base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Joanna Murray-Smith

Joanna Murray-Smith

Joanna Murray-Smith (nata il 17 aprile 1962) è una drammaturga, sceneggiatrice, scrittrice, scrittrice e editorialista di giornali australiana.

Biografia

Murray-Smith è nato a Mount Eliza, Victoria; suo padre era l'editore letterario e accademico Stephen Murray-Smith (1922-1988). Ha frequentato il Toorak College e si è laureata con lode presso l'Università di Melbourne. In una borsa di studio del Rotary International nel 1995, Murray-Smith ha frequentato il programma di scrittura alla Columbia University di New York. Nel 2003, ha preso un anno sabbatico in Italia. È sposata con il marito Raymond Gill e ha due figli.

Produzioni notevoli

Molte delle opere di Murray-Smith sono state rappresentate in tutto il mondo. Honor è stato prodotto in oltre tre dozzine di paesi, comprese produzioni a Broadway e al Royal National Theatre di Londra.

Honor è stato creato nel 1995 quando Murray-Smith stava studiando nel programma di scrittura alla Columbia University di New York. Lì, la prima apparizione pubblica della commedia è stata in una lettura con Meryl Streep, Sam Waterston e Kyra Sedgwick. La rappresentazione teatrale è stata poi eseguita al Belasco Theatre di Broadway nel 1998 con Jane Alexander, Robert Foxworth, Laura Linney ed Enid Graham; ha ottenuto le nomination al Tony Award per Alexander e Graham. È stato rappresentato al Royal National Theatre di Londra con Eileen Atkins, che ha vinto la migliore attrice ai Laurence Olivier Awards per il ruolo. La sua esibizione nel West End si è svolta al Wyndham's Theater nel 2006 con Diana Rigg, Martin Jarvis e Natascha McElhone.

Ridge's Lovers è stato rappresentato a New York sotto la direzione di Brian Leahy Doyle. Honor , Nightfall , Rapture , Novanta e Day One, un hotel, la sera hanno messo in scena letture o produzioni all'annuale palcoscenico e festival cinematografico di New York al Vassar College.

Scene di un matrimonio sono state eseguite nel gennaio 2008 al Belgrade Theatre di Coventry, diretto da Trevor Nunn, con Iain Glen e Imogen Stubbs.

The Female of the Species , basato su eventi della vita di Germaine Greer, è stato inaugurato nel West End al Vaudeville Theatre nel luglio 2008, diretto da Roger Michell e interpretato da Eileen Atkins. Una produzione di Broadway, originariamente prevista per il 2008 con Annette Bening, è stata rinviata. È stato nominato per la migliore nuova commedia agli Olivier Awards 2009. A febbraio e marzo 2010, la commedia è stata messa in scena al Geffen Playhouse di Los Angeles con David Arquette e Bening. Charles Isherwood del New York Times ha scritto di questa produzione: " The Female of the Species non è solo antifemminista. Nella sua rappresentazione delle donne come variamente pomposo, illuso, ossessionato, ipocrita, sessualmente ossequioso o semplicemente pazzo, si avvicina ad essere antifemale ".

Murray-Smith ha fatto il suo debutto alla regia quando il Queensland Theatre ha prodotto la sua commedia L'Appartement del 2019.

Lavori

Le opere teatrali e i romanzi di Murray-Smith sono stati tradotti ed eseguiti in tutto il mondo. Secondo il Consiglio australiano, Joanna Murray-Smith e Daniel Keene rappresentano la metà di tutte le produzioni straniere di opere teatrali australiane. Tuttavia, Murray-Smith ritiene che in Australia, e in particolare alla Sydney Theatre Company, il suo lavoro e quello di altri scrittori australiani, come David Williamson, non siano sufficientemente supportati.

Riproduce

  • Angry Young Penguins (1987) (Church Theatre, Melbourne) (vedi anche: Ern Malley)
  • Atlanta (1990) (Playbox Theatre Company, Melbourne)
  • Love Child (1993) (Playbox Theatre Company)
  • Ridge's Lovers (1993) (La Mama, Melbourne)
  • Flame (1994) (Griffin Theatre Company, Sydney)
  • Honor (1995) (Playbox Theatre Company)
  • Redemption (1997) (Playbox Theatre Company)
  • Nightfall (1999) (Playbox Theatre Company)
  • Rapture (2002) (Playbox Theatre Company)
  • Bombshells (2004) (Melbourne Theatre Company, scritto per Caroline O'Connor)
  • The Female of the Species (2006) (Melbourne Theatre Company)
  • Ninety (2008) (Melbourne Theatre Company)
  • Scene tratte da un matrimonio (2008) (basato sul film Bergman del 1973)
  • Rockabye (2009) (Melbourne Theatre Company)
  • Songs for Nobodies (2010) (Melbourne Theatre Company, scritto per Bernadette Robinson)
  • The Gift (2011) (Melbourne Theatre Company)
  • Day One, a Hotel, Evening (2011) (Red Stitch Actors Theatre, Melbourne)
  • True Minds (2013) (Melbourne Theatre Company)
  • Fury (2013) (Sydney Theatre Company)
  • Svizzera (2014) (Sydney Theatre Company)
  • Pennsylvania Avenue (2014) (Melbourne Theatre Company, scritto per Bernadette Robinson)
  • Three Little Words (2017) (Melbourne Theatre Company)
  • L'Appartement (2019) (Queensland Theatre)

romanzi

  • Tregua (1994) ISBN 978-0-14-015252-4
  • Judgment Rock (2002) ISBN 978-0-14-025429-7
  • Sunnyside (2005) ISBN 978-0-14-300536-0

Altro

  • The Poems of Ern Malley (ed) (1988), ISBN 978-0-04-150088-2
  • Georgia (1988) (film)
  • Cassidy (1989) (per ABC Television, dopo il romanzo di Morris West)
  • "Mimi Goes to the Analyst" in Six Pack (1992) (per SBS TV)
  • "Greed" in Seven Deadly Sins (1993) (per la televisione ABC)
  • Testo di un ciclo di canzoni su Harold Holt, musica di Paul Grabowsky
  • Janus : episodi "Fit to Plead", "An Unnatural Act", "A Prima Facie Case" (1995) (per ABC Television)
  • Libretto all'opera Love in the Age of Therapy (2002) (di Paul Grabowsky per Opera Australia, Melbourne Festival e Sydney Festival)
  • Libretto to The Divorce (2015) (di Elena Kats-Chernin, per ABC Television)
  • Palm Beach (2019) (film)

Premi

  • Nomination all'Australian Film Institute Award nel 1989 per la sceneggiatura in Georgia (condivisa con Ben Lewin, Bob Weis).
  • Libro dell'anno Braille per Judgment Rock
  • Victorian Premier's Literary Award: Premio Southbank Pacific per Drama for Honor nel 1996
  • Victorian Premier's Literary Award: Premio Louis Esson per Drama for Rapture nel 2003
  • Vincitore 2004 Fringe First Award, Fringe Festival di Edimburgo per bombe
  • Nomination al premio letterario internazionale IMPAC di Dublino nel 2004 per Judgment Rock
  • Vincitore 2005 London Theatergoers Choice Award for Bombshells
  • Elenco finale di dodici dei Miles Franklin Award nel 2006 per Sunnyside
  • Co-vincitore del New South Wales Premier's Literary Awards (Play Award) 2012 per The Gift
  • Inaugural Winner 2016 del Mona Brand Award, assegnato dalla Biblioteca di Stato del Nuovo Galles del Sud in riconoscimento di "una straordinaria donna australiana che scrive per il palcoscenico o lo schermo".