base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Industria pesante

Industria pesante
Tipo di industria
Tipo di industria

L'industria pesante è un'industria che coinvolge una o più caratteristiche come prodotti grandi e pesanti; attrezzature e strutture grandi e pesanti (come attrezzature pesanti, grandi macchine utensili, enormi edifici e infrastrutture su larga scala); o processi complessi o numerosi. A causa di questi fattori, l'industria pesante comporta una maggiore intensità di capitale rispetto all'industria leggera, ed è spesso più fortemente ciclica negli investimenti e nell'occupazione.

I trasporti e le costruzioni insieme alle loro attività di fornitura manifatturiera a monte sono stati la maggior parte dell'industria pesante durante l'era industriale, insieme ad alcune industrie ad alta intensità di capitale. Esempi tradizionali dalla metà del XIX secolo fino ai primi del XX secolo includevano la produzione di acciaio, la produzione di artiglieria, l'erezione di locomotive, la costruzione di macchine utensili e i tipi più pesanti di estrazione mineraria. Dalla fine del XIX secolo fino alla metà del XX secolo, con lo sviluppo dell'industria chimica e elettrica, hanno coinvolto componenti sia dell'industria pesante che dell'industria leggera, il che è stato presto vero anche per l'industria automobilistica e l'industria aeronautica. La moderna costruzione navale (poiché l'acciaio ha sostituito il legno) è considerata un'industria pesante. I grandi sistemi sono spesso caratteristici dell'industria pesante come la costruzione di grattacieli e grandi dighe durante l'era post-Seconda Guerra Mondiale e la produzione / spiegamento di grandi razzi e turbine eoliche giganti nel corso del 21 ° secolo.

Come parte della strategia economica

Molti paesi dell'Asia orientale fanno affidamento sull'industria pesante come parti chiave delle loro economie generali. Questa dipendenza dall'industria pesante è in genere una questione di politica economica del governo. Tra le aziende giapponesi e coreane con "industria pesante" nei loro nomi, molti sono anche produttori di prodotti aerospaziali e appaltatori della difesa ai governi dei rispettivi paesi come la giapponese Fuji Heavy Industries e la coreana Hyundai Rotem, un progetto congiunto di Hyundai Heavy Industries e Daewoo Industrie pesanti.

Negli stati comunisti del 20 ° secolo, la pianificazione dell'economia spesso si concentrava sull'industria pesante come area per grandi investimenti, anche nella misura dei dolorosi costi di opportunità sulla frontiera delle possibilità di produzione (classicamente, "un sacco di pistole e non abbastanza burro" ). Ciò è stato motivato dalla paura di non riuscire a mantenere la parità militare con i poteri capitalisti stranieri. Ad esempio, l'industrializzazione maniacale dell'Unione Sovietica negli anni '30, con l'industria pesante come enfasi privilegiata, cercò di portare la sua capacità di produrre camion, carri armati, artiglieria, aeromobili e navi da guerra a un livello tale da rendere il paese una grande potenza. La Cina sotto Mao Zedong persegue una strategia simile, culminando infine nel Grande balzo in avanti del 1958-1960, un tentativo di industrializzare e collettivizzare rapidamente. Questo tentativo di industrializzazione non riuscì a creare industrializzazione e causò invece la Grande Carestia cinese, in cui 25-30 milioni di persone morirono prematuramente.

Nella suddivisione in zone

L'industria pesante a volte è anche una designazione speciale nelle leggi locali sulla zonizzazione. Ciò consente alle industrie con forti impatti (sull'ambiente, le infrastrutture e l'occupazione) di essere individuate con premeditazione. Ad esempio, le restrizioni di suddivisione in zone per le discariche di solito tengono conto del traffico di camion pesanti che eserciterà un'usura costosa sulle strade che conducono alla discarica.