base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Heber J. Grant

Heber J. Grant

Heber Jeddy Grant (22 novembre 1856 - 14 maggio 1945) era un leader religioso americano che servì come settimo presidente della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (Chiesa LDS). Grant lavorò come contabile e cassiere, poi fu chiamato ad essere un apostolo LDS il 16 ottobre 1882, all'età di 25 anni. Dopo la morte di Joseph F. Smith alla fine del 1918, Grant prestò servizio come presidente della chiesa LDS fino alla sua morte.

Primo presidente nato dopo l'esodo nello Utah, Grant fu anche l'ultimo presidente della Chiesa LDS ad aver praticato il matrimonio plurimo. Aveva tre mogli, anche se nel 1918 divenne presidente della chiesa solo la sua seconda moglie, Augusta Winters, viveva ancora.

Nel mondo degli affari, Grant ha contribuito a sviluppare il quartiere di Avenues a Salt Lake City. Nel 1884, ha prestato servizio come rappresentante per il legislatore territoriale dello Utah.

Primi anni di vita

Grant è nato a Salt Lake City, nello Utah, il figlio di Rachel Ridgeway Ivins e Jedediah Morgan Grant. Suo padre era consigliere della Prima Presidenza di Brigham Young. Rachel Grant era originaria del New Jersey, dove si era convertita alla chiesa LDS a circa 20 anni. Suo cugino e poi cognato (sposò sua sorella maggiore Anna), Israel Ivins, fu la prima persona a battezzare un Latter- giorno santo nel New Jersey.

Jedediah Grant è morto quando Heber J. Grant aveva nove giorni. Dopo la morte di Jedediah, Rachel ha sposato il fratello di Jedediah, George Grant, ma lui è caduto nell'alcolismo e lei ha divorziato. Rachel divenne l'influenza dominante nella vita di Heber. Ha servito per molti anni come presidente della 13th Ward Relief Society nel centro di Salt Lake City.

Era noto per la sua determinazione nel raggiungere obiettivi apparentemente fuori dalla sua portata. Da bambino, voleva unirsi alla squadra di baseball che avrebbe vinto il campionato territoriale nello Utah, ma altri credevano che fosse troppo imbarazzato fisicamente per avere successo. In risposta, acquistò una palla da baseball e si esercitò a lanciare la palla per ore contro il suo fienile per migliorare. La squadra a cui si è unito in seguito ha vinto il campionato. Allo stesso modo, Grant ha espresso il desiderio di essere un contabile di successo, anche se molti dei suoi collaboratori hanno criticato la sua calligrafia. Ha praticato la sua scrittura al punto da essere invitato a insegnare la calligrafia in una delle accademie locali.

Non c'erano scuole pubbliche gratuite a Salt Lake City quando Grant era un bambino, ma sua madre lo tenne iscritto in varie scuole mentre stava crescendo.

Attività commerciali

Dopo aver lavorato come contabile nel settore assicurativo nel 1877, Grant divenne assistente cassiere presso la Cassa di risparmio di Sion e successivamente aprì un'attività assicurativa con Nephi Clayton. Successivamente, Grant divenne partner di DW Jennings.:27 In seguito fondò un'agenzia assicurativa aggiuntiva a Ogden e, per un certo periodo, possedette la Ogden Vinegar Works.

Alla fine del 1890, Grant prestò servizio come direttore commerciale per la rivista ufficiale LDS di recente costituzione, Improvement Era .

Grant continuò a essere coinvolto in attività commerciali dopo la sua chiamata come apostolo. Ha fondato molte nuove attività, tra cui una banca. Fu fondatore della Utah Sugar Company e principale fondatore del Salt Lake Theatre.

Grant perse una grande quantità di denaro nel panico del 1893 e non si riprese mai dai suoi effetti finanziari negativi. All'epoca era anche la persona principale a negoziare nuovi finanziamenti per la Chiesa LDS di New York. I suoi sforzi fecero andare avanti la chiesa fino a quando la richiesta di decima di Lorenzo Snow della fine del 1890 pose la chiesa in una situazione finanziaria migliore.

Primi servizi della Chiesa LDS

Grant era diventato un insegnante di blocco (simile alla posizione moderna dell'insegnante di casa) quando era ancora giovane, cosa rara all'epoca. Fu ordinato settantenne a 15 anni, che all'epoca era anche raro.

Nel giugno 1875, quando fu organizzata la prima Associazione per il miglioramento reciproco dei giovani (YMMIA) nel 13 ° rione di Salt Lake, Grant, allora 19, fu chiamato come consigliere di Junius F. Wells durante la sua presidenza.

