base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Nikolay Gamaleya

Nikolay Gamaleya
Medico ucraino, microbiologo e vaccinologo

Nikolay Fyodorovich Gamaleya (russo: Никола́й Фёдорович Гамале́я; 17 febbraio 1859 - 29 marzo 1949) era un medico e scienziato russo e sovietico che ebbe un ruolo pionieristico nella ricerca sulla microbiologia e sui vaccini.

Biografia

Gamaleya nacque a Odessa, quindi parte dell'Impero russo nella nobile famiglia di origine cosacca zaporoziana. Si laureò alla Novorossiysky University di Odessa (ora Odessa University) nel 1880 e alla St. Petersburg Military Medical Academy (ora SM Kirov Military Medical Academy) nel 1883. In seguito divenne un rispettato medico ospedaliero nella sua nativa Odessa.

Gamaleya lavorò nel laboratorio di Louis Pasteur in Francia nel 1886. Seguendo il modello di Pasteur dopo il suo ritorno, si unì a Ilya Mechnikov nell'organizzazione di una stazione batteriologica di Odessa per studi sulla vaccinazione contro la rabbia e ricerche sulla lotta contro la peste bovina e il colera, diagnosi di espettorato per la tubercolosi e preparazione di vaccini contro l'antrace . L'Istituto batteriologico di Odessa è diventato la prima stazione di osservazione batteriologica in Russia.

Nonostante le strutture povere e il personale ridotto, gli scienziati sono riusciti a capire le condizioni in cui la vaccinazione antirabbica era più efficace. La proposta di Gamaleya di utilizzare bacilli uccisi nei vaccini anti-colera è stata successivamente applicata con successo anche su larga scala. Stazioni simili furono presto fondate a Kiev (1886), Ekaterinoslav (1897) e Chernigov (1897).

Dopo aver difeso la sua tesi di dottorato del 1892 sull'eziologia del colera (pubblicata nel 1893), Gamaleya fu direttore dell'Istituto batteriologico di Odessa nel 1896-1908. Segnalando la lisi dei batteri Bacillus anthracis da parte di un "fermento" trasmissibile nel 1898, Gamaleya fu lo scopritore degli anticorpi che distruggono i batteri noti come bacteriolysins.

Gamaleya ha avviato una campagna di salute pubblica di ratti sterminatori per combattere la peste a Odessa e nella Russia meridionale e ha indicato il pidocchio come portatore di tifo. Nel 1910-1913, Gamaleya curò la rivista Gigiena i sanitari ( Igiene e medicina ).

Il lavoro successivo di Gamaleya, compresa l'organizzazione della fornitura e della distribuzione di vaccini contro il vaiolo per l'Armata Rossa, fece passi avanti verso l'eventuale eradicazione del vaiolo in URSS.

Autore di oltre 300 pubblicazioni accademiche sulla batteriologia, Gamaleya era membro dell'Accademia delle scienze dell'URSS e dell'Accademia delle scienze mediche dell'URSS. Ha anche lavorato come capo della All-Union Society of Microbiologists, Epidemiologists and Infectionists.

Le onorate onorificenze dello stato di Gamaleya includevano due Ordini Lenin, l'Ordine dello Stendardo Rosso del Lavoro e il Premio Stalin del 1943.

Gamaleya è morto a Mosca.