base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

PLDT

PLDT

PLDT Inc. , (PSE: TEL, NYSE: PHI), precedentemente nota come Philippine Long Telephone Telephone Company (filippino: Kompanya di Teleponong Pangmalayuan di Pilipinas ), è una società di telecomunicazioni, internet e società di servizi digitali nelle Filippine. È uno dei principali fornitori di telecomunicazioni del Paese, insieme a Globe Telecom. Fondata nel 1928, è la più antica e grande compagnia di telecomunicazioni delle Filippine, in termini di attività e ricavi.

Le sue attività principali sono le telecomunicazioni di rete fissa, i servizi di telefonia mobile, la banda larga e i servizi Internet delle cose con vari marchi. Ha anche investimenti in radiodiffusione, supporti di stampa, programmi di utilità e servizi satellitari diretti a casa, tra gli altri. A partire dal 2019, PLDT è quotata alla Borsa delle Filippine e alla Borsa di New York (l'unica società filippina quotata al NYSE) ed è controllata da First Pacific, una società di gestione degli investimenti con sede a Hong Kong; Nippon Telegraph e Telephone, attraverso le sue filiali; e JG Summit, un importante conglomerato che gestisce l'aereo di linea Cebu Pacific e il produttore di alimenti Universal Robina.

Storia

Era GTE

Il PLDT fu istituito il 28 novembre 1928 da un atto del governo filippino. Il legislatore filippino e approvato dall'allora governatore generale Henry L. Stimson mediante una fusione di quattro compagnie telefoniche sotto la direzione della compagnia telefonica americana GTE. Conosciuto come legge 3436, il disegno di legge ha concesso a PLDT una carta di 50 anni e il diritto di stabilire una rete telefonica filippina che collega i principali punti a livello nazionale. Tuttavia, PLDT ha dovuto rispettare una scadenza di 40 giorni per iniziare a implementare la rete, che sarebbe stata implementata per un periodo da uno a quattro anni.

Negli anni '30, PLDT aveva una vasta rete fissa e collegava per la prima volta le Filippine al mondo esterno tramite servizi di radiotelefono, collegando le Filippine agli Stati Uniti e ad altre parti del mondo.

Il servizio telefonico nelle Filippine è stato interrotto a causa della seconda guerra mondiale. Alla fine della guerra, l'infrastruttura di comunicazione delle Filippine era in rovina. Le autorità militari statunitensi alla fine consegnarono i resti delle infrastrutture di comunicazione al PLDT nel 1947, e con l'aiuto di enormi aiuti statunitensi alle Filippine negli anni '40 e '50, il PLDT si riprese così rapidamente che i suoi abbonati telefonici superarono quelli dei livelli prebellici di 1953.

Era Cojuangco

Il 20 dicembre 1967, un gruppo di imprenditori e uomini d'affari filippini guidati da Ramon Cojuangco assunse il controllo di PLDT dopo aver acquistato le sue azioni dalla società di telecomunicazioni americana GTE. Il gruppo prese il controllo della direzione di PLDT il 1 ° gennaio 1968, con l'elezione di Gregorio S. Licaros e Cojuangco come presidente e presidente di PLDT, rispettivamente. Pochi mesi dopo, fu aperto l'ufficio principale di PLDT a Makati (oggi noto come l'edificio Ramon Cojuangco), e iniziarono i programmi di espansione di PLDT, nella speranza di portare servizi telefonici affidabili nelle aree rurali. Fu anche in quel periodo che PLDT fu in grado di utilizzare il satellite di comunicazione F-4 di Intelsat II per trasmettere eventi internazionali come la missione Apollo 8 e il funerale di Robert F. Kennedy nel 1968.

PLDT è stato autorizzato ad operare durante la legge marziale. Durante gli anni '70, il PLDT fu nazionalizzato dal governo dell'allora presidente Ferdinand Marcos e nel 1981, in conformità con la politica esistente del governo filippino di integrare l'industria delle telecomunicazioni filippina, acquistò sostanzialmente tutte le attività e le passività della Republic Telephone Company, diventando il monopolio telefonico del paese. Sotto questo monopolio, l'espansione del servizio era fortemente ridotta o praticamente inesistente. Negli anni della legge marziale le persone avrebbero richiesto il servizio telefonico solo per aspettare anni e anni dietro un arretrato di applicazioni incredibilmente lungo. All'epoca non è raro che persone e piccole imprese barattino per una singola linea telefonica nel mercato nero per decine di migliaia di pesos. L'incombente primo ministro di Singapore Lee Kuan Yew ha fatto riferimento alla situazione quando ha visitato le Filippine durante il mandato del presidente Fidel V. Ramos. Ha detto, anche se per scherzo, "Nelle Filippine il 95% della popolazione non ha telefono, mentre il restante 5% è in attesa di quel segnale di linea".