A 26 anni, ha svolto una missione per gli indiani nativi americani dal 1883 al 1884.

I primi incarichi nella chiesa di Grant includevano il servizio nel comitato salariale della Chiesa e nel consiglio generale della scuola domenicale. Grant fu nominato secondo assistente della sovrintendenza del generale YMMIA nel 1898. Quando Joseph F. Smith divenne presidente della chiesa e capo dell'YMMIA, Grant fu nominato primo assistente, dove prestò servizio fino a quando divenne presidente della chiesa.

Nel 1880, Grant divenne presidente del palo di Tooele Utah, trasferendosi lì con sua moglie, Lucy, e i loro figli. Intorno a quel momento, Lucy iniziò a sviluppare problemi di salute.

Grant nei suoi primi anni come apostolo, c. 1880-1889

Nel 1882, Grant fu chiamato come membro del Quorum dei Dodici. All'inizio del suo servizio nel quorum, fece molti viaggi in Arizona, guadagnandosi il titolo di "The Arizona Apostle". Concedi due volte di svolgere missioni tra gli Yaqui in Messico.

Nel 1901, Grant fu inviato in Giappone per aprire la missione giapponese della chiesa. Ha servito come presidente di missione fino al 1903, quando è tornato a casa ma è stato quasi immediatamente inviato a presiedere le missioni britanniche e altre missioni europee della chiesa. Ritornò dalla missione britannica nel 1905.

Durante il decennio successivo e successivi, Grant supervisionò i programmi di educazione della chiesa, la Genealogical Society of Utah e l' era del miglioramento .

Presidente della Chiesa

Grant succedette a Joseph F. Smith come presidente della chiesa nel novembre 1918. Non fu sostenuto dalla posizione dell'appartenenza alla chiesa generale, tuttavia, fino al giugno 1919 a causa della pandemia di influenza del 1918, che costrinse un ritardo della tradizionale conferenza generale di primavera della chiesa .

Durante il suo incarico di presidente della chiesa, Grant fece valere il Manifesto del 1890 mettendo al bando il matrimonio plurimo e fornì una guida mentre la struttura sociale della chiesa si evolveva dai suoi primi giorni di matrimonio plurimo. Nel 1927, autorizzò l'attuazione della politica "Good Neighbor" della chiesa, che aveva lo scopo di ridurre l'antagonismo tra i Santi degli Ultimi Giorni e il governo degli Stati Uniti. Grant ha dedicato i primi templi al di fuori dello Utah dopo Kirtland. Il primo era il Tempio delle Hawaii, seguito dall'Alberta Temple, il primo fuori dagli Stati Uniti e dal Tempio dell'Arizona. La chiesa iniziò anche il Tempio dell'Idaho Falls, che non fu completato fino alla sua morte.

Sempre sotto Grant, furono organizzate le prime poste fuori dall'Intermountain West. Il primo palo a Los Angeles fu organizzato negli anni '20. Grant operava ancora con vecchi metodi, come chiedere personalmente a LeGrand Richards di trasferirsi in California con l'intenzione di chiamarlo presidente di palo. Ha anche negoziato personalmente l'acquisto del terreno su cui sarebbe stato costruito il Tempio di Los Angeles.

Negli anni '30, furono organizzate partecipazioni a New York e Chicago e negli anni '40 a Portland, Oregon e Washington, DC. Grant presiedette alla dedicazione di una cappella LDS a Washington, DC, nel 1933, che fu vista segnare una nuova fase di espansione nazionale nella chiesa.

Nel 1935, Grant scomunicò i membri della chiesa di Short Creek, in Arizona, che si rifiutarono di firmare l'impegno di lealtà verso la chiesa che includeva una rinuncia al matrimonio plurimo. Ciò ha segnato l'inizio formale del movimento fondamentalista mormone e alcuni membri scomunicati hanno continuato a fondare la Chiesa fondamentalista di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni.

Uno dei più grandi lasciti di Grant come presidente è il programma di benessere della chiesa, che istituì nel 1936: "il nostro scopo principale era di istituire, per quanto possibile, un sistema in base al quale la maledizione dell'ozio sarebbe stata eliminata, il i mali di un dole abolito, e l'indipendenza, l'industria, la parsimonia e il rispetto di sé si affermano ancora una volta tra la nostra gente. Lo scopo della Chiesa è aiutare le persone ad aiutare se stesse ". Grant ha anche posto una forte enfasi sull'importanza della partecipazione alle riunioni sacramentali e ha supervisionato l'espansione del programma del seminario e la creazione dell'istituto di religione.

