base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

James Brown (sportscaster)

James Brown (sportscaster)

James Talmadge Brown (nato il 25 febbraio 1951), comunemente chiamato " JB ", è un giornalista sportivo americano noto per essere lo studio conduttore di The James Brown Show , The NFL Today on CBS Sports e Thursday Night Football su CBS Sports e NFL Network . È anche corrispondente speciale per la CBS News. È anche noto per essere stato l'ex conduttore dello spettacolo pre-partita NFL della Fox Sports Fox NFL Sunday per undici anni.

Primi anni di vita

Nato il 25 febbraio 1951 a Washington, DC a Giovanni e Maryann Brown. Brown ha frequentato il liceo a DeMatha Catholic High School. Brown si è laureato alla Harvard University con una laurea in Governo americano. Straordinario sul campo da basket, ha ricevuto gli onori della All-Ivy League nelle ultime tre stagioni alla Harvard University e ha capitanato la squadra nel suo ultimo anno. Il suo compagno di stanza ad Harvard era professore / filosofo / attivista dell'Università di Harvard Cornel West.

Carriera televisiva

CBS (anni '70-1994)

Dopo aver fallito nel ruolo di roster quando provò per gli Atlanta Hawks della NBA a metà degli anni '70, Brown entrò nel mondo aziendale, lavorando per aziende come Xerox ed Eastman Kodak. Brown è andato in onda nelle trasmissioni sportive nel 1984 quando gli è stato offerto un lavoro durante le trasmissioni televisive dei Washington Bullets e un lavoro di analista per la NBA su CBS, in coppia con Frank Glieber. In seguito è passato alla WDVM-TV (in seguito WUSA) a Washington e ad alcuni lavori presso la CBS Sports. Brown è stato riassunto da CBS Sports nel 1987, dove ha lavorato come presentatore play-by-play per la copertura della rete della NFL e del college, nonché reporter per le finali della NBA (chiamando giochi con Tom Heinsohn durante i playoff della NBA del 1990) e il 1990 Campionato nazionale League Series. È stato anche ospite dello spettacolo pomeridiano delle Olimpiadi invernali del 1992 ad Albertville, in Francia e delle Olimpiadi invernali del 1994 a Lillehammer, Norvegia. Mentre era alla CBS è stato anche co-conduttore della CBS Sports sabato / domenica , una serie antologica del fine settimana.

Fox, e ritorno alla CBS (1994-oggi)

Nel 1994, Brown ha accettato la posizione di ospite della NFL su Fox spettacolo pre-partita. Ha condiviso il set con l'ex calciatore Terry Bradshaw e Howie Long e l'ex allenatore Jimmy Johnson. Anche Cris Collinsworth e Ronnie Lott sono apparsi sul programma durante il periodo di Brown lì.

Dal 1994-1998, Brown era l'ospite in studio di piombo per FOX NHL Sabato. È apparso con una capacità simile nel videogioco EA Sports NHL '97 , che utilizzava video in full motion. La sua voce è apparsa in Madden NFL 2001 . Il 23 agosto 1997, Brown compilò per Chip Caray come conduttore di studio per Fox Saturday Baseball .

Dopo la stagione 2005 della NFL, Brown lasciò la Fox per ricongiungersi alla CBS Sports. Brown ha citato il desiderio di rimanere più vicino alla sua casa a Washington, DC, un'opportunità che esisteva alla CBS, che trasmette The NFL Today da New York City. Fox NFL Sunday è prodotto a Los Angeles.

Brown è stato rimosso dalla copertura del basket del college per la CBS dopo un anno di lavoro nel 2007. Tuttavia, ospita ancora il pre-partita, il primo tempo e il post-partita del basket del college negli studi della CBS a New York City mentre Greg Gumbel, l'host principale, è in missione .

Nel 2012, a seguito dell'omicidio-suicidio di Jovan Belcher, linebacker dei capi di Kansas City, Brown ha commentato The NFL Today sul ruolo che gli uomini dovevano assumere nella lotta contro la violenza domestica. Ha accusato i giocatori della lega di lasciare invariata la reputazione della NFL per la violenza domestica.

L'11 settembre 2014, sulla scia della polemica sulla violenza domestica di Ray Rice, Brown affrontò nuovamente il problema, chiedendosi perché nei due anni successivi non fosse stato fatto nulla per cambiare il problema e come il problema fosse effettivamente peggiorato.

