya ha richiesto che la Generalitat de Catalunya rispondesse a Telemadrid in modo giudiziario, senza risultato. i partiti politici non nazionalisti locali come Ciutadans de Catalunya, tuttavia, hanno dichiarato che il documentario riflesso era in gran parte accurato.

Un'altra controversia ha avuto luogo nel giugno 2011, quando in un rapporto in onda sul movimento del 15M sono state incluse immagini di scontri tra i manifestanti e la polizia che in realtà appartenevano a manifestazioni in Grecia, essendo chiaramente visibili bandiere e poliziotti greci.