base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Chandrashekhara Kambara

Chandrashekhara Kambara

Chandrashekhara Kambara (nato il 2 gennaio 1937) è un importante poeta indiano, drammaturgo, folclorista, regista in lingua Kannada e fondatore-vicecancelliere della Kannada University di Hampi e presidente della Sahitya Akademi, la principale istituzione letteraria del paese, dopo Vinayak Krishna Gokak (1983) e UR Ananthamurthy (1993). È noto per l'effettivo adattamento del dialetto del Karnataka del Nord della lingua Kannada nelle sue opere teatrali e poesie, in uno stile simile a quello delle opere di DR Bendre.

Le opere teatrali di Kambara ruotano principalmente attorno alla gente o alla mitologia, collegate a questioni contemporanee, inculcando lo stile di vita moderno con le sue aspre poesie. È diventato un pioniere di tale letteratura. Il suo contributo come drammaturgo è significativo non solo per il teatro Kannada ma anche per il teatro indiano in generale, poiché ha ottenuto una miscela di forme popolari e teatrali moderne.

Gli sono stati conferiti numerosi premi prestigiosi tra cui il Premio Jnanpith nel 2011 per l'anno 2010, il Premio Sahitya Akademi, il Padma Shri del governo indiano, Kabir Samman, Kalidas Samman e Pampa Award. Dopo il suo ritiro, Kambara è stato nominato membro del Consiglio legislativo del Karnataka, al quale ha contribuito in modo significativo attraverso i suoi interventi.

Primi anni di vita

Chandrashekhara Kambara è nato a Ghodageri, un villaggio nel distretto di Belgaum della presidenza di Bombay (oggi in Karnataka). Era il terzo figlio della famiglia, con i fratelli Parasappa e Yallappa che risiedono ancora nella piccola casa appartenente alla famiglia Kambara nel villaggio. Fin da piccolo, Kambara era interessato alle arti popolari, alla cultura e ai rituali locali. I suoi scrittori preferiti di Kannada includono Kumara Vyasa, Basava, Kuvempu e Gopalakrishna Adiga e tra gli scrittori inglesi, sono WB Yeats, William Shakespeare e Federico García Lorca.

Popolarmente conosciuto come Shivapur Kambar Master nel suo distretto nativo, Kambara ha studiato a Gokak ed è tornato a Belagavi per l'istruzione superiore al Lingaraj College. A causa della povertà, ha dovuto abbandonare la scuola, ma Jagadguru Siddaram Swamiji di Savalagi Matha ha benedetto Kambara e si è preso cura di tutte le sue spese educative della scuola primaria e superiore, motivo per cui Kambara onora il veggente in molti dei suoi scritti. Dopo la laurea, ha svolto la sua tesi di dottorato su Uttara Karnatakada Janapad Rangbhumi ("Il teatro popolare del Karnataka settentrionale") presso l'Università di Karnataka, Dharwad.

carriera

Dopo un breve periodo di insegnamento presso l'Università di Chicago, ha insegnato all'Università di Bangalore per oltre due decenni ed è stato uno studioso Fulbright.

È stato eletto presidente di Sahitya Academny il 12 febbraio 2018.

Ha servito come presidente della National School of Drama Society, Nuova Delhi dal 1996 al 2000 e come presidente dell'Accademia Karnataka Nataka dal 1980 al 1983. Ha iniziato a usare il dialetto nord Karnataka di Kannada nelle sue poesie e opere teatrali non molto comuni in Letteratura Kannada.

Kambara è il vicecancelliere fondatore della Kannada University di Hampi. La sua grande visione della letteratura Kannada e della cultura del Karnataka si riflette nel modo in cui ha mostrato impegno nel costruirlo. L'architettura, la scelta delle materie che coprono la diversa varietà di cultura e società del Karnataka, la selezione del luogo, la facoltà o le attività accademiche, gli studiosi che ha redatto da diverse parti dello stato e il premio onorario Nadoja invece del dottorato onorario che ha presentato, mostrano la visione nativa di Kambara che si è evoluta nelle sue opere letterarie per decenni.