Dopo che il presidente Marcos fu rovesciato nel 1986, la società fu nuovamente privatizzata e il figlio di Cojuangco, Antonio "Tonyboy" O. Cojuangco, Jr. divenne amministratore delegato. Nel 1995, con l'approvazione della legge sulle telecomunicazioni e la successiva deregolamentazione dell'industria delle telecomunicazioni filippina, la società è stata monopolizzata.

Nel 1992, PLDT ha collaborato con AT&T Corporation per espandere i suoi servizi nelle comunità rurali; tra cui USA Direct Roving Van Service, un furgone mobile dotato di telefoni cellulari, per fornire il servizio di pedaggio ad alcune comunità rurali precedentemente non servite; servizio internazionale di linee affittate digitali punto-punto; servizi di telefono pubblico; e carte telefoniche prepagate magnetiche. Nel 1997, la società, tramite Mabuhay Satellite Corporation, ha lanciato il primo satellite per comunicazioni locali delle Filippine Agila II (è stato successivamente ceduto all'Asia Broadcast Satellite nel 2009).

Prima era del Pacifico

Nel 1998, First Pacific Company Ltd., con sede a Hong Kong, ha acquisito una partecipazione di controllo del 17,5% in PLDT per circa P29,7 miliardi. In seguito all'acquisizione da parte del gruppo First Pacific, Manuel V. Pangilinan è diventato il nuovo presidente e CEO di PLDT, in sostituzione di Cojuangco, che ha assunto la carica di presidente fino al 2004. Nel 2000 è stato aggiunto un ulteriore investimento attraverso un accordo di scambio di azioni; dove NTT Communications, una consociata di Nippon Telegraph e Telephone, ha acquisito una quota di PLDT in cambio della sua comproprietà di telecomunicazioni wireless Smart Communications.

PLDT ha acquisito il 51,55% delle azioni di Digital Telecommunications Philippines da JG Summit Holdings nel marzo 2011 con un costo di £ 69,2 miliardi. Per questo motivo, le quote di Digitel e JG Summit nel PSE sono aumentate mentre le azioni di PLDT sono rimaste invariate. Nell'accordo, JG Summit avrà una quota del 12% in PLDT. È stato finalizzato dalla National Telecommunications Commission il 26 ottobre 2011. In cambio della transazione, la controllata Smart Communications di PLDT ha consegnato al governo la frequenza e lo spettro mobili utilizzati dal suo servizio Red Mobile, che è stato finalizzato nel 2016.

Nell'aprile 2016, la società, allora conosciuta come Philippine Long Telephone Telephone Company , ha eliminato il "telefono interurbano" dalla sua denominazione sociale ed è stato ribattezzato PLDT Inc. Il suo consiglio di amministrazione ha approvato il nuovo nome aziendale per riflettere sulla nuova gamma dell'azienda dei servizi, concentrandosi principalmente sui servizi dati. Il 13 giugno 2016, PLDT e la sua controllata Smart hanno presentato i loro nuovi loghi e identità come parte del costante pivot digitale dell'azienda.

operazioni

Linea fissa

L'attività di telefonia fissa di PLDT offre servizi destinati a imprese, piccole e medie imprese e consumatori aziendali, compresi dati aziendali, soluzioni ICT, reti di dati e soluzioni di sicurezza informatica. PLDT offre anche servizi telefonici di scambio locale per Subic Bay Freeport, Clark Freeport Zone, Bonifacio Global City e città selezionate a Mindanao attraverso le sue filiali.

I servizi di linea fissa al dettaglio di PLDT sono marchiati con il marchio PLDT Home . Offre pacchetti a banda larga domestica, IPTV e triple play con dispositivi di Google Wifi e Roku.

senza fili

PLDT gestisce i suoi servizi cellulari wireless attraverso i suoi marchi, vale a dire Smart, TNT e Sun Cellular.

