base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Cena

Cena

La parola deriva dal vecchio disner francese (1300 ca. ), che significa "cenare", dallo stelo di Gallo-Romance desjunare ("rompere il digiuno"), dal latino dis- (che indica l'opposto di un'azione) + Isounare tardo latino ("digiunare"), dal latino ieiunus ("digiuno, fame"). La parola rumena dejun e il déjeuner francese mantengono questa etimologia e in una certa misura il significato (mentre la parola spagnola desayuno e portoghese desjejum sono correlate ma sono utilizzate esclusivamente per la colazione). Alla fine, il termine è passato a riferirsi al pasto principale pesante della giornata, anche se era stato preceduto da un pasto a colazione (o anche sia a colazione che a pranzo).

Ora del giorno

Storico

Riflettendo l'usanza tipica del 17 ° secolo, Luigi XIV cenò a mezzogiorno, con una cena alle 22:00. Ma in Europa, la cena cominciò a spostarsi più tardi nel corso del 1700, a causa degli sviluppi nelle pratiche di lavoro, illuminazione, stato finanziario e cambiamenti culturali. L'ora alla moda per la cena continuò ad essere posticipata progressivamente nel corso del 18 ° secolo, alle due e tre del pomeriggio, e nel 1765 il re Giorgio III cenò alle 16:00, anche se i suoi figli piccoli avevano la loro governante alle 14:00, lasciando il tempo per visitare il regina mentre si vestiva per cena con il re. Ma in Francia Maria Antonietta, quando era ancora Dauphine di Francia nel 1770, scrisse che quando al Castello di Choisy la corte continuava a cenare alle 14:00, con una cena dopo il teatro intorno alle 22:00, prima di dormire all'una o all'una e trenta.

Al tempo del primo impero francese un viaggiatore inglese a Parigi osservò "l'abominevole abitudine di cenare fino alle sette di sera". Verso il 1850 le cene della classe media inglese erano intorno alle 17:00 o alle 18:00, consentendo agli uomini di tornare dal lavoro, ma c'era una pressione continua per un'ora dopo, guidata dall'élite che non doveva lavorare in orari prestabiliti, e come i pendolari si allungano man mano che le città si espandono. A metà del XIX secolo il problema era una sorta di campo minato sociale, con un elemento generazionale. John Ruskin, una volta sposato nel 1848, cenò alle 18:00, che i suoi genitori consideravano "malsano". La signora Gaskell cenò tra le 16 e le 17. Il finto Mr Pooter, un londinese di classe media inferiore nel 1888-89 e un commensale alle 17:00, fu invitato da suo figlio a cenare alle 20:00, ma "dissi che non facevamo finta di essere persone alla moda, e vorrei cenare prima ".

Il romanzo satirico Living for Appearances (1855) di Henry Mayhew e suo fratello Augustus inizia con le opinioni dell'eroe sulla questione. Pranza alle 7 di sera e spesso si lamenta "dell'usanza disgustosa e da commerciante dei primi pasti", dicono alle 2 di sera. L '"Ora Reale" considera le 20:00, ma non aspira a questo. Dice alla gente "Dimmi quando cenerai e io ti dirò cosa sei".

Moderno

In molti usi moderni, il termine cena si riferisce al pasto serale, che ora è in genere il più grande pasto della giornata nelle culture occidentali. Quando si usa questo significato, i pasti precedenti sono generalmente indicati come colazione, pranzo e forse un tè. La cena ora è spesso un termine alternativo per la cena; in origine questo era sempre un pasto serale secondario successivo, dopo una cena anticipata.

Il divario tra i diversi significati di "cena" non è tagliato sulla base della geografia o della classe socioeconomica. Tuttavia, l'uso del termine cena per il pranzo di mezzogiorno è più forte tra le persone della classe operaia, specialmente nelle Midlands inglesi, nel nord dell'Inghilterra e nella fascia centrale della Scozia. Anche nei sistemi in cui la cena è il pasto solitamente consumato alla fine della giornata, una cena individuale può comunque fare riferimento a un pasto principale o più sofisticato in qualsiasi momento della giornata, come un banchetto, una festa o un pasto speciale consumato di domenica o festivi, come la cena di Natale o la cena del Ringraziamento. A tale cena, le persone che cenano insieme possono essere formalmente vestite e consumare cibo con una serie di utensili. Queste cene sono spesso divise in tre o più corsi. Antipasti costituiti da opzioni come zuppa o insalata, precedono il piatto principale, che è seguito dal dessert.

Un sondaggio di Jacob's Creek, un enologo australiano, ha rilevato che l'ora della cena media nel Regno Unito è alle 19:47.

Cene

Una cena è un incontro sociale in cui le persone si riuniscono per cenare. Le cene esistono su uno spettro, da un pasto base a una cena di stato.

Antica Roma

Durante i tempi dell'antica Roma, una cena veniva definita convivia ed era un evento significativo per gli imperatori e i senatori romani di radunarsi e discutere delle loro relazioni. I romani mangiavano spesso e amavano molto anche la salsa di pesce chiamata liquamen (noto anche come Garum) durante le feste.

Inghilterra

A Londra (1875 ca.-1900 ca.), le cene erano occasioni formali che includevano inviti stampati e RSVP formali. Il cibo servito a queste feste variava da grandi, stravaganti esibizioni di cibo e diversi corsi di pasto a tariffe più semplici e un servizio di ristorazione. Le attività a volte includevano il canto e la recitazione di poesie, tra gli altri.

Cene formali

Una cena formale ha diversi requisiti. Innanzitutto, richiede ai partecipanti di indossare un abito da sera come uno smoking, con una cravatta nera o bianca; secondo, tutto il cibo viene servito dalla cucina; terzo, "né piatti da portata né utensili sono posti sul tavolo. Tutti i servizi e la pulizia del tavolo sono eseguiti da maggiordomi e altro personale di servizio;" vengono offerti quarto corsi multipli; e infine c'è un ordine di servizio e protocolli di posti a sedere.