Come primo vice-cancelliere dell'Università, Kambara ha scontato due mandati di tre anni ciascuno, durante i quali ha potuto modellarlo in un modo unico, rispetto ad altre università tradizionali. Tutte le costruzioni durante il suo mandato come vicecancelliere sono su poggio, con enormi strutture in pietra che ricordano l'architettura del periodo Vijayanagara. Ha anche creato un'unità di pubblicazione separata per pubblicare i risultati delle ricerche e dei lavori di progetto in corso all'università di Kannada.

È un forte sostenitore dell'istruzione scolastica con la lingua Kannada come mezzo di insegnamento. La sua giustificazione per questa posizione è che solo la madrelingua può fornire una "esperienza", che è parte integrante dell'apprendimento e dell'apprendimento attraverso qualsiasi altra lingua che fornisce alle persone "informazioni", il che le rende meno competenti. Ciò concorda con la raccomandazione dell'UNESCO secondo cui "fornire istruzione nella lingua materna di un bambino è un problema critico".

Lavori

Kambara ha al suo attivo 25 spettacoli teatrali, 11 antologie di poesie, 5 romanzi, 16 opere di ricerca e numerosi scritti accademici su teatro popolare, letteratura e istruzione. Alcune delle sue opere popolari includono "Jokumaraswamy", "Jayasidnayaka", "Kadu Kudure", "Nayi Kathe", "Mahamayi", "Harakeya Kuri" e altri. Gli è stato conferito il Sahitya Akademi Award nel 1991 per un'altra commedia popolare Sirisampige .

È stato un pioniere nell'introduzione del famoso Sangya Balya (bayalata) e Jokumaraswamy di Bailahongal, un rituale tradizionale del suo distretto natale, nel mondo letterario che ha visto migliaia di spettacoli, non solo in Kannada, ma anche in molte altre lingue indiane. Il suo romanzo più recente, Shikhar Soorya , è classificato tra i migliori romanzi di Kannada.

Molte delle sue opere sono state tradotte in inglese e in molte altre lingue indiane. La commedia Jokumaraswamy è stata tradotta in inglese (Seagull Books, Calcutta nel 1989), Marathi (Abholi Prakashan, Solhapur nel 2000), Hindi (Vidya Prakashan Mandir, Nuova Delhi nel 1985), Telugu (Mudrika Printers, Kurnool nel 1993), Tamil , Punjabi e Malayalam tra gli altri. La commedia vincitrice del Sahitya Akademi Award Sirisampige è stata tradotta in inglese (Seagull Books) e in Tamil, Hindi, Marathi e Rajasthani dalla Sahitya Akademi, Nuova Delhi. Il suo romanzo "Singarevva Mattu Aramane" tradotto come Kulothe Chingaramma , in Malayalam di C Raghavan, è una delle sue opere che è diventata popolare in Kerala.

Oltre alla sua carriera letteraria, Kambara è stato associato alla regia di film. Il suo lavoro di regista in molti film sugli spettacoli da lui scritti; ha diretto film come Karimayi, Sangeeta e Kadu Kudare. Jeeke Maastara Pranaya Prasanga. Due delle sue opere teatrali che sono state trasformate in serils televisivi. I suoi contributi includono numerosi documentari per il governo del Karnataka e il governo dell'India. Il suo "Kaadu Kudure" è entrato nel panorama indiano e ha vinto il premio nazionale. Il suo film "Sangeeta" ha vinto il premio come miglior film State State nel 1981. Ha anche adottato la sua opera teatrale GK Maastarara Pranaya Prasanga per la televisione.

Oltre alle sue opere voluminose, Kambar ha presentato articoli sul folklore indiano e sul teatro presso l'Università di Chicago, l'American Oriental Center, New York, l'International Theatre Institute - Berlino, Mosca e Jade: Akita Japan e molte università e organizzazioni culturali in India. Il dizionario folcloristico che ha compilato per Kannada Sahitya Parishad è un'opera monumentale.

