base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Leanne Wood

Leanne Wood

Leanne Wood (nato il 13 dicembre 1971) è un politico gallese che ha ricoperto il ruolo di leader di Plaid Cymru da marzo 2012 a settembre 2018 e dal 2016 è membro dell'Assemblea nazionale (AM) di Rhondda.

Nata a Rhondda, è membro dell'Assemblea dal 2003, avendo rappresentato la regione centrale del Galles meridionale come membro aggiuntivo fino al 2016, quando è stata eletta AM per Rhondda.

Dal punto di vista ideologico, Wood si identifica come socialista, repubblicano e fautore dell'indipendenza gallese. È stata la prima leader femminile di Plaid Cymru e la prima leader del partito ad essere una studentessa gallese piuttosto che già fluente nella lingua gallese.

Primi anni di vita

Wood è nato all'ospedale di Llwynypia il 13 dicembre 1971, figlia di Jeff e Avril (nata James) Wood. È stata allevata e vive ancora nel vicino villaggio di Penygraig. Ha studiato alla Tonypandy Comprehensive School (ora Tonypandy Community College) e all'Università di Glamorgan (ora University of South Wales).

carriera

Dal 1997 al 2000, Wood ha lavorato con il Mid Glamorgan Probation Service come agente di libertà vigilata. Dal 1998 al 2000 è stata copresidente della National Association of Probation Officer. Wood ha lavorato come lavoratrice di supporto per Cwm Cynon Women's Aid dal 2001 al 2002, dove è stata presidente dal 2001. Wood ha tenuto lezioni di politica sociale presso l'Università di Cardiff dal 2000, fino alla sua elezione all'Assemblea Nazionale per il Galles nel 2003.

Carriera politica

La Wood attribuisce il suo risveglio politico alla lettura del classico femminista del 1976 di Woman on the Edge of Time di Marge Piercy e allo sciopero dei minatori britannici del 1984/5. I suoi eroi politici includono Lewis Lewis, uno dei leader del Merthyr Rising del 1831.

Dopo essersi unita a Plaid Cymru nel 1991 all'età di 20 anni, Wood è stata eletta Consigliera per il reparto Penygraig nel Consiglio comunale della contea di Rhondda Cynon Taf nel 1995, non ha recentemente ricoperto la sede nel 1999.

Si è candidata senza successo alle elezioni del 1997 e del 2001 al Parlamento del Regno Unito come candidato nella circoscrizione elettorale di Rhondda. Dopo aver lasciato il servizio di libertà vigilata nel 2000, è stata ricercatrice politica dell'eurodeputato Jill Evans fino al 2001. Wood è stata presidente della Cardiff Stop the War Coalition dal 2003 al 2004.

Assemblea gallese

Wood è stato quindi eletto membro dell'Assemblea nazionale per il Galles (AM) alle elezioni del 1 ° maggio 2003, in rappresentanza della regione centrale del Galles meridionale per il plaid. È stata ministro ombra della giustizia sociale del partito tra il 2003 e il 2007.

Nel dicembre 2004, Wood è stato il primo membro dell'Assemblea a essere ordinato fuori dalla camera, dopo aver fatto riferimento alla Regina come "Mrs Windsor" durante un dibattito. Lord Elis-Thomas, un collega Plaid Cymru AM e il Presidente della Commissione, ha chiesto a Wood di ritirare l'osservazione per motivi di scortesia. Quando Wood rifiutò, le fu ordinato di andarsene. In seguito disse: "Non riconosco la regina ... Non penso di essere stata trattata in modo equo, non penso che fosse necessario. L'ho chiamata così perché è il suo nome."

Wood è diventato il portavoce della sostenibilità di Plaid Cymru dalla formazione del governo di One Wales, una coalizione tra Labour e Plaid Cymru nel luglio 2007, rimanendo in carica fino alla fine del mandato dell'Assemblea nel 2011. Mentre, nel ruolo, Wood ha fatto una campagna su temi verdi compresa la richiesta di rendere disponibili più terreni per la coltivazione di alimenti.

Durante il referendum del 2011 sull'ampliamento dell'Assemblea nazionale per i poteri legislativi del Galles, Wood è stato il rappresentante di Plaid Cymru nel gruppo direttivo del partito Sì per il Galles, che si è battuto con successo per un voto "Sì". È presidente del gruppo interpartitico PCS nell'assemblea gallese. Secondo la BBC, le particolari aree di interesse di Wood sono: la povertà; problemi delle donne; servizi sociali; giustizia criminale; esclusione sociale; salute mentale; anti-privatizzazione; e contro la guerra. Il suo profilo di Plaid Cymru include il suo impegno a lavorare "affinché il Galles diventi una repubblica socialista decentralista autonoma".

