base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Stadio nazionale (Tailandia)

Stadio nazionale (Tailandia)

Lo stadio nazionale della Thailandia (tailandese: สนาม กีฬา แห่ง ชาติ o กรีฑาสถาน แห่ง ชาติ) è un complesso sportivo situato nel distretto di Pathum Wan, Bangkok. Fondato nel 1937 con la costruzione dello stadio Supachalasai (สนาม ศุภ ชลาศัย; RTGS: Supphachalasai), sede principale, da allora il complesso si è ampliato e ora è costituito da più stadi e strutture sportive.

Storia

Di fronte allo stadio nazionale

È usato principalmente per le partite di calcio. È stato lo stadio principale dei Giochi asiatici del 1966, 1970 e 1978. È stato utilizzato anche per l'AFC Asian Cup del 2007, ma solo per una partita (Oman v Iraq nel Gruppo A). Lo stadio è facile da raggiungere per gli spettatori in quanto è servito dallo Skytrain BTS che si ferma alla "stazione BTS National Stadium" proprio accanto allo stadio.

Lo stadio è una costruzione a un solo livello che è scoperta su tre lati. Un tetto semplice ma efficace copre il lato dello stand principale. Sebbene ci sia una pista da corsa, le tribune sono immediatamente adiacenti ad essa, quindi gli spettatori non sono così lontani dall'azione come lo sono nel nuovo stadio Rajamangala. Il comfort degli spettatori è stato aumentato nel 2007 con l'aggiunta di panche rosse ai gradini di cemento precedentemente spogli sui tre lati aperti.

I club di lega thailandesi giocano spesso al Suphachalasai nelle competizioni asiatiche poiché i loro stadi non soddisfano i criteri della Confederazione calcistica asiatica. Tuttavia, ora è raramente utilizzato dalla squadra nazionale che di solito gioca allo stadio nazionale Rajamangala. Altri stadi a Bangkok includono il Thai Army Sports Stadium, lo stadio Thai-giapponese e lo stadio universitario Chulalongkorn.

  • L'intrattenitore Michael Jackson ha tenuto 2 concerti lì durante il suo Dangerous World Tour il 24 e 27 agosto 1993 davanti a 140.000 presenti.

Coordinate: 13 ° 44′44 ″ N 100 ° 31′32 ″ E / 13.74556 ° N 100.52556 ° E / 13.74556; 100,52,556 mila

Struttura dello stadio

Stadio Suphachalasai

Lo stadio Suphachalasai è la maggior parte dello stadio nazionale. È lo stadio polivalente con atletica leggera per scopi atletici, nonché un tetto parziale su un lato. Con la sua capacità di 19.793, lo stadio viene utilizzato per ospitare partite importanti come la Thai FA Cup e la Thai League Cup.

Thephasadin Stadium

Lo stadio Phasadin è stato costruito nel 1965 per l'uso nei Giochi asiatici del 1966 come sede di hockey, da cui il suo nome originale, Hockey Field. Fu ribattezzato nel 1983 in memoria di Sanan Thephasadin na Ayutthaya, considerato il padre del calcio tailandese. Con la sua capacità di 6.378 posti, è stato ritirato dallo stadio di hockey.

Stadio Jindarat

Lo stadio Jindarat, costruito dopo la guerra del Pacifico, era precedentemente utilizzato come stadio all'aperto per eventi sportivi di livello medio e scopi di pratica. Originariamente era chiamato Ton Pho Stadium , ma è stato ribattezzato nel 1983 in memoria di Jindarat (Jamlong Sawat-chuto), ex direttore dell'Ufficio dello sviluppo sportivo e ricreativo.

Wisutamol Pool

Il Wisutamol Pool fu costruito nel 1961 sotto il mandato del regista Kong Wisutamol. Era la piscina olimpionica con due lati di stand, utilizzata per la competizione e le pratiche generali. Originariamente chiamato Olympic Pool, è stato ribattezzato in memoria del regista Wisutamol che ha organizzato la costruzione.

Stadio Nimibutr

Lo stadio Nimibutr, aperto nel 1963, è uno stadio al coperto utilizzato per gli sport tra cui boxe, badminton, ginnastica, calcetto, pallacanestro e pallamano.

Palestra Jhanthana-Yingyong

La palestra di Jhanthana-Yingyong fu costruita nel 1965.

Note e riferimenti

  1. ^ https://www.bangkokbiznews.com/news/detail/832910
  2. ^ "สนาม กีฬา ศุภ ชลาศัย". SATC (in tailandese).
  3. ^ https://www.fourfourtwo.com/th/features/aacchehluueaekhkhwaamthrngccham-80-pii-suphchlaasay-kabnaakhtchuengairkhamtb
  4. ^ http://www.smmsport.com/m/article.php?a=9149
  5. ^ Tour pericoloso