base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

Alun Cairns

Alun Cairns

Alun Hugh Cairns deputato (nato il 30 luglio 1970) è un politico del Partito conservatore britannico, che è diventato Segretario di Stato per il Galles il 19 marzo 2016. Era precedentemente membro dell'Assemblea nazionale del Galles per la regione del Galles del Sud Ovest dal 1999 gallese Elezione dell'Assemblea fino al 2011, ed è stata eletta alle elezioni generali del 2010 come Membro del Parlamento (MP) per la Valle di Glamorgan.

Vita in anticipo e carriera

Cresciuto a Clydach vicino a Swansea, ha frequentato Ysgol Gynradd Gymraeg Pontardawe e Ysgol Gyfun Ddwyieithog Ystalyfera ed è un fluente oratore di lingua gallese. Suo padre era un saldatore per British Steel e sua madre era una negoziante. Al momento della sua elezione all'Assemblea nazionale gallese, Cairns stava completando un Master of Business Administration (MBA) presso l'Università del Galles, Newport (ora Università del Galles del Sud), specializzato in sede aziendale e investimenti interni. Aveva lavorato per il Lloyds Banking Group come consulente per lo sviluppo commerciale prima di essere eletto all'Assemblea nazionale.

Carriera politica

Cairns si è presentato senza successo come candidato del Partito conservatore per il Parlamento di Westminster a Gower alle elezioni generali del 1997.

Assemblea nazionale per il Galles

Eletto per la prima volta in Assemblea come AM per il Galles del Sud Ovest nel 1999, è stato rieletto nel 2003 e nel 2007 ed è stato portavoce del Partito per lo sviluppo economico e i trasporti per otto anni. Nella terza assemblea, ha tenuto il portafoglio di istruzione e apprendimento permanente e ha anche presieduto il comitato finanziario dell'Assemblea. L'11 luglio 2007 è diventato ministro ombra per l'Istruzione, l'apprendimento permanente e le competenze presso l'Assemblea nazionale del Galles. Come membro dei comitati di sviluppo economico e audit dell'Assemblea, ha criticato il governo gallese su una serie di questioni relative alle infrastrutture di trasporto, agli aiuti regionali europei, alla spesa pubblica e all'economia gallese. Cairns è stato anche un avversario vocale dello sviluppo del parco eolico offshore di Scarweather Sands vicino a Porthcawl.

Polemica, dimissioni e reintegrazione

Nel settembre 2008, Cairns ha ammesso di aver chiesto una "chiarificazione" di una regola dell'Assemblea nazionale per determinare se poteva richiedere le spese per una seconda casa a Cardiff. Un cambio di regole introdotto alla fine del 2006 dal Comitato della Camera dell'Assemblea gli ha permesso di richiedere le spese relative a un appartamento a Cardiff, anche se la sua casa principale è stata riclassificata come situata nella Valle di Glamorgan.

Mentre prendeva parte al programma radiofonico settimanale della BBC Radio Cymru, Dau o'r Bae , il 13 giugno 2008, a Cairns fu chiesto di scusarsi in onda per essersi riferito agli italiani come "salse unte", e immediatamente lo fece. Successivamente si è dimesso dal suo incarico nel Gabinetto delle Ombre il giorno seguente. Il 22 ottobre 2008 è stato rieletto al governo ombra come ministro ombra per il governo locale dopo il completamento di un'indagine del partito.

Camera dei comuni

Mentre prestava servizio come membro dell'Assemblea, Cairns, insieme all'allora conservatore AM Rod Richards, contestò la selezione conservatrice per Clwyd West nelle elezioni generali del maggio 2001, ma entrambe non ebbero successo.

Cairns era il candidato del Partito conservatore per la Vale di Glamorgan alle elezioni generali del 2005 ed è stato nuovamente selezionato come candidato parlamentare per il seggio nel luglio 2007. Cairns è stato sospeso come candidato parlamentare mentre il partito ha condotto un'indagine sui suoi commenti radiofonici ; è stato ripristinato come candidato parlamentare il 22 ottobre 2008.

Cairns è stato eletto deputato alla Vale of Glamorgan alle elezioni generali del maggio 2010, ottenendo il seggio dai laburisti con una maggioranza di 4.307.

