base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Rainbow Brite e lo Star Stealer

Rainbow Brite e lo Star Stealer è un film fantasy animato del 1985 diretto da Bernard Deyriès e Kimio Yabuki. Il film è stato prodotto da DIC Enterprises, Inc. e Hallmark Cards ed è stato distribuito negli Stati Uniti il ​​15 novembre 1985 da Warner Bros. È l'unico film con il personaggio dei biglietti di auguri Rainbow Brite; è apparsa anche in alcuni speciali televisivi prima della sua uscita, e successivamente in una serie TV di Kideo . Nel film, Rainbow Brite cerca di portare la primavera su una Terra che sta già affrontando un inverno perpetuo. Deve fermare una principessa malvagia che vuole tutti gli spettri, un diamante di dimensioni planetarie attraverso il quale deve passare tutta la luce nell'universo.

Il film non ha ricevuto proiezioni anticipate al momento della sua uscita e si è comportato debolmente tra i critici. Ha incassato quasi $ 5 milioni al botteghino degli Stati Uniti, dopo l'apertura con $ 1,8 milioni.

Tracciare

Quando Rainbow Brite (Bettina Bush) e il suo cavallo magico, Starlite (Andre Stojka), vanno sulla Terra per iniziare la primavera, incontrano Stormy (Marissa Mendenhall), un'altra ragazza magica che controlla Winter con il suo cavallo, Skydancer (Peter Cullen). Lei, tuttavia, non vuole finire il suo divertimento invernale, quindi Rainbow la combatte per il controllo della stagione. Dimostra di non essere all'altezza di Rainbow e Starlite, che la superano e si dirigono verso la Terra. Quando arrivano, si incontrano con Brian (Scott Menville), l'unico ragazzo sulla Terra che può "vederli".

Una volta che Rainbow cerca di iniziare la primavera, tuttavia, il suo potere si indebolisce e Winter rimane. Brian si preoccupa che la primavera non arriverà mai e sente che tutta l'umanità sta perdendo la speranza. Anche Rainbow è confuso. Rassicurando Brian che faranno il possibile per far tornare Springland, Rainbow e Starlite a Rainbowland.

Rainbow viene visitato da On-X (Pat Fraley), uno strano cavallo robotico con razzi per le gambe. Rainbow prende la missione di trovare Orin e in seguito apprende che gli spettri si stanno oscurando a causa di una rete massiccia intessuta attorno alla sua superficie. La rete viene creata in modo tale che una principessa egoista (Rhonda Aldrich), conosciuta solo come la "Principessa Oscura", possa rubare Spectra, "il più grande diamante di tutto l'universo", e rimorchiarlo nel suo mondo con lei enorme nave spaziale. Gli Sprites of Spectra nativi, ridotti in schiavitù dai Glitterbot sotto il controllo della principessa, sono costretti a tessere la rete. Ora Rainbow deve fermare il piano della principessa prima che tutta la vita sulla Terra sia congelata da un inverno senza fine.

Aiutare Rainbow e Starlite è Krys (David Mendenhall), un ragazzo di Spectra che crede di poter affrontare la principessa e salvare il suo mondo di casa da solo senza l'aiuto di una "ragazza stupida". Quando incontrano Orin, cerca di farli lavorare insieme per fermare la principessa. Dice loro che possono distruggerla solo combinando i propri poteri contro di lei.

A intralciare la loro missione è il sinistro Murky Dismal (Peter Cullen) e il suo borbottante assistente, Lurky (Pat Fraley), che, come al solito, si prodigano nella nuova oscurità creata dall'oscuramento degli spettri, oltre a cercare di rubare la magica cintura colorata di Rainbow. Dopo aver schivato Murky, Rainbow e Krys entrano nel castello della principessa e provano a convincerla che ciò che sta facendo distruggerà l'universo, ma è determinata ad avere spettri per sé e intrappolarli.