Dopo essere diventata leader del Plaid nel 2012, Leanne ha rifiutato l'indennità del leader del partito a cui aveva diritto. Dopo essere stata rieletta nel 2016 e diventare leader dell'opposizione, ha fatto di nuovo lo stesso.

Scrutinio

Tra il 2009 e il 2011, Wood ha guidato l'esposizione degli eccessi presso il Galles Audit Office, mentre era sotto il controllo di Jeremy Colman, Revisore generale del Galles. Attraverso il Freedom of Information Act, ha scoperto un pacchetto di fine rapporto di £ 750.000, personalmente autorizzato da Colman, all'ex direttore operativo Anthony Snow. Un ulteriore esame ha rivelato ulteriori spese autorizzate, inclusi i costi di formazione per Colman e Snow e il costo di £ 464 per l'assunzione di una Mercedes per Snow con autista per partecipare a una riunione su come risparmiare denaro pubblico. Colman si è dimesso nel febbraio 2010 a seguito di un'indagine interna, dichiarandosi successivamente colpevole di possesso di materiale pedopornografico.

Le cifre ottenute da Wood ai sensi del Freedom of information Act hanno rivelato il livello di retribuzione tra i vice cancellieri universitari in Galles. Più di 270 persone sono state pagate oltre £ 100.000 all'anno dalle università gallesi nel 2009. È stato notato che tutti i vice-cancellieri dell'università gallese hanno ricevuto una retribuzione maggiore rispetto allo stipendio di £ 134.723 di Carwyn Jones, primo ministro del Galles, e alcuni sono stati pagati più del £ 197.000 di diritto di David Cameron, Primo Ministro del Regno Unito.

Le informazioni ottenute da Wood hanno mostrato che migliaia di lavoratori in Galles sono stati pagati al di sotto del salario minimo dal 2002 al 2003. I sottopagati hanno coinvolto oltre 1000 datori di lavoro in Galles. Il Dipartimento per le imprese, l'innovazione e le competenze ha successivamente chiesto a HM Revenue and Customs di "sollecitare un'azione giudiziaria laddove vi siano prove chiare che il datore di lavoro ha commesso un reato", nel 2010. Nel giugno 2011 non erano state avviate azioni legali.

controversie

Dopo la sua elezione nel 2003, Wood scrisse un promemoria in cui incoraggiava gli altri AM di Plaid a partecipare a eventi che "promuovono gli obiettivi" di Plaid Cymru. Lo stesso appunto incoraggiava gli AM regionali di Plaid a basare i loro uffici elettorali nei seggi di destinazione del plaid e disse loro che avevano la possibilità di ridurre il lavoro elettorale tradizionale e usare i soldi risparmiati per promuovere il partito.

Wood è stato arrestato l'8 gennaio 2007 per aver protestato contro il programma missilistico nucleare Trident del Regno Unito presso la base navale di Faslane in Scozia.

Nel 2019, in vista delle elezioni del Parlamento europeo del 2019, ha condiviso un'immagine sulla sua pagina Facebook di una figura vestita con una bandiera dell'Unione europea, alle prese con una svastica sotto la voce "risultati stasera". Wood lo ha rivendicato "come un commento sulla battaglia dei valori in cui siamo impegnati. Pro europeo, esteriore, progressista, promotore dell'uguaglianza rispetto alle parti dell'estrema destra in tutta l'UE che dovrebbero fare molto bene stasera. un commento su qualsiasi individuo o su come hanno votato al referendum. È un commento sull'ascesa dell'estrema destra e sulla necessità che le persone in tutta Europa siano unite se vogliono essere sconfitte ". È stata criticata dai membri del pubblico e dalla stampa.

Sviluppo delle politiche

Wood ha prodotto due importanti documenti politici. Nel 2008 ha pubblicato Rendere le nostre comunità più sicure . Attingendo alla sua precedente esperienza di quattro anni come portavoce e membro della commissione per la giustizia sociale e la rigenerazione di Plaid Cymru, così come il suo precedente lavoro come agente di probation, sosteneva che il sistema di giustizia penale in Galles fosse devoluto.

