base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Larry Sharpe (politico)

Larry Sharpe (politico)

Larry David Sharpe (nato il 12 luglio 1968) è un consulente aziendale americano, imprenditore, attivista politico e emittente Internet. È stato candidato alla nomination del Partito libertario per il vicepresidente degli Stati Uniti nel 2016, perdendo a stretto contatto con l'ex governatore del Massachusetts, Bill Weld. Sharpe è stato anche il candidato libertario per il Governatore di New York nelle elezioni governative del 2018. Sharpe è il fondatore e amministratore delegato della società di formazione aziendale online Neo-Sage Group, Inc.

Vita in anticipo e carriera

Sharpe è nato il 12 luglio 1968 a Manhattan, New York ed è stato adottato come un bambino. Si è unito al Corpo dei Marines degli Stati Uniti all'età di 17 anni e ha conseguito una laurea in antropologia presso l'Università del Maryland University College. Dopo aver lavorato come insegnante di inglese, Sharpe ha fondato Prime Distribution Inc. (una società di autotrasporti e di distribuzione che in seguito ha venduto) nel 2001. Nel 2004, Sharpe ha creato una società di formazione aziendale online chiamata Neo-Sage Group, Inc., per la quale serve come amministratore delegato.

Carriera politica

Come attivista del partito libertario, Sharpe ha delineato una visione per far crescere il partito incoraggiando le campagne di base del partito libertario in tutto il paese. Sharpe ha fatto parte del Comitato nazionale libertario come supplente per la regione 8, fino alle sue dimissioni nel febbraio 2018 a causa di un voto interno alla LNC che non è riuscito a estromettere l'allora vice presidente del partito, Arvin Vohra, a seguito di commenti pubblici controversi fatti da Vohra.

Campagna vicepresidente 2016

Sharpe è stata candidata alla nomination vicepresidente del 2016 in Libertaria. Durante la Convenzione nazionale libertaria del 2016, è arrivato secondo al primo scrutinio con il 30,4% dei voti. Poiché nessuno ha ottenuto la maggioranza in quella votazione, si è tenuta una seconda votazione. Sharpe ha ricevuto il 46,9% dei voti sul secondo scrutinio, arrivando secondo all'ex governatore del Massachusetts, Bill Weld.

Campagna governativa 2018 di New York

Il 12 luglio 2017, Sharpe ha annunciato la sua candidatura per il 2018 al Governatore di New York, rendendolo la prima persona a lanciare una sfida al governatore in carica Andrew Cuomo. Sharpe ha ricevuto la nomination libertaria il 21 aprile 2018 e Andrew Hollister è stato selezionato come nominato tenente governatore per il biglietto.

La campagna di Sharpe ha raccolto $ 102.596 prima della prima scadenza di deposito, che era seconda alla campagna di rielezione di Andrew Cuomo. A partire dal 10 ottobre 2018, Sharpe ha raccolto $ 449.515 per la sua campagna, l'importo più alto mai raccolto da un candidato governativo libertario a New York. Inoltre Sharpe è stato l'unico candidato in gara ad aver visitato tutte le 62 contee lungo la pista della campagna.

Il giorno delle elezioni, Sharpe ha ricevuto 95.033 voti (1,6%) e si è classificato al quarto posto dietro Cuomo, lo sfidante repubblicano Marc Molinaro e Howie Hawkins, candidato al Green Party. Il totale dei voti di Sharpe ha ottenuto per la prima volta nella storia del partito l'accesso automatico alle urne per il Partito libertario di New York.

Riconoscimenti
Governatori degli Stati Uniti
  • Gary Johnson, ex governatore del New Mexico e candidato alla presidenza del Partito Libertario nel 2012 e nel 2016
  • William Weld, ex governatore del Massachusetts e vicepresidente del Partito libertario nel 2016
Legislatori comunali statunitensi
  • William Brooke Harris, legislatore repubblicano della contea di Allegany
Altri politici
  • Craig Bowden, candidato libertario 2018 al Senato degli Stati Uniti dallo Utah
  • Joseph Byrne, fiduciario del consiglio scolastico del distretto scolastico della Valley Central School
  • Michelle Darnell, candidata libertaria 2017 per il rappresentante dello Stato di Washington
  • Dale Kerns, candidato libertario 2018 al senatore della Pennsylvania
  • Kash Jackson, veterano della Marina e attivista, candidato libertario per il Governatore dell'Illinois 2018
  • Michael McDermott, candidato libertario 2014 al Governatore di New York
  • Austin Petersen, candidato repubblicano 2018 al Senato degli Stati Uniti nel Missouri e candidato libertario 2016 al Presidente degli Stati Uniti
  • Stevan Porter, candidato libertario 2018 per l'undicesimo distretto congressuale della Virginia
  • James Tosone, candidato libertario 2018 al Congresso degli Stati Uniti, New Jersey District 5
  • James Rosenbeck, presidente del Partito libertario di New York
  • Nickolas Wildstar, candidato libertario 2018 al governatore della California
Personaggi televisivi e radiofonici
  • Glenn Beck, commentatore politico conservatore e conduttore radiofonico presso TheBlaze
  • Shannon Joy, conduttrice radiofonica WYSL
  • Joanne Nosuchinsky, Miss New York USA del 2013 e conduttrice di Mornin '!!! con Bill Schulz
  • Evan Roberts, personaggio dei talk radio sportivi e conduttore di Joe & Evan
  • Joe Rogan, comico, commentatore a colori di arti marziali miste, conduttore di podcast e uomo d'affari
  • Dave Rubin, commentatore politico e conduttore di talk show, creatore e conduttore di The Rubin Report
  • Bill Schulz, giornalista, personaggio televisivo e conduttore di Mornin '!!! con Bill Schulz
  • Katherine Timpf, comico, reporter e personaggio televisivo della Fox News
Commentatori, scrittori e editorialisti
  • Bob Confer, editorialista del Lockport Union-Sun & Journal e della Niagara Gazette
  • Jeremy Frankel, scrittore di The Daily Wire
  • John Stossel, autore, giornalista e commentatore di notizie libertarie
  • Matt Welch, giornalista di Reason
Musicisti e artisti
  • Gerald Walker, musicista hip-hop
Atleti e personaggi sportivi
  • Aron Price, golfista professionista
Attivisti sociali e politici
  • Matthew Kolken, avvocato specializzato in immigrazione ed eletto membro del consiglio di amministrazione dell'AILA
organizzazioni
  • 71Republic
  • Libertarian Youth Caucus
  • Partito della riforma della marijuana dello stato di New York
  • Partito libertario della contea di Monroe
  • Partito libertario della contea di Onondaga
  • Partito libertario della contea di Otsego