La sua amministrazione ha anche sottolineato la pratica del codice sanitario SUG noto come Parola di saggezza. Nei primi anni del 1900, le autorità generali differivano nella loro osservanza della prescrizione contro birra, vino, tabacco, caffè e tè, ma tra gli apostoli, Grant era uno dei più vocali nell'opporsi a tali sostanze. Nel 1921, l'amministrazione di Grant rese obbligatoria l'adesione al codice sanitario per l'avanzamento del sacerdozio o per l'ingresso nei templi. Grant ha anche parlato a favore del movimento di proibizione dello Utah, che si è verificato nello stesso periodo.

Nonostante sia un democratico, Grant si oppose alle elezioni del presidente degli Stati Uniti Franklin Roosevelt e scrisse un editoriale in prima pagina per il Deseret News, esortando i membri della chiesa a non votare per lui durante le elezioni del 1936. Grant condivideva l'opinione di J. Reuben Clark e David O. McKay secondo cui il New Deal era socialismo, che tutti disprezzavano. Roosevelt ha fortemente alienato Grant anche per l'opposizione al proibizionismo, un altro argomento.

Roosevelt vinse ancora lo Utah in ciascuna delle sue quattro elezioni presidenziali. Grant lo considerò come "una delle condizioni più gravi che mi sono confrontato da quando sono diventato presidente della Chiesa". Più tardi, quando gli elettori dello Utah hanno acconsentito dal plebiscito a diventare il 36 ° stato a ratificare il ventunesimo emendamento alla Costituzione degli Stati Uniti, completando così il processo di ratifica e abrogando il divieto, Grant è stato devastato. In una conferenza generale, disse ai Santi degli Ultimi Giorni: "Non mi sono mai sentito così umiliato in vita mia per nulla che lo Stato dello Utah abbia votato per l'abrogazione del proibizionismo".

Sotto l'amministrazione di Grant, fu creata la posizione di Assistente del Quorum dei Dodici.

Morte

Grant è morto a Salt Lake City, nello Utah, per insufficienza cardiaca a causa dell'arteriosclerosi. Come ultimo membro sopravvissuto del Consiglio dei cinquanta della chiesa, la sua morte segnò la fine formale dell'organizzazione. Fu sepolto nel cimitero di Salt Lake City.

eredità

Gli insegnamenti di Grant come apostolo furono il corso di studio del 2004 nelle lezioni della Società di Soccorso della Chiesa LDS e delle lezioni del sacerdozio di Melchizedek.

Wives

Grant fu l'ultimo presidente della Chiesa LDS a praticare il matrimonio plurimo. Si sposò una prima volta nel 1877 e poi altre due volte nel 1884. Tuttavia, quando divenne presidente della Chiesa, solo una delle sue mogli, Augusta, era ancora viva.

Lucy Stringham

Grant sposò Lucy Stringham (1858–1893) il 1 ° novembre 1877. Era una figlia di Briant Stringham, che venne nella Valle del Lago Salato con Brigham Young nel 1847.

Lucy era stata strettamente associata a Grant essenzialmente dalla sua nascita, e frequentarono insieme la scuola di Mary Cook. Come Grant, era membro del 13 ° Rione. Fu solo quando Grant interruppe il suo corteggiamento con Emily H. Wells (vedi sotto) che iniziò a corteggiare attivamente Lucy.:32 Lucy inizialmente era reticente ad accettare completamente i progressi di Grant, vedendosi come un sostituto temporaneo di Emily, ma dopo che andava regolarmente a casa dalle funzioni religiose per diverse settimane senza essere invitata a casa di Stringham, lei si arrendeva e lo invitava a entrare. Si sposarono qualche mese dopo .:32–33 Per un certo periodo, Lucy era un'insegnante di scuola.

Grant si sentì molto vicino a Lucy. In un primo incarico come membro del Quorum dei Dodici in Arizona, sorprese il suo compagno di viaggio, Brigham Young Jr., con quante lettere scrisse a Lucy.

Lucy e Grant sarebbero diventati i genitori di sei figli. Ha elogiato la sua "lungimiranza e il giudizio sugli affari" e le ha attribuito gran parte del suo successo commerciale. Morì nel 1893, dopo una lunga malattia durante la quale le diede costante e tenera devozione, come aveva fatto durante il loro matrimonio.

Augusta Winters

Grant sposò Hulda Augusta Winters (1856–1952) il 26 maggio 1884. Per un certo periodo fu insegnante di scuola e fu descritta come la più grande insegnante di scuola nel territorio dello Utah. Alla fine del 1880, Augusta si stabilì a New York City per cercare di prevenire l'arresto di Grant con accuse di poligamia. Augusta ebbe una figlia. Accompagnò Grant in Giappone quando fu mandato ad aprire la missione giapponese nel 1901. Viaggiava spesso con lui quando era presidente della chiesa, specialmente quando andava a rivolgersi a un pubblico non mormone. Morì nel 1952.

