base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Pipit di Richard

Pipit di Richard

Il pipit di Richard ( Anthus richardi ) è un uccello passerine di medie dimensioni che alleva in praterie aperte nel nord dell'Asia. È un migrante a lunga distanza che si sta spostando verso le pianure del subcontinente indiano e del sud-est asiatico. È un vagabondo raro ma regolare per l'Europa occidentale.

Il nome generico Anthus è il nome latino di un piccolo uccello di praterie. Il nome inglese e richardi sono per il naturalista francese Charles Richard (1745–1835), direttore dei servizi postali di Lunéville e amico di Francois Levaillant.

Appartiene al genere pipit Anthus della famiglia Motacillidae. Precedentemente era raggruppato insieme ai pipit australiani, africani, montani e paddyfield in un'unica specie: il pipit di Richard, Anthus novaeseelandiae . Questi pipit sono ora comunemente considerati specie separate sebbene i pipit africani e paddyfield siano talvolta trattati come parte di A. richardi .

Descrizione

Vicino a Hodal in Haryana, in India

Questa è una pipetta grande, lunga 17-20 cm, con un peso di 25–36 ge un'apertura alare da 29 a 33 cm. È un uccello snello che spesso sta molto dritto. Ha lunghe zampe giallo-marroni, una lunga coda con piume esterne bianche e un lungo becco scuro con una base giallastra alla mandibola inferiore. Il posteriore è lungo e abbastanza dritto. È una specie dall'aspetto non distinto sul terreno, principalmente marrone sopra e pallido sotto. Ci sono strisce scure sulla parte superiore e sul petto mentre la pancia e i fianchi sono chiari. Il viso è fortemente marcato con pori pallidi e supercilium e eyestripe scuro, banda moustachial e banda malare. Ci sono due barre alari formate da punte pallide sulle coperture delle ali.

C'è qualche variazione tra le diverse sottospecie. A. r. sinensis è leggermente più piccolo della razza nominata con meno striature sopra. A. r. centralasiae è più grande con parti superiori più color sabbia. A. r. dauricus ha più striature sopra.

Il suo volo è forte e ondulato e dà una caratteristica chiamata "shreep" esplosiva, in qualche modo simile al cinguettio di un passero domestico. La canzone è una serie ripetuta di note monotono e vivaci date in un volo ondulato di canzoni.

Bisogna fare attenzione a distinguere questo da altri grandi pipit in inverno o che sono residenti nella zona, come il pipit di Blyth e il paddyfield. La pipa di Blyth ha un becco più corto, zampe e coda, un posteriore più corto e più curvo, meno bianco sulla coda e più striature sulle parti superiori. Negli uccelli adulti, le coperture mediane delle ali hanno centri scuri a punta smussata mentre nella pipa di Richard i centri scuri vengono puntati verso la punta della piuma. Il richiamo della pipit call di Blyth è più silenzioso e meno duro. Il pipit di Paddyfield è più piccolo del pipit di Richard con un becco e una coda più corti, meno striature sul petto e una chiamata più silenziosa.

Distribuzione e habitat

Il pipit di Richard si riproduce nella Siberia meridionale, in Mongolia, in parti dell'Asia centrale e nella Cina settentrionale, centrale e orientale. Migra da sud a inverno nel subcontinente indiano e nel sud-est asiatico con record fino a sud come Sri Lanka, Singapore e Borneo settentrionale. È un migrante scarso passaggio in Corea e in Giappone. Una piccola parte della popolazione si sposta regolarmente verso ovest in autunno e gli uccelli sono stati registrati dalla maggior parte dei paesi in Europa, Medio Oriente e Nord Africa. Viene visto ogni anno tra settembre e novembre in posti di guardia costieri in aree come la Gran Bretagna, i Paesi Bassi e la Scandinavia, con uccelli occasionali che appaiono in primavera. Qualche svernamento in paesi come Spagna, Portogallo e Marocco.

Comportamento ed ecologia

Pipit di Richard - giro di testa

È un uccello di aperta campagna, in particolare pianure pianeggianti. Abita prati, steppe e terreni coltivati, preferendo habitat più fertili e umidi. In Europa è spesso registrato su promontori e isole. Si verifica da solo o in piccoli gruppi.

Come altre pipit, questa specie è insettivora. Si nutre principalmente di terra e farà anche voli brevi per catturare insetti volanti. Si mangiano anche alcuni semi.

Il nido è fatto di erba o muschio ed è costruito sul terreno sotto un ciuffo d'erba.