base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Betty Eisner

Betty Grover Eisner (29 settembre 1915 - 1 luglio 2004) era uno psicologo americano noto per aver aperto la strada all'uso dell'LSD e di altri farmaci psichedelici in aggiunta alla psicoterapia.

Vita e formazione

Eisner è cresciuta a Kansas City, nel Missouri, dove si è laureata alla Sunset Hill School nel 1933. Ha conseguito la laurea in scienze politiche presso la Stanford University nel 1937. Durante la seconda guerra mondiale, ha prestato servizio come volontaria della Croce Rossa. Dopo la guerra, viaggiò attraverso l'Europa, un'esperienza che documentò in una serie di lettere al Los Angeles Times . Dopo essere tornata negli Stati Uniti, ha conseguito un dottorato di ricerca. in psicologia clinica presso l'Università della California, a Los Angeles.

Vita professionale

Eisner ha condotto ricerche sulla psicoterapia, prima con Sidney Cohen presso il Neuropsychiatric Hospital Veterans Administration Center di Los Angeles e, successivamente, dal suo studio privato a Los Angeles. Eisner ha scritto un libro, "Il potenziale inutilizzato di matrimonio e sesso", che è stato pubblicato nel 1970. Ha anche contribuito a fondare The School for Learning, che insegnava inglese in Messico. Negli anni '90, ha mantenuto uno studio privato a Santa Monica, in California, pubblicando occasionalmente articoli sulla psicoterapia e prestando servizio nel consiglio di amministrazione della Fondazione Albert Hofmann. Nel 2002, Eisner scrisse un inedito resoconto autobiografico della sua carriera intitolato "Ricordi del passato della terapia con LSD".

Ricerca LSD

I successi di Eisner sono notevoli, anche se non si considera il numero di donne scienziate indipendenti negli anni '50 e '60. Ha condotto ricerche iniziali sull'uso dell'LSD per il trattamento dell'alcolismo e ha mantenuto un interesse attivo per gli allucinogeni durante la sua carriera. Insieme a Sidney Cohen, Eisner sembra aver originato la pratica dell'uso simultaneo di terapisti o ricercatori maschili e femminili durante la somministrazione di allucinogeni umani. Eisner era un terapista di Bill Wilson, co-fondatore di Alcoholics Anonymous, quando provò l'LSD. Oltre a utilizzare allucinogeni come l'LSD e la mescalina nella terapia psichedelica, Eisner ha anche somministrato ai suoi pazienti stimolanti come il metilfenidato e la miscela di gas inalatoria carbogeno.

Tuttavia, l'interesse di Eisner nel trovare nuovi strumenti per la psicoterapia non si limitava ai farmaci. Eisner era particolarmente focalizzata sulle variabili extra-farmacologiche che sentiva influenzato dall'esito delle sessioni psicoterapiche. Considerava gli individui specifici presenti come un'importante variabile nei risultati terapeutici e talvolta conduceva sessioni in contesti di gruppo. Alcune di queste sessioni di gruppo includevano l'espressione e il lavoro del corpo in stile "gruppo di incontro". Eisner descrisse anche l'importanza psicoterapica di una variabile che chiamava "matrice". Questo termine comprendeva lo spazio di vita quotidiano e il più ampio contesto sociale in cui il paziente viveva e tornava da una sessione all'altra.

Le pubblicazioni e la corrispondenza personale di Betty Eisner sono archiviate presso la Stanford University.