base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Crataegus laevigata

Crataegus laevigata

Crataegus laevigata , noto come il biancospino di terra centrale , il biancospino inglese , il biancospino o il mayflower del bosco , è una specie di biancospino originaria dell'Europa occidentale e centrale, dalla Gran Bretagna (dove è in gran parte confinata ai boschi antichi della pianura) e dalla Spagna orientale alla Repubblica ceca e l'Ungheria. È presente anche in Nord Africa. Il nome della specie è talvolta scritto C levigata , ma l'ortografia originale è C lævigata .

È un grande arbusto o un piccolo albero che cresce fino a 8 metri (26 piedi) o raramente a 12 metri (39 piedi) di altezza, con una corona densa. Le foglie sono lunghe 2-6 centimetri (0,79–2,4 pollici) e larghe 2-5 centimetri (0,79–2,0 pollici), con due o tre lobi superficiali rivolti in avanti su ciascun lato della foglia. I fiori ermafroditi sono prodotti in corimbi da sei a dodici, ogni fiore con cinque petali bianchi o rosa pallido e due o talvolta tre stili. I fiori sono impollinati dagli insetti. Il frutto ha una pomata rosso scuro con un diametro di 6-10 millimetri (0,2-0,4 pollici), leggermente più largo del lungo, contenente due o tre noci.

Si distingue dal biancospino comune strettamente correlato, C monogyna , nelle foglie essendo solo superficialmente lobate, con lobi rivolti in avanti e nei fiori che hanno più di uno stile. Ogni stile produce un seme, quindi i suoi frutti hanno anche più di un seme e questi li rendono leggermente ovali, in contrasto con i frutti a seme singolo e quindi rotondi del biancospino comune. Le due specie si ibridano, dando origine a C × media .

Tassonomia

In passato, il biancospino delle Midland era ampiamente ma erroneamente conosciuto con il nome C oxyacantha , un nome che ora è stato respinto perché di applicazione incerta. Nel 1753 Linneo introdusse il nome C oxyacantha per la singola specie di cui era a conoscenza, ma lo descrisse in modo tale che il nome venne usato per varie specie, tra cui sia la Midland che il biancospino comune. Nel 1775 Jacquin separò formalmente il biancospino comune, nominandolo C monogyna , e nel 1946 Dandy mostrò che Linneo aveva effettivamente osservato una pianta diversa, e questo sarebbe C. oxyacantha . Tuttavia, a quel punto la confusione sulla vera identità di C oxyacantha era così grande che Byatt propose che il nome dovesse essere formalmente respinto come ambiguo, e questa proposta fu accettata dal Congresso Botanico Internazionale, sebbene il nome continuasse ad essere usato in modo informale.

Il biancospino delle Midland è stato descritto botanicamente come una specie separata già nel 1798 da Poiret, il cui nome Mespilus laevigata si riferiva a questo biancospino. Il nome di Poiret si riflette nel nome botanico formale rivisto del biancospino delle Midland: Crataegus laevigata (Poir.) DC.

cultivar

"François Rigaud" ha frutti gialli.

"Paul's Scarlet" (doppi fiori rossi) e "Rosea Flore Pleno" (doppi fiori rosa) hanno entrambi vinto il premio di merito al giardino della Royal Horticultural Society. Queste cultivar sono considerate dai tassonomisti come derivate da ibridi tra C laevigata e C monogyna , all'interno della specie ibrida denominata C × media .

parassiti

Il fiele pulsante sopra il biancospino sul biancospino delle Midland è causato dal galletto-moscerino Dterineura crataegi .