base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

J. Scott Campbell

J. Scott Campbell

Jeffery Scott Campbell (nato il 12 aprile 1973) è un artista di fumetti americano. Inizialmente era conosciuto professionalmente come Jeffery Scott , ma è meglio conosciuto come J. Scott Campbell . È diventato famoso come artista per Wildstorm Comics, anche se da allora ha lavorato per Marvel Comics (in particolare come artista di copertina di The Amazing Spider-Man ) e per l'industria dei videogiochi.

Primi anni di vita

Jeffery Scott Campbell è nato a East Tawas, nel Michigan, anche se non ha ricordi di quella città, poiché la sua famiglia si trasferì quando era molto giovane a Denver, in Colorado, che considera la sua casa. Ha una sorella minore, che è un architetto digitale che compila gli ordini per il sito Web di e-commerce di Campbell, e un fratello minore che è un musicista.

Da bambino, Campbell era interessato ai cartoni animati, piuttosto che ai fumetti. Si interessò per la prima volta ai fumetti quando, da adolescente, visitò la casa di un amico, dove il suo amico gli mostrò Uncanny X-Men Annual # 10, che presentava opere d'arte di Art Adams. Campbell, spiega, "Ho subito impazzito per il libro. Quel libro aveva un tale dettaglio. L'arte è stata fantastica. Mi ha appena iniziato. Mi ha semplicemente fatto girare. All'improvviso ho voluto farlo, e mi sono sentito poteva." Campbell iniziò a collezionare, acquistando libri basati sull'arte, non sul titolo, che a volte rendeva le sue abitudini di raccolta un po 'difficili.

Nel 1989, Campbell, all'età di quindici anni, partecipò e vinse un concorso "Invent the Ultimate Video Game" presente nel numero 6 della rivista ufficiale Nintendo , Nintendo Power , in base al quale le voci presentate al concorso dovevano consistere in disegni e concetti per un videogioco . I disegni a colori di "Lockarm", l'idea del videogioco che ha lanciato, sono stati pubblicati sulla rivista come la voce vincente.

carriera

Fumetti di Wildstorm / DC

Campbell (a sinistra) è stato fortemente influenzato da Arthur Adams (a destra), visto qui durante un'apparizione allo stand di Campbell al New York Comic Con del 2017.

Dopo essersi diplomato al liceo di Aurora, in Colorado, Campbell ha iniziato a fare lavori artistici commerciali freelance. Mentre Campbell si preparava a mostrare i suoi campioni al Comic Con di San Diego del 1993, la serie WildC.ATS è stata presentata in anteprima dallo studio editoriale di Jim Lee, Wildstorm Productions (allora chiamato Homage Studios). Un numero pubblicizzava una ricerca di talenti per la quale i lettori potevano inviare materiale illustrativo, quindi Campbell mise insieme un pacchetto che includeva una storia WildC.ATS di quattro pagine e la mandò dentro. Una settimana e mezzo dopo, Jim Lee telefonò a Campbell e gli chiese se si trasferisce a San Diego per lavorare per lui. Inizialmente lavorando sotto il nome professionale di Jeffery Scott, il primo lavoro di fumetti di Campbell è stato due pinup per lo Swimsuit Special di Homage Studios nel 1993. Il suo lavoro successivo per Wildstorm include illustrazioni a campione nel Sourcebook WildC.ATS . e Stormwatch # 0.

Campbell ha continuato a co-creare il team di supereroi adolescenti Gen¹³ , che ha debuttato in Deathmate Black (settembre 1993), prima di continuare a recitare nella loro miniserie di cinque numeri nel gennaio 1994. La serie è stata inizialmente co-scritta da Brandon Choi e Jim Lee, ma Campbell è diventato co-sceneggiatore con il numero 3. Alla fine il team ricevette le proprie serie in corso, che debuttarono nel marzo 1995. Campbell fu co-autore della serie fino al numero 18, ed era l'artista regolare, lasciando il libro dopo il numero 20 (giugno 1997).

Nel 1998, Campbell, insieme ai colleghi artisti del fumetto Joe Madureira e Humberto Ramos, fondò l'impronta di Cliffhanger come parte di Wildstorm Productions. Ha lanciato la sua serie a fumetti Danger Girl attraverso questa impronta. La storia, che ha seguito le avventure di un gruppo di agenti segreti femminili, ha sfruttato al massimo i talenti di Campbell disegnando donne dotate e sequenze d'azione drammatiche.

