base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Neftali

Simeone (fratellastro)
Levi (fratellastro)
Giuda (fratellastro)
Issachar (fratellastro)
Zebulun (fratellastro)
Dan (fratello)
Gad (fratellastro)
Asher (fratellastro)
Joseph (fratellastro)
Benjamin (fratellastro)

Dinah (sorellastra)

Secondo il Libro della Genesi, Neftali (/ ˈnæftəlaɪ /; Ebraico: נַפְתָּלִי, Moderno: Naftali , Tiberiano: Nap̄tālî , "la mia lotta") era il sesto figlio di Giacobbe e il secondo figlio con Bilhah. Fu il fondatore della tribù israelita di Neftali.

Nome

Il testo della Torah afferma che il nome di Neftali può riferirsi alla lotta tra Rachele e Lea per i favori di Giacobbe; Bilhah era l' ancella di Rachel, che si era creduta sterile e aveva convinto Jacob a avere un figlio con Bilhah come procura per averne uno con sé.

Riferimenti biblici

Il racconto biblico mostra lo stato di Bilhah come cambio di ancella in una vera moglie di Giacobbe (Genesi 30: 4).

Secondo il Targum Pseudo-Jonathan, Neftali fu un corridore veloce, sebbene ciò sembri essere stato dedotto dalla Benedizione di Giacobbe, che equipara Neftali a un posteriore. Tuttavia, gli studiosi biblici ritengono che questa sia in realtà una descrizione della tribù di Neftali.

Neftali è elencato in Deuteronomio 34.2 quando Dio porta Mosè sulla montagna di Nebo e gli mostra l'estensione della terra che aveva promesso ad Abramo, Isacco e Giacobbe. Vedi l'articolo su Tribe of Simeon per una mappa delle dodici tribù di Israele.

Famiglia

Secondo Genesi 46:24, Neftali ebbe quattro figli: Jahzeel, Guni, Jezer e Shillem. Il nome di sua moglie / moglie non è stato dato. Lui e la sua famiglia emigrarono in Egitto, con il resto del clan, dove rimasero fino all'esodo.

Secondo l'apocrifo Testamento dei Dodici Patriarchi , morì a 137 anni e fu sepolto in Egitto.

Testamento di Neftali

In questo materiale apocrifo, Neftali non diede ai suoi figli alcun comandamento se non per quanto riguarda il timor di Dio, che dovevano servirlo e seguirlo, anche li ammonì di non unirsi ai figli di Giuseppe ma di unirsi ai figli di Levi e di Giuda. Aveva anche una visione della divisione delle tribù di Israele e disse loro che Abramo era stato scelto da Dio per la sua fede.

Appunti

  1. ^ Genesi 46:24
  2. ^ Genesi 46:24
  3. ^ Herbermann, Charles, ed. (1913). "Nephtali". Enciclopedia cattolica . New York: Robert Appleton Company.
  4. ^ I testamenti dei dodici patriarchi, RH Charles