Smart, il suo marchio di punta, offre servizi wireless commerciali attraverso le sue reti 2G, 3G, 3.5G HSPA + e 4G LTE, con LTE-A e 5G attualmente in fase di test e distribuzione in aree chiave nelle Filippine. Smart offre anche servizi di comunicazione satellitare terrestre e offerte wireless gratuite.

TNT offre una vasta gamma di offerte in pacchetti di chiamate a basso costo, SMS e Internet mobile, nonché altri servizi a valore aggiunto. Sun Cellular offre invece servizi illimitati di chiamate, testo e dati su Internet.

investimenti

Attualmente PLDT investe nei media attraverso Pilipinas Global Network e MediaQuest Holdings, finanziati attraverso il suo fondo fiduciario benefico. Le attività di MediaQuest includono le società di radiodiffusione TV5 Network e Nation Broadcasting Corporation, l'operatore satellitare diretto a casa Cignal TV e le principali società di quotidiani The Philippine Star e BusinessWorld, tra gli altri.

PLDT ha anche investimenti in utility energetiche (Meralco, attraverso PLDT Communication and Energy Ventures), trasporto jet aziendali (Pacific Global One Aviation Company) e sviluppo di e-commerce e tecnologia finanziaria (Voyager Innovations), tra gli altri.

Proprietà

La proprietà della Società è divisa tra il pubblico (53,86%), Philippine Telephone Investments Corporation (12,05%), Metro Pacific Resources, Inc. (9,98%); filiali non filippine di First Pacific Company Limited (25,6%), NTT DoCoMo, Inc. (14,5%), NTT Communications Corp. (5,85%) e Manuel V. Pangilinan (0,11%).

critiche

Limiti di larghezza di banda

Nell'ottobre 2015, PLDT ha introdotto i cosiddetti "amplificatori di volume" (invece della limitazione della larghezza di banda del 30% nel 2014 e della limitazione della larghezza di banda da 256 kbit / s nel 2015) quando si superano i limiti mensili di larghezza di banda da 30 GB a 70 GB per i piani di connessione TD-LTE (Ultera). "Nel caso in cui il tuo utilizzo superi la franchigia mensile, puoi comunque goderti Internet acquistando ulteriori amplificatori di volume. In caso contrario, la connettività verrà interrotta fino a quando il tuo volume mensile non verrà aggiornato al prossimo ciclo di fatturazione." Globe ha seguito l'esempio con una simile disposizione "volume boost".

Da allora questa pratica è stata annullata per la banda larga fissa come DSL e fibra ottica, in particolare con i tassi massimi ritirati silenziosamente. Globe, che in precedenza aveva ritirato tutte le proprie velocità di dati illimitate su quelle limitate, ha reintrodotto anche le tariffe non coperte.

Periodo di blocco

Nel 2015, PLDT ha aumentato il periodo di lock-in per i piani di connessione TD-LTE da 24 a 36 mesi (3 anni) con una commissione di pre-risoluzione pari al saldo totale per il periodo restante. Dopo il periodo di lock-in, il contratto viene automaticamente rinnovato per altri 36 mesi alle stesse condizioni. A partire da ora il periodo di lock-in di Globe è ancora di 2 anni senza costi di pre-terminazione al di fuori del periodo di lock-in. Il contratto PLDT TD-LTE consente a PLDT di modificare i termini e le condizioni in qualsiasi momento con l'unico modo per gli abbonati di rinunciare al servizio modificato pagando l'intera commissione di pre-risoluzione: "8.3 Modifica. SBI si riserva il diritto alla sua discrezione di modificare, eliminare o aggiungere uno qualsiasi dei termini e delle condizioni del presente Accordo in qualsiasi momento senza ulteriore preavviso. È responsabilità dell'abbonato controllare periodicamente eventuali modifiche ai presenti Termini e condizioni. L'utilizzo continuato del servizio da parte dell'abbonato dopo tale le modifiche comportano l'accettazione dei nuovi Termini e condizioni. " Anche se il Consumer Act delle Filippine afferma "Unfair o Unconscionable Sales Act o Practice ... devono essere considerate le seguenti circostanze ... che la transazione che il venditore o il fornitore ha indotto il consumatore a concludere era eccessivamente unilaterale a favore del venditore o fornitore ", la pratica di indurre contratti a lungo termine con la massima penalità di pre-risoluzione non è stata ancora contestata legalmente.

Filiali e affiliate

Squadre sportive

  • PLDT Volleyball Club
  • PLDT Home Fibr Power Hitters