Emily H. Wells

Grant sposò Emily Harris Wells (1857–1908) il 27 maggio 1884. Era una figlia di Daniel H. Wells.

Emily e Grant erano a cinque mesi di distanza e dalla nascita di Emily era stata la vicina di casa di Grant. Erano tra i più importanti giovani oratori della società di Salt Lake negli anni 1870, entrambi collegati con l'Associazione letteraria Wasatch e Grant era un consigliere del fratello di Emily durante la presidenza YMMIA del 13 ° rione. Il matrimonio di Grant ed Emily era atteso da tutti coloro che li conoscevano. Tuttavia, Emily ha quindi annunciato pubblicamente la sua opposizione alla poligamia, che ha causato uno scontro tra Grant ed Emily.:6

Emily era una sorella piena di Briant H. Wells, che era un maggiore generale dell'esercito degli Stati Uniti. Un altro dei suoi fratelli, Heber M. Wells, in seguito primo governatore dello stato dello Utah, rimase con lei per parte del tempo del suo esilio a Manassa.

Emily ha frequentato l'Università del Deseret. Per un certo periodo è stata un'insegnante di scuola. Nel 1883, Grant chiese a Emily di sposarlo. Dato che non aveva rinunciato alla sua avversione per la poligamia e che era già sposato con Lucy, quella era per molti versi una mossa molto audace da parte sua, e inizialmente rifiutò la sua richiesta. Emily cambiò idea e lei e Grant si sposarono il 27 maggio 1884. Poiché l'Edmunds Act era stato emanato nel 1882, la situazione dei poligami mormoni era molto peggiore di quanto non fosse stato un decennio prima quando Emily aveva rinunciato per la prima volta alla poligamia. Per evitare che Grant dovesse andare in prigione con l'accusa di convivenza illegale, Emily andò in Inghilterra per vivere nella casa di missione LDS per avere il suo primo figlio. È tornata negli Stati Uniti 16 mesi dopo e si è spostata tra più località nello Utah e nell'Idaho per evitare la cattura. 7

Nel 1889, per evitare di essere costretta a testimoniare in attesa di accuse illegali di convivenza contro suo marito, Emily andò a Manassa, in Colorado, dove rimase per un anno e mezzo. Grant la accompagnò durante il viaggio in treno da Pueblo, Colorado, a Manassa, essendo stato su un treno diverso nella parte precedente del viaggio per evitare l'arresto. Grant rimase due settimane, allestendo per Emily la casa più comoda della città e lasciando sua madre per aiutare Emily. 5 Rimase a Manassa fino al marzo 1891, quando tornò a Salt Lake City.

Emily e Grant erano i genitori di quattro figlie e un figlio. Il figlio, Daniel Wells Grant, morì mentre era ancora un bambino. 31 L'ultimo figlio di Emily nacque nel 1899, quando aveva 42 anni, lo stesso anno in cui Grant si dichiarò colpevole di convivenza illegale e pagò una multa di $ 100.

Emily ha accompagnato Grant quando è stato presidente di missione in Inghilterra, portando le sue quattro figlie e due delle figlie di Lucy. A causa della presenza delle loro figlie, i Grants trasferirono la sede della missione in una parte più rispettabile di Liverpool.

Emily sviluppò il cancro allo stomaco nel 1907, che causò la sua morte nel 1908. Al momento della sua morte, era considerata una delle donne più importanti di Salt Lake City.

  • Grave monumento di Heber J. Grant

Ascendenza

8. Joshua Grant Jr.
4. Joshua Grant III
9. Mary Morgan
2. Jedediah Morgan Grant
10. Joseph Howard
5. Athalia Howard
11. Elizabeth Davies
1. Heber Jeddy Grant
12. Caleb Ivins
6. Caleb Wright Ivins
13. Sarah Wright
3. Rachel Ridgway Ivins
14. Barzillai Ridgeway
7. Edith Ridgeway
15. Rachel Murrell

Lavori

  • Grant, Heber J. (1941). Standard evangelici: selezioni dai sermoni e dagli scritti di Heber J. Grant . compilato da G. Homer Durham. Era di miglioramento. OCLC 10242816.
  • —— (1970). Un diario giapponese . Compilato da Gordon A. Madsen. OCLC 16635136.
  • —— (2011). Insegnamenti dei presidenti della Chiesa: Heber J. Grant . Insegnamenti dei presidenti della Chiesa. Chiesa LDS. OCLC 54500103.