Nel 2011 è stato pubblicato un Greenprint per le valli , in cui Wood ha sostenuto un programma di creazione di posti di lavoro finalizzato alla rigenerazione delle ex aree carbonifere delle valli. Contiene iniziative tra cui: un Green Construction Skills College; attuare un piano di trasporto integrato per le valli; creazione di una banca fondiaria per l'energia rinnovabile e la produzione alimentare; e un programma per rinnovare gli edifici del patrimonio. Suggerisce inoltre di fornire sostegno finanziario per misure di efficienza energetica domestica e per la creazione di cooperative verdi.

Leader di Plaid Cymru

Wood è stato eletto leader di Plaid Cymru il 15 marzo 2012, sconfiggendo Elin Jones e Dafydd Elis Thomas. Vincendo le elezioni è diventata la prima leader femminile del partito e la prima leader a non parlare fluentemente il gallese pur imparando la lingua. La sua piattaforma di leadership includeva un appello per "vera indipendenza - lavorare sinceramente per porre fine alla guerra, alla disuguaglianza e alla discriminazione", sottolineando le preoccupazioni economiche e ambientali accanto alla riforma costituzionale. I sostenitori della campagna di leadership di Wood includevano: l'ex parlamentare di Plaid Cymru Adam Price; l'ex presidente di Plaid Cymru, Dafydd Iwan; ed ex Cymdeithas ya Iaith sedia Menna Machreth.

Nel giugno 2012, discutendo del referendum sull'indipendenza scozzese del 2014, Wood ha affrontato il concetto di "britannicità". Spiegò che il sentimento britannico non dipendeva da uno stato britannico. La Wood disse che era sicura che il Galles sarebbe stato uno stato sovrano indipendente all'interno di una generazione, e che sarebbe esistito all'interno di un "Quartiere delle Nazioni", in seguito alla rottura del Regno Unito.

Wood è stato uno dei sette leader del partito che hanno preso parte a un dibattito televisivo in vista delle elezioni generali del 2015. ICM Research, ComRes e YouGov hanno tutti preso parte ai sondaggi immediatamente dopo, tutti e tre l'hanno messa all'ultimo posto. Nel secondo dibattito del 16 aprile, Wood ha sfidato il leader laburista Ed Miliband a tenere un bilancio di emergenza se il partito avesse vinto le elezioni, per invertire i tagli alla spesa che ritiene essere particolarmente dannosa in Galles. Il 30 aprile, ha partecipato a Ask Leanne Wood , un dibattito di 30 minuti sulla BBC One Wales in cui ha risposto alle domande di un pubblico dal vivo e ha suggerito che Plaid Cymru avrebbe sostenuto un governo laburista.

Dopo che la maggioranza dell'elettorato gallese - e britannico - ha votato per lasciare l'Unione Europea nel 2016, Wood ha proposto che il Galles diventi indipendente e si unisca all'Unione Europea, affermando che "Sono convinto che questo Galles indipendente in un contesto completamente diverso da quello della scorsa settimana il referendum vorrebbe far parte dell'Unione europea ".

Nel settembre 2017, il commentatore conservatore Iain Dale ha inserito Wood al numero 99 nella sua lista delle "100 persone più influenti a sinistra".

Nel luglio 2018 Adam Price e Rhun ap Iorwerth hanno annunciato che avrebbero sfidato la leadership del partito di Wood. Dopo le elezioni di leadership a settembre 2018, Leanne Wood ha perso le elezioni a Price, finendo al terzo posto.

Vita privata

Wood e il suo partner di lunga data, Ian Brown, hanno una figlia, Cerys Wood. Il suo ex compagno, David Ceri Evans, è morto per suicidio nel 2002.

Elezioni contestate

Elezioni del Parlamento britannico

Data collegio elettorale Festa voti % Risultato
1997 Rhondda Plaid Cymru 5.450 13.4 Non eletto
2001 Rhondda Plaid Cymru 7.183 21.1 Non eletto

Elezioni dell'Assemblea gallese

Data Regione / elettorale Festa voti % risultati
2003 South Wales Central Plaid Cymru 27.956 15.44 Eletto Elenco di parti multi-membro
2007 South Wales Central Plaid Cymru 32.207 15.5 Eletto Elenco di parti multi-membro
2011 South Wales Central Plaid Cymru 28.606 13.7 Eletto Elenco di parti multi-membro
2016 Rhondda Plaid Cymru 11.891 50,6 Eletto Circoscrizione elettorale per un solo membro