Attività post-campagna

Dopo le elezioni del 2018, Sharpe ha continuato a parlare in tournée nello Stato di New York. Nel 2019, ha lanciato The Sharpe Way , un talk show online.

Posizioni politiche

Sharpe sostiene la riduzione di regolamenti come le licenze professionali, la legalizzazione della marijuana e la depenalizzazione di altre droghe. Sharpe ha sostenuto l'incremento delle entrate per New York vendendo diritti di denominazione su ponti e autostrade.

Aborto

Sharpe si considera "pro-choice" e "anti-aborto". Mentre correva per il Governatore, ha promesso di ridurre il numero di aborti nello stato di New York aumentando la disponibilità di altre opzioni invece di stabilire norme sull'aborto.

Giustizia criminale

Sharpe favorisce la legalizzazione della marijuana, chiedendo che la canapa e la marijuana siano "regolate come le cipolle". Sharpe ha detto che avrebbe perdonato coloro che erano stati condannati per crimini senza vittime o reati altrimenti non violenti.

Economia

Sharpe ha sostenuto la deregolamentazione per stimolare la crescita economica, ponendo fine al finanziamento dell'applicazione delle normative non necessarie. In particolare, Sharpe ha citato le licenze professionali come un ostacolo per le piccole imprese, descrivendo le licenze obbligatorie per lavori come barbieri e dog sitter come "barriere all'ingresso e una tassa sui poveri". Inoltre, per ridurre il deficit statale, Sharpe ha chiesto di eliminare mandati non finanziati. Ha promesso di seguire questa riduzione della spesa statale con una riduzione delle tasse sulla proprietà e l'abrogazione definitiva dell'imposta sul reddito dello Stato di New York.

Formazione scolastica

Sharpe ha chiesto il decentramento dell'istruzione nello Stato di New York e ha proposto un modello "K-10", riducendo la durata del liceo a studenti pronti per la forza lavoro e / o l'università. Sharpe ha anche rifiutato i test standardizzati fino alle superiori. Ha dichiarato: "Tutti dovrebbero essere in grado di rinunciare ai test in qualsiasi momento .... mette i bambini che hanno bisogni speciali in un enorme svantaggio. I bambini che non eseguono bene i test sono etichettati come stupidi".

Inoltre, Sharpe ha dichiarato che rifiuterà le sovvenzioni federali per l'istruzione. Avrebbe anche abolito il Board of Regents.

Leggi sulle armi

Sharpe ha promesso di abrogare il NY SAFE Act entro il 2020 e di perdonare i condannati in base alle sue disposizioni. Sharpe sostiene che consente agli insegnanti e al personale scolastico di trasportare armi da fuoco per motivi scolastici, su base volontaria.

Vita privata

Sharpe vive con sua moglie Georgia e i loro due figli nel Queens, a New York.

contributi

  • Barsouk, Adam; Van Staden, Martin (2019). Igniting Liberty: Voices for Freedom Around the World . Sharpe, Larry (prefazione). ISBN 978-1793165039.

Storia elettorale

Candidato del Partito Voti% democratico Andrew Cuomo 3,158,459 54.53 Famiglie contratto Andrew Cuomo 106.008 1,83 Indipendenza Andrew Cuomo 63.518 1.10 femminile uguaglianza Andrew Cuomo 25.510 0,44 Totale Andrew Cuomo / Kathy Hochul (incumbent) 3.353.495 57,90% repubblicano Marco Molinaro 1.824.581 31.50 conservatore Marco Molinaro 238.578 4.12 Reform Marcus Molinaro 26.069 .45 Totale Marcus Molinaro / Julie Killian 2.089.228 36,07 Green Howie Hawkins / Jia Lee 95.716 1,65 Libertarian Larry Sharpe / Andrew Hollister 90.816 1,57 SAM Stephanie Miner / Michael Volpe 51.367 .89 Maggioranza 1.264.267 21,83 Voti totali 5.792.005 100