base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Sue Rodriguez

Sue Rodriguez (2 agosto 1950 - 12 febbraio 1994) era un diritto canadese a morire attivista. Nell'agosto 1991 le fu diagnosticata la sclerosi laterale amiotrofica (SLA o morbo di Lou Gehrig) e le vennero dati da due a cinque anni per vivere. Alla fine ha preso la decisione di porre fine alla sua vita e ha cercato l'assistenza di un medico a tal fine. Tuttavia, nessuno l'avrebbe aiutata; ai sensi della sezione 241 (b) del codice penale della nazione, chiunque "... aiuti o favorisca una persona a suicidarsi, che ne derivi o meno il suicidio, è colpevole di un reato indicabile e soggetto a reclusione per un periodo non superiore a quattordici anni ". Rodriguez ha cercato un'eccezione legale nella sua provincia di origine, la British Columbia, ma gli è stato negato.

La British Columbia Civil Liberties Association (BCCLA) ha intentato una causa, Rodriguez contro British Columbia (AG) , che ha contestato la sezione 241 (b) in contrasto con le sezioni 7, 12 e 15 della Carta dei diritti e delle libertà canadesi. In un discorso registrato al Parlamento il 24 novembre 1992, Rodriguez chiese notoriamente: "Se non posso dare il consenso alla mia morte, di chi è questo corpo? Chi possiede la mia vita? ”Il 20 maggio 1993, il suo caso fu ascoltato dalla Corte Suprema del Canada. Il 30 settembre di quell'anno, decise contro di lei 5-4.

Il 12 febbraio 1994, con l'assistenza di un medico anonimo, Sue Rodriguez si tolse la vita ingerendo una miscela liquida di morfina e secobarbital. L'intervento del medico fu organizzato dal deputato Svend Robinson, considerato uno dei principali sostenitori di Rodriguez. Robinson era presente alla sua morte. Tuttavia, su sua richiesta, il suo ex marito Henry e il loro figlio Cole non lo erano. È stata avviata un'indagine, ma non sono state presentate accuse. Robinson ha promesso di non rivelare mai l'identità del medico anonimo.

Quasi 23 anni dopo, il 7 giugno 2016, il suicidio assistito da medico è diventato legale in Canada a seguito di un caso simile della Corte suprema, Carter v Canada (AG) . La Corte ha cancellato all'unanimità parti della sezione 241 (b) e della sezione 14 del codice penale che i giudici hanno giudicato violate ingiustificatamente sulla sezione 7 della Carta dei diritti e delle libertà.

Vita e diagnosi

Sue Rodriguez è nato a Winnipeg, Manitoba e cresciuto a Toronto, nel sobborgo di Thornhill. Ha vissuto in California per un po 'prima di tornare in Canada. Il suo primo matrimonio con Henry Rodriguez terminò dopo meno di otto anni e ebbe un figlio.

Nei media

Il libro del 1996 Timely Death è stato ispirato dalla storia di Sue Rodriguez, e il film del 1998 Alla fine del giorno: La storia di Sue Rodriguez , con Wendy Crewson nei panni di Sue Rodriguez, drammatizza la sua storia.

eredità

Il 17 giugno 2016, la morte assistita dal medico è diventata legale in Canada. Un emotivo Svend Robinson, che ora vive a Ginevra, in Svizzera, ha detto alla stampa: “La sentenza odierna è una vittoria per la compassione, per la giustizia e per l'umanità. E rendo omaggio al ricordo di Sue Rodriguez, che con coraggio, passione e dignità ha tracciato la pista che ha portato a questa giornata storica. Sarebbe stata elettrizzata ".