Temi

Nella sua lunga poesia narrativa Helatena Kela ("Ascolta, te lo dirò") nei primi anni '60, Kambara ha introdotto alcuni dei temi ricorrenti a cui spesso ritornerebbe nelle sue opere successive. Temi di tradizione e modernità, crisi di feudalesimo, identità indigene, colonialismo, marcia della storia, sesso, perdita di fede, morte di Dio e vari temi correlati esplorati più avanti nelle sue opere teatrali, romanzi e poesie avevano trovato espressione metaforica nel poema narrativo . L'omonimo lungo poema narrativo ha la musicalità e il ritmo della forma Lavani e usa ricche immagini terrene.

Shivapura è un immaginario villaggio utopico che continua ad essere un personaggio, una metafora e il luogo nella maggior parte delle sue opere. Forma il luogo delle sue poesie e racconti. Nella sua caratterizzazione, Lord Shiva e Parvati visitano il luogo e benediscono gli abitanti del villaggio. Perfino Rama, mentre andava in Sri Lanka in cerca di Sita, visita il villaggio lungo il tragitto.

Premi e onorificenze

  • Sangeet Natak Akademi Fellowship (Akademy Ratna Award, 2011)
  • Premio Jnanpith (2011)
  • Devaraj Urs Award (Karnataka, 2007)
  • Joshua Sahitya Puraskaram (Andhra Pradesh, 2005)
  • Premio Nadoja (2004)
  • Premio Pampa (2004)
  • Premio Sant Kabir (2002)
  • Padma Shri (2001)
  • Premio Masti (Karnataka, 1997)
  • Janapada e Yakshagana Academy Award (1993)
  • Sahitya Akademi Award (1991)
  • Karnataka Sahitya Academy (1989)
  • Premio Rajyotsava (Karnataka, 1988)
  • Premio Nandikar (Calcutta, 1987)
  • Karnataka Natak Academy (1987)
  • Premio Sangeet Natak Akademi (1983)
  • Premio Kumaran Ashan (Kerala, 1982)
  • Kannada Sahitya Parishat (1975)

Cinque dei suoi libri sono stati premiati dall'Accademia Karnataka Sahitya. La sua famosa opera teatrale Jokumaraswamy ha vinto il "Kamaladevi Chattopadhyaya Award" di Natya Sangh come "Miglior gioco dell'anno" in India nel 1975. Un'altra opera popolare Jaisidanayaka ha vinto il Vardhamaana Prashasti come "Miglior libro dell'anno" - 1975 in Karnataka.

La sua Saavirada Neralu ha vinto il "Ashan Award" (Kerala) come migliore raccolta di poesie nel 1982. Ha vinto il KV Shankare Gowda Award per il teatro nel 1990. Ha ricevuto il Sangeet Natak Akademi Award, Nuova Delhi, per la drammaturgia in l'anno 1983 e il Sahitya Akademi Award, Nuova Delhi, per la commedia Siri Sampige nel 1991.

Kambara ha ricevuto l'ottavo premio Jnanpith per la lingua Kannada, il più alto riconoscimento letterario conferito in India, nel settembre 2011 per l'anno 2010. Il prestigioso premio istituito nel 1961, porta un assegno di 750.000 sterline, una citazione e una replica in bronzo di dea Vagdevi. Il Primo Ministro del Karnataka, DV Sadananda Gowda, era tra i tanti dignitari che lo desideravano in occasione della ricezione di questo premio. Durante una cerimonia di felicitazione tenutasi una settimana dopo aver vinto il premio, il governo del Karnataka ha annunciato che ristamperà tutte le opere di Kambara, compresi i suoi spettacoli teatrali e le renderà disponibili in tutte le biblioteche scolastiche del governo. Le sue opere saranno anche tradotte in diverse lingue. Un festival drammatico con le sue opere sarà organizzato per onorare il vincitore.

Elenco delle opere

Il suo ricco contributo alla letteratura Kannada nel campo della poesia, opere teatrali, romanzi e storie, e sulla sua ricerca e percezioni politiche sono elencati di seguito.

