base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Forseti

Forseti

Forseti (l'antico norreno "il presidente", in realtà "presidente" nella moderna islandese e faroese) è il dio della giustizia e della riconciliazione nella mitologia norrena. Viene generalmente identificato con Fosite , un dio dei Frisoni. Jacob Grimm notò che se, come afferma Adamo di Brema, l'isola sacra di Fosite fosse Heligoland, ciò lo renderebbe un candidato ideale per una divinità conosciuta sia da Frisoni che da Scandinavi, ma che è sorprendente che non sia mai menzionato da Saxo Grammaticus.

Grimm ha preso Forseti , " praeses ", per essere la forma più antica del nome, postulando dapprima un forasizo * tedesco antico non attestato * forasizo (cfr. Il moderno Vorsitzender tedesco "uno che presiede"). ma preferendo in seguito una derivazione dal fors , un "ruscello vorticoso" o "cataratta", collegato alla primavera e alla venerazione del dio da parte delle popolazioni marittime. È plausibile che Fosite sia il nome più antico e Forseti un'etimologia popolare. Secondo il filologo tedesco Hans Kuhn, la forma germanica Fosite è linguisticamente identica al greco Poseidon , quindi il nome originale deve essere stato introdotto prima del cambiamento del suono proto-germanico, probabilmente tramite i marinai greci che acquistavano l'ambra. Il viaggiatore greco Pitea di Massalia, che descrive il commercio dell'ambra, è noto per aver visitato la regione intorno al 325 a.C.

Forseti nordico

Secondo Snorri Sturluson nella prosa Edda, Forseti è il figlio di Baldr e Nanna. La sua casa è Glitnir, il suo nome, che significa "splendente", si riferisce al suo soffitto d'argento e ai pilastri dorati, che irradiavano luce che poteva essere vista da una grande distanza. Il suo è il migliore dei tribunali; tutti quelli che vengono prima di lui se ne vanno riconciliati. Ciò suggerisce abilità nella mediazione ed è in contrasto con il suo amico dio Týr, che "non si chiama riconciliatore di uomini". Tuttavia, come sottolinea de Vries, l'unica base per associare Forseti alla giustizia sembra essere stata il suo nome; non ci sono prove corroboranti nella mitologia nordica. 'Mette a dormire tutti i semi' o 'ferma tutti i colpi' potrebbe essere stata un'aggiunta tardiva alla strofa citata da Snorri, da cui deriva le informazioni.

Il primo elemento nel nome Forsetlund (Old Norse Forsetalundr ), una fattoria nella parrocchia di Onsøy ('isola di Odino'), nella Norvegia orientale, sembra essere il caso genitivo di Forseti, che offre prove del fatto che è stato adorato lì.

Frisian Fosite

Secondo Alcuin's Life of St. Willebrord, il santo visitò un'isola tra la Frisia e la Danimarca che era sacra per Fosite e fu chiamata Fositesland dopo che il dio venerava lì. C'era una fonte sacra dalla quale bisognava attingere l'acqua in silenzio, era così santa. Willebrord ha contaminato la sorgente battezzando le persone e uccidendo una mucca lì. Altfrid racconta la stessa storia di San Liudger. Adamo di Brema racconta la storia e aggiunge che l'isola era Heiligland , ovvero Helgoland.

Esiste anche una leggenda tardo-medievale delle origini delle leggi scritte della Frisia. Desiderando riunire codici di legge scritti per tutti i suoi popoli soggetti, Carlo Magno convocò dodici rappresentanti del popolo frisone, gli Âsegas ("oratori della legge"), e chiese che recitassero le leggi del loro popolo. Quando non riuscirono a farlo dopo diversi giorni, lasciò che potessero scegliere tra morte, schiavitù o essere alla deriva su una barca senza timone. Scelsero l'ultimo e pregarono per l'aiuto, al che apparve un tredicesimo uomo, con un'ascia d'oro sulla spalla. Guidò la barca per atterrare con l'ascia, quindi la gettò a terra; apparve una sorgente dove atterrò. Insegnò loro le leggi e poi scomparve. Lo sconosciuto e la primavera sono stati tradizionalmente identificati con Fosite e la fonte sacra di Fositesland.

La borsa di studio moderna, tuttavia, è critica su questa ipotesi, poiché l'attributo dell'ascia è normalmente associato a Thor, non a Forseti.

Nella cultura moderna

La band neofolk tedesca Forseti prende il nome dal dio.