base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Sophora flavescens

Sophora flavescens

La Sophora flavescens , la Sophora arbustiva , è una specie di pianta del genere Sophora della famiglia delle Fabaceae. Questo genere contiene circa 52 specie, diciannove varietà e sette forme ampiamente distribuite in Asia, Oceania e Isole del Pacifico. Circa quindici di queste specie hanno una lunga storia di utilizzo nelle medicine tradizionali cinesi. La radice è conosciuta come Ku Shen ed è comunemente usata nella medicina tradizionale cinese.

Crescita e coltivazione

Sophora flavescens è un arbusto sempreverde a crescita lenta che cresce a 1,5 m (4,9 piedi) per 1 m (3,3 piedi). È resistente a 0-10 ° F (−18 - −12 ° C) e alla zona degli Stati Uniti 6. La pianta preferisce terreni leggeri (sabbiosi), medi (argillosi) e pesanti (argillosi) e richiede un terreno ben drenato. La pianta preferisce terreni acidi, neutri e basici (alcalini). Non può crescere all'ombra. Richiede terreno umido. Come molte altre specie della famiglia delle Fabaceae, questa specie può riparare l'azoto.

Ricerca

L'iniezione di Sophorae può ridurre la tossicità e gli effetti avversi causati dalla chemioterapia

È antinfiammatorio e antiossidante.

Anti-aterosclerosi Può essere un agente ipolipemizzante efficace e utile per prevenire l'aterosclerosi ipercolesterolemica.

La Sophora flavescens può avere il potenziale per il trattamento di disturbi infiammatori cronici come l'artrite reumatoide.

Neuroprotettivo nell'ischemia cerebrale focale.

Un mix di Sophora flavescens e liquirizia (Glycyrrhiza glabra) ha dato una migliore protezione del fegato e effetti antiepatocarcinogenici rispetto alla liquirizia o alla sola Sophora. Inoltre, glycyrrhiza + sophora ha avuto un effetto protettivo sull'immunosoppressione, un forte effetto antinfiammatorio non specifico e ha ridotto l'incidenza di ritenzione di sodio e acqua, proteggendo dallo pseudohypercorticosteroidism.

Sophora potrebbe eventualmente essere utilizzata come trattamento per le malattie infiammatorie allergiche derivate dai mastociti.

Effetti inibitori sul citocromo P450 3A4 (CYP450 3A4)

L'estratto di metanolo di Sophora flavescens ha mostrato una potente attività inibitoria della glicosidasi.

Una fonte promettente di un antivegetativo nuovo, naturale, nuovo.

Può rendere la pelle più bianca con l'inibizione della biosintesi della melanina dipendente dalla tirosinasi. Pertanto, una potenziale fonte di nuovi agenti sbiancanti per la pelle sensibile ai raggi ultravioletti (UV)

Chimica

Una varietà di composti chimici è stata isolata da S. flavescens , tra cui:

  • Matrine e ossido di matrina, alcaloidi chinolizidinici trovati nelle radici
  • Kushenin, uno pterocarpan e isoflavonoide
  • Sophoraflavanone G
  • 7,9,2' , 4'-tetraidrossi-8-isopentenil-5-metossicalcone
  • Sophoridine
  • Trifolirizina, un flavonoide pterocarpan, isolato dalle radici
  • 8-Prenylkaempferol, un prenilflavonoide
  • Oxysophocarpine e sophocarpine, alcaloidi

Tossicità

Gli effetti tossici derivanti dall'uso della radice possono includere nausea, vertigini, vomito, costipazione, spasmi, disturbi del linguaggio, respiro irregolare, insufficienza respiratoria e morte.