Poesia

  • Mugulu (1958)
  • Helatena Kela (1964)
  • Takararinavaru (1971)
  • Saavirada Neralu (1979)
  • Aayda Kavanagalu (1980)
  • Belli Meenu (1989)
  • Akkakku Haadugale (1993)
  • Eevaregina Helatena Kela (1993)
  • Chakori (1996)
  • Rocks of Hampi (Collection of Poems Tradotto in inglese da OL Nagabhushana Swamy, 2004)
  • Ayda Kavitegalu (Akshara Prakashana, 2007)
  • Ellide Shivapura (2009)
  • Samagra Kavya (2018)

Riproduce

  • Bembattida Kannu - 1961
  • Narciso - 1969
  • Rishyashringa ( girato ) - 1970
  • Jokumaraswamy - 1972
  • Chalesha - 1973 (tradotto in hindi da Dakshina Bharath Hindi Prachar Sabha, Madras nel 1973)
  • Sangya Balya Anabeko Naadolaga - 1975
  • Kittiya Kathe - 1974
  • Jasisidanayaka - 1975 (tradotto in hindi da Saraswathi Vihar, Nuova Delhi nel 1984 e in inglese. Premio dell'Accademia statale di letteratura e "Vardhamana Prashasti" come miglior libro dell'anno a Kannada)
  • Alibaba - 1980 (tradotto e pubblicato in Indian Literature, Sahitya Academy)
  • Kaadu Kudure - 1979 (Filmato e ricevuto National Award)
  • Naayi Kathe - 1980 (Filmato come Sangeeta e ricevuto 5 Karnataka State Film Awards)
  • Kharokhara - 1977
  • Mathanthara - 1978
  • Harakeya Kuri - 1983 (Filmato e ricevuto National Award, tradotto in hindi da Gyan Bharathi, Nuova Delhi nel 1989)
  • Kambara Avara Natakagalu - 1984
  • Sambashiva Prahasana - 1987 (tradotto in hindi, inglese da Seagull Books, Calcutta nel 1991 e Tamil)
  • Siri Sampige (Premio Sahitya Akademi, 1991)
  • Huliya Neralu ( girato ) - 1980
  • Boleshankara - 1991
  • Pushpa Rani - 1990
  • Tirukana Kanasu - 1989
  • Mahamayi - 1999 (tradotto in inglese da NSD, Nuova Delhi nel 2000 e hindi)
  • Nela Sampige - 2004 (Collection of Plays pubblicata da Kannada Pustaka Pradhikara, Government of Karnataka)
  • Jakkana - 2008
  • Shivaratri - 2011
  • Maarikadu

romanzi

  • Anna Tangi - 1956
  • Karimaayi - 1975 ( girato )
  • GK Maastarara Pranaya Prasanga - 1986 (filmato per Doordarshan , tradotto in hindi da Vidya Prakashan Mandir, Nuova Delhi)
  • Singarevva Mattu Aramane - 1982 (Premio dell'Accademia di letteratura statale, tradotto in inglese da Katha Books, Nuova Delhi nel 2002, Hindi da Radhakrishna Prakashan, Nuova Delhi nel 1984 e in Malayalam da DC Books, Kottayam nel 1999 come Kulothe Chingaramma ) (Filmato da TS Nagabharana)
  • Shikhara Soorya - 2007 (pubblicato da Akshara Prakashana e seconda edizione di Ankita Pustaka)
  • Shivana Dangura - 2015

Ricerca e percezioni critiche

  • Uttara Karnataka Janapada Rangabhumi - 1980
  • Sangya Balya - 1966
  • Bannisi Hadavva Nana Balaga - 1968
  • Bayalaatagalu - 1973
  • Matado Lingave - 1973
  • Namma Janapada - 1980
  • Bandire Nanna Jayolage - 1981
  • Dizionario folcloristico di Kannada (2 volumi) - 1985
  • Bedara Huduga Mattu Gilli - 1989 (Premio Accademia Statale della Letteratura)
  • Lakshapathi Rajana Kathe - 1986
  • Kasigondu Seru - 1989
  • Nelada Mareya Nidhana - 1993
  • Brihaddesiya Chintana - 2001
  • An Anthology of Modern India Plays for the National School of Drama - 2000
  • Desheeya Chintana - 2004 (raccolta di articoli su cultura e letteratura. Pubblicato da Ankita Pustaka)
  • Tudi Irada Daari - 2009
  • Marave Marmarave - 2007
  • Idu Desi - 2010