Cairns è un membro del gruppo di conservatori del "Curry Club", una società di ristorazione fondata nel 2010 composta da parlamentari conservatori che sono stati considerati indipendenti ma non ostili all'allora Primo Ministro David Cameron.

Nel 2011 Cairns è diventato copresidente del gruppo parlamentare interpartitico di recente costituzione nell'ambito del programma di investimento Arch Cru, inteso a indagare sui fatti relativi allo scandalo dei fondi di investimento Arch Cru e ottenere giustizia per le vittime.

È stato rieletto nel 2015 con una maggioranza aumentata di 6.880.

Nel gennaio 2016, il Partito Laburista ha proposto senza successo un emendamento in Parlamento che avrebbe richiesto ai proprietari privati ​​di rendere le loro case "adatte all'abitazione umana". Secondo il registro degli interessi del Parlamento, Cairns era uno dei 72 parlamentari conservatori che hanno votato contro l'emendamento che ha ricavato personalmente un reddito dalla locazione di proprietà. Il governo conservatore ha risposto all'emendamento affermando di ritenere che le case dovessero essere adatte all'abitazione umana, ma non ha voluto approvare la nuova legge che lo richiederebbe esplicitamente.

Segretario di Stato per il Galles

Diventato segretario di Stato per il Galles il 19 marzo 2016, Cairns ha sostituito Stephen Crabb, che è diventato segretario di Stato per il lavoro e le pensioni, ed è stato nominato membro del Consiglio privato il 22 marzo.

Cairns ha sostenuto un voto rimanente nel referendum sull'adesione all'UE del 2016. È stato nuovamente rieletto al seggio di Vale of Glamorgan alle elezioni generali del 2017 e ha aumentato la sua quota di voto per la terza occasione consecutiva.

Dopo la rielezione, a luglio 2017, Cairns annunciò che i pedaggi sui ponti Severn dall'Inghilterra al Galles sarebbero stati aboliti entro la fine dell'anno successivo, una mossa che secondo lui potrebbe aumentare l'economia del Galles meridionale di circa £ 100 milioni all'anno.

Cairns ha suscitato polemiche nell'aprile 2018 quando ha annunciato che il ponte Severn tra Galles e Inghilterra sarebbe stato ribattezzato "Prince of Wales Bridge" per celebrare il 60 ° anniversario del principe Carlo che divenne il principe del Galles. Cairns ha difeso la decisione rispondendo che una "maggioranza silenziosa" ha sostenuto il cambio di nome, ma un sondaggio condotto da YouGov poco dopo ha rivelato che il 34% degli intervistati era contrario al cambio di nome e solo il 17% a favore, mentre il 47% non aveva forti sentimenti in entrambi i casi.

Cairns ha affermato di sostenere la proposta di centrale elettrica rinnovabile Swansea Bay Tidal Lagoon, anche se ha espresso riserve in merito alla fattibilità finanziaria del progetto, affermando nel 2017 che "nessuno di noi vorrebbe che accadesse se non avesse un buon valore per soldi per il contribuente ". Cairns è stato criticato nel 2018 quando sono emerse notizie secondo cui il governo stava pensando di abbandonare il progetto, il politico di Plaid Cymru Jonathan Edwards si riferiva a Cairns come al "tristo mietitore della politica gallese - il portatore di cattive notizie" dopo che Cairns ha messo in evidenza le preoccupazioni sul costo della marea laguna relativa alle centrali nucleari.

Nel giugno 2018, il governo del Regno Unito ha annunciato che i piani per la Laguna di marea di Swansea Bay sarebbero stati demoliti. Ciò ha portato Plaid Cymru a presentare una mozione di sfiducia nei confronti di Cairns presso l'Assemblea gallese, un voto che se approvato non avrebbe costretto Cairns a dimettersi da Segretario gallese, ma avrebbe piuttosto servito come disapprovazione simbolica. Il movimento è stato sconfitto, con 9 a favore di 40 contro, il 27 giugno.

In Parlamento, Cairns ha precedentemente lavorato nel comitato della pubblica amministrazione e nel comitato degli affari gallesi.