Altre apparenze

Brown ha anche ospitato The World's Funniest! (la controparte della rete Fox dei video domestici più divertenti d' America ), Coast to Coast (un programma radiofonico sindacato precedentemente ospitato da Bob Costas), e servito come corrispondente per Real Sports con Bryant Gumbel . Brown è apparso in un episodio di Married ... with Children in un episodio del 24 novembre 1996 intitolato "A Bundy Thanksgiving".

A parte i suoi compiti Showtime e CBS, Brown ha ospitato un talk show radiofonico nei giorni feriali che è andato in onda nei giorni feriali su Sporting News Radio per diversi anni. Brown ha lasciato la rete nell'aprile 2006. Da allora è tornato alla Radio Sporting News con Arnie Spanier.

Brown è apparso regolarmente nel programma radiofonico a diffusione, il Don e Mike Show.

Nel marzo 2009, James Brown è stato nominato l'ambasciatore comunitario per AARP.

Il 10 agosto 2009, Brown ha intervistato il quarterback della NFL Michael Vick per un segmento trasmesso il 60 agosto 16 minuti .

Il 24 marzo 2013, Brown ha riferito di Brian Banks in un segmento intitolato "Blindsided: The Exoneration of Brian Banks" in 60 minuti .

Il 14 maggio 2013, Brown è apparso sul palco con il co-CEO di SAP, Bill McDermott, per il discorso programmatico di Bill al SAPPHIRE NOW di Orlando.

Il 14 febbraio, dal 28 luglio al 1 agosto 2014, dal 22 al 23 dicembre 2014 e il 23 novembre 2018, Brown ha ospitato la cover della CBS Evening News per Scott Pelley e successivamente Jeff Glor. Brown ha anche contribuito per la CBS This Morning, così come CBS Domenica Mattina.

Il 30 ottobre 2016, Brown ha fatto un'apparizione ospite nella serie drammatica politica della CBS Madam Secretary .

Cronologia della carriera

  • 1984-1985: NBA su CBS - Color Commentator
  • 1984-1986: College Basketball sulla CBS - Color Commentator
  • 1987-1990: NBA sul CBS - Sideline giornalista
  • 1987-1993: NFL su CBS - Play-by-play
  • 1989-1990: NBA sul CBS - Play-by-play
  • 1990-1993, 2007: College Basketball on CBS - Play-by-play
  • 1990: Major League Baseball sulla CBS - Sideline giornalista
  • 1994–2005: Fox NFL Sunday - Host
  • 1994–1998: NHL su Fox - Studio host
  • 2006-oggi: The NFL Today - Host
  • 2008-presente: all'interno della NFL - Host
  • 2014-oggi: CBS Evening News - ancoraggio Substitute
  • 2017–2019: The James Brown Show - host

Vita privata

Brown risiede fuori Washington, DC, a Bethesda, nel Maryland, la sua città natale, con sua moglie Dorothy e la figlia Katrina. Precedentemente aveva una seconda residenza a Century City, in California, quando lavorava su FOX poiché il loro programma NFL era basato a Los Angeles. Inoltre è stato nominato uno dei 100 studenti atleti più influenti dal NCAA. Ha tre nipoti e un nipote, nati da sua figlia, Katrina e suo marito John.

Brown è cristiano. Brown ha parlato della sua fede nella sua vita dicendo: "Tutto ciò che faccio ruota intorno a Gesù Cristo che è il Signore e Salvatore della mia vita" e "Molti anni fa, quando lavoravo in America corporativa, ho avuto successo secondo gli standard mondiali : fare buoni soldi, essere giovane, avere una piccola Corvette carina e godermi la vita, ma nella mia vita c'era ancora un vuoto distinto, e ricordo di essere tornato a casa una notte sola la mattina presto e chiedendo al Signore di tornare nella mia vita. Sapevo che quella era la ragione del vuoto e che avrei cercato con il suo aiuto l'aiuto dello Spirito Santo di camminare retta e fedele davanti a Lui. È stato meraviglioso ... So che nella mia vita ci sono stati abbondanti esempi che hanno dimostrato che esiste un solo nome che conta là fuori: un nome da cui fuggono tutti i demoni all'inferno e che ogni ginocchio deve inchinarsi, e questo è il nome di Gesù Cristo. Puoi provare diversi sistemi e filosofie per avere successo nella vita e godrai di un successo a breve termine. Ma c'è una vera pace nei recessi più intimi della tua personalità che provengono solo dalla conoscenza di Gesù Cristo. "

Il 3 maggio 2006, Brown divenne proprietario di una minoranza della squadra di baseball della Major League di Washington Nationals. Brown era uno dei pochi investitori del gruppo guidato da Ted Lerner, lo sviluppatore immobiliare di Washington DC.