base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Francis Lewis

Francis Lewis

Francis Lewis (21 marzo 1713-31 dicembre 1802) era un commerciante e un firmatario della Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti come rappresentante di New York.

Primi anni di vita

Lewis nacque a Llandaff, in Galles, il 21 marzo 1713. Era l'unico figlio di Morgan Lewis e Anne Lewis (nata Pettingale) di Newport.

Lewis è stato educato alla Westminster School di Londra.

carriera

Entrò in una casa mercantile a Londra fino all'età di 21 anni e ereditò alcune proprietà lasciate da suo padre. Lewis vendette le proprietà e usò il ricavato per acquistare merce, quindi salpò per New York City, arrivando nel 1734 o nel 1735. Lasciò alcuni dei prodotti a New York per essere venduti da Edward Annesley, il suo socio in affari, e portò il resto a Filadelfia. Dopo due anni a Filadelfia, è tornato a New York.

Lewis fece diversi viaggi transatlantici, visitando diversi porti dell'Europa settentrionale, San Pietroburgo in Russia, Scozia settentrionale e Africa. Fu fatto prigioniero mentre prestava servizio come agente mercantile britannico nel 1756 e fu mandato in Francia per essere imprigionato. Al suo rilascio e al suo ritorno a casa, divenne attivo in politica.

Politica

Era un membro del Comitato dei Sessanta, un membro del Congresso provinciale di New York, e servì come delegato al Congresso continentale dal 1775 al 1779. Nel 1778, firmò gli Articoli della Confederazione degli Stati Uniti, e nel 1779 servì come il presidente del consiglio di amministrazione continentale.

Aiutò suo figlio Francis Lewis Jr. ad aprire un'impresa di prodotti a secco di nome Francis Lewis e Son. Morgan prestò servizio nell'esercito durante la guerra rivoluzionaria e successivamente ricoprì numerosi incarichi nello Stato di New York, incluso il governatore.

Vita privata

Nel 1745, Lewis si sposò con Elizabeth Annesley (morta nel 1779), una sorella del suo socio in affari. Insieme, erano i genitori di sette figli, solo tre dei quali sopravvissero fino all'età adulta:

  • Ann Lewis (1748–1802), che sposò il capitano George Robertson (1742–1791) della Royal Navy britannica, contro i desideri di suo padre, e subito dopo, partì per l'Inghilterra, per non parlare più né rivedere la sua famiglia.
  • Francis Lewis Jr. (1749–1814), che prestò servizio di chiesa nella parrocchia di San Giorgio a Flushing dal 1791 al 1794. Sposò Elizabeth Ludlow (morto nel 1831), figlia di Gabriel Ludlow, Esq.
  • Morgan Lewis (1754–1844), che sposò Gertrude Livingston, figlia del giudice Robert Livingston di Clermont.

Nel 1775 Lewis acquisì e trasferì la sua famiglia in una tenuta situata a Whitestone, nell'attuale Queens. La casa fu in seguito distrutta nella guerra rivoluzionaria americana da soldati britannici, che arrestarono anche sua moglie Elisabetta e le negarono un cambio di vestiti o cibo adeguato per settimane mentre era in cattività. Le sue difficoltà in cattività hanno rovinato la sua salute e la portarono alla morte nel 1778 dopo essere stata liberata in uno scambio di prigionieri.

Lewis morì il 31 dicembre 1802, anche se il suo memoriale nel cimitero della Trinity Church dà il suo anno di morte nel 1803.

eredità

Tramite la figlia maggiore superstite Ann, era nonno di Marianne Robertson (1779-1829), che sposò John Bird Sumner, arcivescovo di Canterbury e fratello di Charles Richard Sumner, vescovo di Winchester.

Tramite suo figlio Morgan, era un nonno di Margret Lewis (1780–1860), che sposò l'avvocato e politico Maturin Livingston di New York e divenne padre di dodici figli. Attraverso suo figlio Francis Jr., era un nonno di Gabriel Ludlow Lewis.

Nel Queens, a New York, la Francis Lewis High School e la PS 79 "The Francis Lewis School" prendono il nome da Lewis. Il Francis Lewis Boulevard, che a volte i locali chiamano "Franny Lew" o "Franny Lewie", si estende per quasi tutta la lunghezza nord / sud del distretto. Francis Lewis Park si trova sotto l'approccio Queens del Bronx Whitestone Bridge. A Masonic Lodge, Francis Lewis # 273, si trova a Whitestone.