Appunti

  1. ^ " Sophora flavescens ". Database IMPIANTI Servizio Conservazione Risorse Naturali. USDA. Estratto il 21 novembre 2015.
  2. ^ http://www.scielo.br/scielo.php?pid=S0102-695X2012005000043&script=sci_arttext
  3. ^ You-Ping Zhu 1998 Materia Medica cinese - Chimica, farmacologia e applicazioni ISBN 90-5702-285-0
  4. ^ Zhu Z.-C., Wang H.-Z., Yang F. "Iniezione di sophorae composte nella prevenzione della tossicità e degli effetti avversi causati da agenti chemioterapici" Journal of Practical Oncology 2009 24: 6 (592–594)
  5. ^ Dong HL, Dong SS, Dai YC, Beom JK, Yun YL, Young HK "Effetti anti-infiammatori e anti-ossidanti dell'estrazione della radice di Sophora flavescens in 264,7 cellule grezze attivate con lipopolisaccaride", Korean Journal of Medical Mycology 2010 15: 2 (39-50)
  6. ^ Han J.-M., An S., Kim M.-J., Jin Y.-Y., Baek S.-W., Park J.-S., Lee WS, Park K.-H., Jeong T.-S. "Sophora flavescens attenua l'aterosclerosi e l'iperlipidemia nei topi con deficit del recettore LDL" Arteriosclerosi, trombosi e biologia vascolare 2008 28: 6
  7. ^ Kim HY, Jeong M., Jung HJ, Jung YJ, Yokozawa T., Choi JS "Effetti ipolipidemici di Sophora flavescens e dei suoi costituenti nei ratti iperlipidemici e colesterolo indotti dal poloxamer 407". Bollettino biologico e farmaceutico 2008 31: 1 (73–78)
  8. ^ Jin JH, Kim JS, Kang SS, Son KH, Chang HW, Kim HP "Attività antinfiammatoria e antiartritica dei flavonoidi totali delle radici di Sophora flavescens" Journal of Ethnopharmacology 2010 127: 3 (589–595)
  9. ^ Park SJ, Nam KW, Lee HJ, Cho EY, Koo U., Mar W. "Effetti neuroprotettivi di un estratto di acetato di etile privo di alcaloidi dalla radice di Sophora flavescens Ait. Contro l'ischemia cerebrale focale nei ratti" Phytomedicine 2009 16: 11 (1042–1051)
  10. ^ Wan X.-y., Luo M., Li X.-d., He P. "Effetti epatoprotettivi e antiepatocarcinogenici della glicirrizina e delle matrine" Interazioni chimico-biologiche 2009 181: 1 (15–19)
  11. ^ Hong, MH; Lee, JY; Jung, H .; Jin, D.-H .; Vai, HY; Kim, JH; Jang, B.-H .; Shin, Y.-C .; Ko, S.-G (2009). "Sophora flavescens Aiton inibisce la produzione di citochine pro-infiammatorie attraverso l'inibizione della via del segnale NF κB / IκB nella linea dei mastociti umani (HMC-1)". Tossicologia in Vitro . 23 (2): 251–258. doi: 10.1016 / j.tiv.2008.12.002.
  12. ^ Lee, SS; Zhang, B .; Lui, ML; Chang, VSC; Kung, HF (2007). "Screening di principi attivi di fitoterapia per l'interazione con CYP450 3A4". Ricerca in fitoterapia . 21 (11): 1096-1099. doi: 10.1002 / ptr.2149.
  13. ^ Kim JH, Ryu YB, Kang NS, Lee BW, Heo JS, Jeong I.-Y., Park KH Glicosidasi inibitori flavonoidi dal Sophora flavescens Biological and Pharmaceutical Bulletin 2006; 29: 2 302–305
  14. ^ Feng DQ, Ke CH, Lu CY, Li SJ "Le piante di erbe come fonte promettente di antivegetative naturali: prove dell'inibizione dell'insediamento di cirripedi". Biofouling 2009; 25: 3 181–190
  15. ^ Hyun SK, Lee W.-H., Jeong DM, Kim Y., Choi JS Effetti inibitori di kurarinol, kuraridinol e trifolirizina di Sophora flavescens sulla sintesi di tirosinasi e melanina Bollettino biologico e farmaceutico 2008 31: 1 (154-158)
  16. ^ Hwang J.-H., Lee BM "Effetti inibitori degli estratti vegetali su tirosinasi, ossidazione L-DOPA e sintesi di melanina" Journal of Toxicology and Environmental Health - Part A: Current Issues 2007 70: 5 (393–407)
  17. ^ Yoshikawa et al. (1985) Chem. Pharm. Toro. 33, 4267.
  18. ^ Schwarte A 2002 Phytochemische und pharmakologische Untersuchungen der Wurzeln von Sophora flavescens , unter besonderer Berücksichtigung ihrer Wirkung auf die Leukotrien- und Prostaglandinbiosynthese Archiviato il 14 agosto 2011 presso la Wayback Machine
  19. ^ Cha, J.-D .; Moon, S.-E .; Kim, J.-Y .; Jung, E.-K .; Lee, Y.-S. (2009). "Attività antibatterica del sophoraflavanone G isolato dalle radici di Sophora flavescens contro lo Staphylococcus aureus resistente alla meticillina". Ricerca in fitoterapia . 23 (9): 1326–1331. doi: 10.1002 / ptr.2540.
  20. ^ Choi, Byung-Min; Oh, Gi-Su; Lee, Jang Won; Mok, Ji Ye; Kim, Dae Keun; Jeong, Seung-Il; Jang, Seon Il (2010). "Il calcone prenilato di Sophora flavescens sopprime l'espressione di chemochine Th2 indotta dalle citochine tramite eme ossigenasi-1 nei cheratinociti umani". Archivi di ricerca farmaceutica . 33 (5): 753–60. doi: 10.1007 / s12272-010-0515-8. PMID 20512474.
  21. ^ appendere, Y .; Zhu, H .; Sì, G .; Huang, C .; Yang, Y .; Chen, R .; Yu, Y .; Cui, X. (2006). "Effetti antivirali della sophoridina contro il coxsackievirus B3 e la sua farmacocinetica nei ratti Z". Scienze della vita 78 (17): 1998-2005. doi: 10.1016 / j.lfs.2005.09.034.
  22. ^ Zhou, H .; Lutterodt, H .; Cheng, Z .; Yu, LL (2009). "Attività antinfiammatorie e antiproliferative della trifolirizina, un flavonoide delle radici di Sophora flavescens". Rivista di chimica agraria e alimentare . 57 (11): 4580–4585. doi: 10.1021 / jf900340b. PMC 2704566.
  23. ^ Chiou, Wen-Fei; et al. (2011). "8-Prenylkaempferol sopprime la produzione di RANTES indotta da virus A influenzale in cellule A549 attraverso il blocco dell'attivazione trascrizionale mediata da PI3K di NF-κB e IRF3". Evid Based Complement Alternat Med . Hindawi Publishing Corporation. 2011 : 920828. doi: 10.1093 / ecam / nep066. PMC 3137797. PMID 19592477.
  24. ^ Liu, G .; Dong, J .; Wang, H .; Hashi, Y .; Chen, S. (2011). "Caratterizzazione di alcaloidi in Sophora flavescens Ait. Mediante spettrometria di massa in tandem a ionizzazione per cromatografia liquida-elettrospray ad alte prestazioni". Giornale di analisi farmaceutica e biomedica . doi: 10.1016 / j.jpba.2010.12.024.
  25. ^ Bensky, Dan; Clavey, Steven; Stöger, Erich; Lai Bensky, Lilian (2015). Medicina di erbe cinese: Materia Medica (3a edizione portatile). Seattle, Stati Uniti: Eastland Press. pagg. 575-578. ISBN 978-0-939616-82-4.