Gli Sprite schiavizzati vengono liberati e distruggono immediatamente la rete in modo che Spectra irradi ancora una volta la sua luce magica. Sulla Terra, finalmente arriva una primavera calda mentre la vita ritorna lì e Rainbow torna a Rainbowland, scoprendo che i suoi amici sono tornati alla normalità.

Produzione

Il film è stato il secondo lungometraggio realizzato da DIC Enterprises, che ha avuto un successo precedente con i suoi primi programmi TV, Inspector Gadget e The Littles . DIC è stato assunto da Hallmark Cards per produrre le prime tre specializzazioni sindacate incentrate su Rainbow Brite. Il loro successo ha portato alla produzione di un film basato sul giocattolo.

Il progetto è stato diretto dall'animatore francese Bernard Deyriès, noto all'epoca per la serie di fantascienza di DIC Ulysses 31 e Mysterious Cities of Gold (entrambi animati anche da studi giapponesi), e il partner giapponese Kimio Yabuki, un leggendario animatore di Toei Animation e ex coorte di Hayao Miyazaki. Il direttore artistico del film, Rich Rudish, era membro dello staff di Hallmark dal 1964.

La musica è stata composta da Haim Saban e Shuki Levy, che hanno prodotto varie musiche per cartoni animati negli anni '80 e avrebbero continuato a lanciare la serie Power Rangers negli anni '90. Il co-sceneggiatore Howard Cohen ha scritto le canzoni del film "Brand New Day" e "Rainbow Brite and Me".

Il film è stato prodotto in soli tre mesi, a quel tempo il più veloce mai registrato per un film d'animazione. Mentre l'unità americana ha contribuito alla produzione del film, alcune compagnie giapponesi hanno assunto incarichi di animazione in outsourcing (come spesso è avvenuto con le produzioni dell'epoca di DIC), tra cui Cockpit, Zaendou, Doga-Kobou, Tama, Crocus e Peacock.

Ricezione e rilascio

Il film non è stato proiettato in anticipo per i critici nella sua versione iniziale, e successivamente si è comportato debolmente tra loro. Janet Maslin del New York Times ha affermato nella sua breve recensione "non è un film, è uno strumento di marketing". Si riferiva alla tariffa animata che, all'epoca, aveva appena iniziato la pratica di incassare linee di giocattoli pre-vendute. Michael Blowen del Boston Globe ha dichiarato: "è realizzato in modo così incompetente da far sembrare i cartoni animati del sabato mattina dei classici della Disney". Per quanto riguarda Stuart Fisher, un collaboratore della Guida al film animato di Jerry Beck: "Mi dispiace, ragazzi, il ladro di stelle era qui", riferendosi alle stelle zero fornite nel libro. La Family Guide to Movies on Video lo ha definito "Non forte di immaginazione o sostanza ma molto colore e azione progettati per vendere bambole al set per bambini". Nonostante la sua scarsa accoglienza da parte della critica sul sito web di aggregazione di recensioni Rotten Tomatoes, dove attualmente detiene una rara valutazione dello 0%, la risposta del pubblico è stata molto più positiva, con una valutazione del 79%.

Aprendo al settimo posto con 1,8 milioni di dollari e durando solo cinque settimane al massimo di 1.090 locali, Star Stealer ha incassato 4.889.971 dollari al botteghino nordamericano, mesi prima che apparisse una serie sindacata di 13 episodi sul blocco Kideo TV di DIC. DC Comics ha pubblicato un fumetto sul film.

Il film è stato pubblicato per la prima volta su home video VHS negli Stati Uniti e in Canada nel 1986. Nel novembre 2004, Warner Home Video ha riemesso la cassetta VHS e ha anche pubblicato il film su DVD nei territori della Regione 1 con un rimasterizzato "open matte" 1.33: 1 trasferimento. Le funzioni bonus sul DVD includevano una versione singolare della canzone di apertura, "Brand New Day" e un gioco "Find the Missing Colour Belt", come extra.