base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Fumetti nell'educazione

L'uso del fumetto nell'educazione si basa sul concetto di creare impegno e motivazione per gli studenti.

Panoramica

L'efficacia dei fumetti come mezzo per un apprendimento e uno sviluppo efficaci è stata oggetto di dibattito sin dalle origini del moderno fumetto negli anni '30. Sones (1944) osserva che i fumetti "hanno evocato più di cento articoli critici in periodici educativi e non professionali".

L'uso del fumetto nell'educazione in seguito avrebbe attirato l'attenzione di Fredric Wertham, il quale notò che l'uso del fumetto nell'istruzione rappresentava "un minimo storico nella scienza americana".

È stato notato che l'uso di una forma narrativa come un fumetto "può favorire l'interesse degli studenti per la scienza" e aiutare gli studenti a ricordare ciò che hanno appreso e a fornire un mezzo per favorire la discussione. Tuttavia, è stato anche notato che molti educatori rimangono "ambivalenti" sull'uso dei fumetti come strumento educativo. I fumetti sono stati anche usati come mezzo per comunicare informazioni sanitarie su argomenti come il diabete.

Nel 1978, Pendulum Press pubblicò un primer sul valore del fumetto come strumento educativo: The Illustrated Format: an Effective Teaching Tool (ISBN 0883013487). Negli Stati Uniti, l'uso dei fumetti per l'educazione, usando Internet, può essere visto su Comics in the Classroom e sullo stato della Comic Book Initiative del Maryland. Il contenuto dello sviluppo professionale degli insegnanti su come gli insegnanti possono integrare i fumetti in classe è disponibile attraverso il sito Web Brokers of Expertis del Dipartimento della Pubblica Istruzione dello Stato della California.