base di conoscenza
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

AIS Arena

AIS Arena

L'AIS Arena è un'arena polivalente a Canberra, in Australia. La sua capacità è di 5.200 ed è stata costruita nel 1980. L'arena è stata aperta dal Primo Ministro dell'Australia, Malcolm Fraser, il 26 gennaio 1981 ed è stata originariamente chiamata National Indoor Sports Center ed è stata la sede inaugurale dell'Australian Institute of Sport.

Storia

L'Arena è stata progettata da Philip Cox & Partners. Le caratteristiche architettoniche includono un tetto sospeso in pannelli di cemento di 1200 tonnellate supportato da 12 alberi d'acciaio e 36 cavi di sostegno. Il tetto ha una campata di 100,4 metri. Lo stadio è parzialmente inserito nel terreno per ridurne la scala e stabilire una connessione visiva tra il paesaggio e l'albero e la struttura del cavo del tetto. L'AIS Arena è in grado di ospitare fino a 5.200 persone.

Sport

L'AIS Arena ospita le capitali di Canberra e l'Australian Institute of Sport (AIS) che giocano nella Women's National Basketball League (WNBL). Mentre l'AIS ha vinto un campionato WNBL, i Capitals hanno avuto molto più successo e hanno vinto un record di sette campionati WNBL.

L'AIS Arena era anche la sede del defunto team della National Basketball League, i Canberra Cannons. I Cannons avrebbero vinto tre campionati mentre erano a Canberra, ma non hanno mai potuto celebrare una vittoria finale in casa dato che i loro tre titoli NBL (1983, 1984 e 1988) sono stati tutti vinti a Melbourne. Mentre i Cannons suonavano nell'arena, era noto come "The Palace", in parte perché l'AIS Arena era di gran lunga la più grande (dal 1981 al 1983 il più grande era l'Apollo Stadium di 3000 capacità ad Adelaide), e il più sede moderna utilizzata nella NBL durante i primi anni delle leghe. L'arena sarebbe stata sostituita come la più grande sede NBL nel 1984 quando i Coburg Giants (in seguito North Melbourne Giants) si trasferirono nella Glass House di 7.200 posti.

I Cannons avrebbero giocato all'AIS Arena dal 1981 al 2003 prima che la squadra si trasferisse a Newcastle per diventare Hunter Pirates. Tra quelli che hanno suonato per i Cannoni durante il loro periodo a Canberra ci sono gli olimpionici Phil Smyth, Mark Dalton e Ray Borner, l'ex guardia NBA Nuggets Darnell Mee, così come Willie Simmons, Joe Hurst, James Crawford, Tad Dufelmeier, Herb Mceachin, Robert Rose e CJ Bruton.

Poiché l'AIS Arena si trova nella capitale della nazione, ospita anche squadre semi-regolari di australiani Boomers e squadre di basket senior maschili e femminili di Australian Opals, nonché i Netball Diamonds australiani. Rispetto a quest'ultimo sport, Giants Netball che gareggia nella National Netball League ha giocato una partita in casa all'AIS Arena dal 2017.

L'arena è anche la sede della Canberra Roller Derby League.

concerti

L'arena non ospita solo eventi sportivi e può essere configurata in diversi modi. Può essere utilizzato per fiere, cene di gala, mostre o anche come luogo per cocktail con spazio per un massimo di 2.500 ospiti. L'arena è anche utilizzata per i maggiori concerti al coperto a Canberra con spettacoli musicali come Bobby Brown, P! Nk, Alice Cooper, Lady Gaga, Delta Goodrem, Jessica Mauboy, Matchbox Twenty, Def Leppard, Good Charlotte, Linkin Park, Blink-182 , Ice Cube e Kelly Clarkson si esibiscono lì. L'AIS Arena ha una capacità di 4.264 durante i concerti.