Visualizzazioni

Cairns ritiene che la via migliore per uscire dalla povertà sia attraverso l'occupazione. Durante un evento live della BBC nel 2017, ha affermato che "trovare un lavoro è assolutamente la migliore via per uscire dalla povertà", ma è stato anche importante aumentare le indennità personali per le tasse e aumentare il salario nazionale.

Ha parlato a favore della caccia alla volpe poiché afferma che fa parte della "conservazione della campagna".

Cairns ha affermato che la società è solo al "primo passo" dell'uguaglianza di genere e devono essere compiuti ulteriori progressi. Crede che tutta la società trarrà vantaggio dall'uguaglianza di genere perché l'economia del Regno Unito dipende dal "sfruttare il talento delle donne, capitalizzando sulla ricchezza di competenze che portano nei nostri luoghi di lavoro".

BBC

Come parte del Downing Street Policy Board nel 2013, Cairns ha affermato che è dovere della BBC educare i bambini sui pericoli online come la cura e il contenuto degli adulti, e sottintende che potrebbe essere fatto attraverso programmi televisivi come EastEnders che ha sottolineato aveva educato il pubblico in passato su questioni come l'HIV, ha affermato "la dichiarazione della missione della BBC e ha dichiarato che gli scopi pubblici si adattano perfettamente affinché diventi la fonte affidabile di consigli su come proteggere i bambini online". In relazione al canone di licenza televisiva, Cairns l'ha descritta come "probabilmente la tassa più regressiva del Regno Unito" e ha sottolineato che ciò significa che la trasparenza era vitale. Nonostante ciò, Cairns si considera un "amico critico" della BBC.

Unione europea

Cairns ha sostenuto di rimanere nell'Unione Europea nel referendum 2016 sull'adesione all'Unione Europea nel Regno Unito. Nel periodo di campagna che ha preceduto il referendum, in un opuscolo del governo inviato a tutte le case in tutto il Galles, ha dichiarato: "Una cosa su cui tutti possiamo essere d'accordo è che l'Europa ha bisogno di riforme. Il Primo Ministro ha lottato duramente per ottenere un accordo che offre al Regno Unito le protezioni di cui ha bisogno ". Ha inoltre affermato che il Regno Unito aveva raggiunto "uno status speciale" in Europa e in che modo l'accordo negoziato avrebbe consentito alla Gran Bretagna di evitare "l'euro, le frontiere aperte o la prospettiva di un'unione sempre più stretta".

Dopo che il Regno Unito ha votato per lasciare l'Unione Europea, Cairns è uscito a sostegno della Brexit. Nel 2018 ha affermato di essere stato "deliziato" che le previsioni economiche sulla Brexit fossero state "smentite", aggiungendo: "Penso che le persone dovrebbero essere entusiaste delle nuove opportunità mentre lasciamo l'Unione europea". Rifiuta l'idea che il Regno Unito rimanga nel mercato unico dell'UE in una Brexit "leggera". Nel novembre 2018 ha approvato l'accordo negoziato con il Primo Ministro Theresa May con l'Unione Europea sulle condizioni di uscita del Regno Unito, sebbene abbia dichiarato: "Non mi piace ogni elemento di questo documento perché abbiamo compromesso".

Governo gallese

Cairns è un sostenitore del decentramento del governo per il Galles. Ha notato in particolare l'esempio della devoluzione inglese e di come ha creato una "nuova dinamica" in Inghilterra, a cui vorrebbe che il Galles "fosse in grado di rispondere" rafforzando "le regioni, il Galles del nord, il Galles dell'ovest" come parte della sua "nuova dinamica". Cairns considera il Galles come parte di una potenziale "centrale elettrica occidentale", simile all'idea della Northern Powerhouse in Inghilterra, e all'inizio del 2018 ha istituito il Severn Growth Summit per esplorare le opportunità per stimolare la crescita economica gallese .

Vita privata

Cairns vive a Londra e nel suo collegio elettorale di Vale of Glamorgan con sua moglie Emma e il figlio Henri.

È un appassionato corridore di maratona e dal 2018 ha completato sette gare della Maratona di Londra. Il suo miglior tempo personale della London Marathon di 3:28:02 lo rende il settimo MP più veloce di tutti i tempi. Attraverso le sue maratone, ha raccolto fondi per l'NSPCC Galles e l'organizzazione benefica femminile Atal y Fro.