La serie Danger Girl da allora ha generato un videogioco per la Sony PlayStation, oltre a numerosi spin-off comici nelle forme di serie limitate e one-shot che sono stati disegnati da diversi artisti nel settore del fumetto americano. La maggior parte di questi spin-off presentava contorni della storia dello stesso Campbell.

Nell'agosto 2005, Campbell ha pubblicato Wildsiderz , che ha co-creato con il suo partner di scrittura Danger Girl Andy Hartnell.

Nel febbraio 2006, il 200 ° numero di Nintendo Power includeva un poster con personaggi Nintendo di spicco disegnati da Campbell nel suo stile artistico unico, insieme a un'intervista in cui Campbell ricordava i suoi ricordi del concorso "Invent the Ultimate Video Game".

Nello stesso anno, Campbell ha fornito una variante di incentivo per Justice League of America (vol. 2) # 0, il primo numero della corsa di Brad Meltzer sul titolo.

Nel 2007, Campbell ha illustrato le copertine delle serie limitate di sei numeri Freddy vs. Jason vs. Ash .

Fumetti Marvel

Al WizardWorld 2006 Comic Convention tenutosi a Los Angeles, la Marvel Comics ha annunciato che Campbell ha firmato un contratto esclusivo con la compagnia e di lavorare su una serie di Spider-Man con lo scrittore Jeph Loeb. Tra il 2001 e il 2013 Campbell ha realizzato numerose copertine per The Amazing Spider-Man , inclusi i numeri 30 - 35 nel 2001, 50 - 52 e 500 nel 2003, e sette numeri fatti sporadicamente dai numeri 601 nel 2009 e 700 nel 2013. La sua copertina da pubblicare Il numero 30 è stato utilizzato come copertina del libro in brossura commerciale del 2003 che ha raccolto i numeri 30 e 31.

Nell'ottobre 2016, la Marvel Comics e il rivenditore con sede a New York Midtown Comics hanno deciso congiuntamente di estrarre dalla circolazione la variante variegata di Campbell del primo numero di The Invincible Iron Man , prodotto in esclusiva per quel negozio, dopo che le anteprime della copertina sono state criticate per aver sessualizzato il ritratto personaggio, il 15enne Riri Williams. La copertina raffigurava il personaggio, uno studente di ingegneria del MIT adolescente che ha invertito una delle tute corazzate di Iron Man per indossarsi, in un crop top a sbarra di mezzo, in contrasto con il modo più modesto in cui l'artista Stefano Caselli ha raffigurato il personaggio nel libro arte d'interni. Campbell ha definito la decisione "sfortunata", ha spiegato che la sua interpretazione del personaggio era intesa a rappresentare "una giovane donna sfacciata e in età avanzata". Considerava la reazione alla copertina come una "falsa polemica", dicendo: "Le ho dato un atteggiamento" impertinente "..." sessualizzare "non era inteso. Questa reazione è strana." Brian Michael Bendis, lo scrittore della serie, è stato contento della decisione di tirare fuori la copertina, dicendo che mentre gli piaceva il volto che Campbell aveva disegnato su Riri quando vedeva l'arte come un lavoro in corso, non gli piaceva l'arte completata, dicendo , "Le copertine di specialità non sono di mia competenza e sono state prodotte separatamente dal lavoro delle persone coinvolte nella realizzazione del fumetto. Non per passare inosservato, ma è un dato di fatto. Se avessi visto uno schizzo o qualcosa avrei espresso in modo simile preoccupazioni. Sono certo che la prossima versione sarà sorprendente. "

Tecnica e materiali

Schizzo di Campbell

Campbell fa la sua matita con un porta-piombo e il piombo Sanford Turquoise H, che usa per la sua morbidezza e oscurità, e per la sua capacità di fornire una sensazione "abbozzata", con una quantità minima di sbavature di piombo in polvere. Usa questo vantaggio perché trova un equilibrio tra troppo duro, e quindi non abbastanza scuro sulla pagina, e troppo morbido, e quindi incline a sbavature e sgretolamenti. Campbell evita il suo concorrente più vicino perché lo trova troppo ceroso. Campbell ha anche usato piombo HB e piombo F. Mantiene la nitidezza del piombo con un temperamatite Berol Turquoise, cambiandolo ogni 4-6 mesi, che trova la durata della loro abilità di macinatura. Campbell utilizza una combinazione di gomme Magic Rub, bastoncini di gomma e da quando ha iniziato a inchiostrare il suo lavoro in digitale, una gomma elettrica Sakura. Spesso affila la gomma su un bordo angolato per rendere il lavoro ben dettagliato.